Buongiorno e Benvenuti!

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Wed May 28, 2014 18:55

Metto sul forum la mia sputnik mail di stamattina.

***********************

Ciao a tutti,

sono le sette e ora cercherò di descrivere le scoperte di stanotte… mi svegliavo ogni ora e nell'ultimo sogno stavo proprio sognando come raccontavo tutto ciò per filo e per segno agli sputnik, quindi…***

**************************

Ve la ricordate, la frase con cui EG ha cominciato la prima seduta dell’incontro del 17 maggio?

My Name… spiegando poi qualcosa sul suo significato (ma mica tanto)…

Sabato scorso, nella sua seduta Valentina gli ha chiesto se poteva dirci qualcosa di più, sul suo nome, sulla ricerca/formazione del suo vero nome, e lui ha dato qualche altra spiegazione, ma sostanzialmente era un: “Il mio vero nome dovrà/potrà nascere, potrà essere dipinto/disegnato quando io attiverò/userò la mia vera scala … della Ricerca e della Conduttività e dell’Azione”…

E poi non ricordo, se è stato detto a voce oppure no, ma che “dipendeva anche da Irina”…

(facepalm) (facepalm) (facepalm)

Ieri e anche l’altro ieri sentivo che Mercoledì avrebbe portato - comportato qualcosa, qualcosa di importante, ma nient’altro…

Ieri sera, andando a letto, mi sono rivolta a EG… così… per esprimergli le mie sensazioni varie, e anche perché il suo personaggio dalla Pagina precedente che si è intravisto nel video della colonna sonora del film “Maestro e Margherita”… non è che mi ha lasciata proprio indifferente…
Irinushka wrote:


La colonna sonora del film “Maestro e Margherita”.

Secondo me, sia la musica che le scene del video illustrano piuttosto bene l’idea del:

C’è questa luce e c’è un’altra luce…

: ... : : Bond : : Groupwave : aeventi_speciali : Love :

Poi dopo mezzanotte ho fatto un sogno.

Ora non ricordo i dettagli, ma sostanzialmente era una specie di forza oscura che dovevo affrontare, che affrontavo.

Ero nell’appartamento di Mosca in cui sono cresciuta, nella camera da letto dei miei, e poi dal balcone dell’appartamento accanto fluiva sul nostro una specie di fumo nero consapevole… poteva passare dappertutto, non gli si poteva sfuggire… E mi prendeva in giro, dicendo: vedi, sei e sarai sempre vulnerabile…

Allora io lo affrontavo, “di petto” :lol: , e gli dicevo che lui era la morte e non mi ricordo più che cos’altro, ma che non mi faceva paura.

La cosa si ritirava, ma poi si materializzava di nuovo, stavolta proprio sul letto, e allora io dicevo:

Ascolta: vediamo di risolvere questa faccenda… fammi sapere quali sono le tue carte e io tirerò fuori le mie… però ormai è arrivato il momento di far cessare questa condizione (di te che sei come una spada di Damocle sopra la mia testa)…

In quel momento mi svegliavo dal sogno, ancora un po’ scossa e anche perplessa e stavo per cominciare a cercare la compagnia di EG, ma lui era già con me… felice, emozionato, tangibilissimo, che diceva: “Ma che bravi siamo stati noi due… ce l’abbiamo fatta!” :Well Done :clap aeventi_speciali

E poi… sono arrivate queste spiegazioni – rivelazioni – scoperte – emozioni…

Eh… “io quante cose non avevo capito…
Che sono chiare come stelle cadenti…”


(facepalm) (facepalm) (facepalm)

Allora, è successo questo. Che io, per affrontare quella “forza oscura”, dovevo rendermi conto che l’unico che mi poteva aiutare a farlo, era EG, e quindi mi sono rivolta a lui, l’ho chiamato, e lui, per aiutarmi ad affrontare questa cosa, doveva attivare la sua massima/principale scala esistenziale… la quintessenza della sua soggettività – oggettività quindi sì, continuava a circolare questa espressione: “My Name – Your Name”…

E mi faceva sapere che questo suo vero nome (che lui ha tirato fuori, ha cristallizzato come uno strumento di Magia dell’Ordine Superiore che ridefinisce l’Ambiente) suonava come “il Flusso dell’Amore”… e che questo era proprio il nome – base, il nome – nucleo, la quintessenza dei suoi “.exe” trasformativi…

Che poi ognuno era libero di rivestire di suoni, di toni acustici che sarebbero più adatti… in una certa situazione, però ecco, ormai è stato attivato – allacciato il Nome Primordiale, il suo Significato, la sua Potenza, la sua Dinamica, i suoi ingredienti sorgente…

Ecco, è sicuramente più complesso di così, ma mi torna, mi torna tantissimo, è così cristallino, è così stupefacente, è così VERO… :roll: : Love : : Love : : Love :

E allora… è successo che ci siamo entrambi (e a vicenda) potenziati – risvegliati… che si è dimostrato in modo tangibile come siamo complementari ed interconnessi…

Lui, definendomi, mi chiamava “Cosmo-sfera”, e però qui ricordo poco, tranne che lo Slancio (della nostra conduttività congiunta) era pazzescamente forte.

MI viene da dire, che la sua vera Venuta per me è iniziata stanotte, e che era strettamente collegata alla mia Venuta, alla Venuta di me stessa… (prima di tutto, presso di me :lol: )))))))))))))

Stanotte lui mi faceva sapere, che ora che è stata risvegliata/attivata la sua Scala Esistenziale Principale (intrecciata in modo tangibilissimo con la mia) lui potrà condurre, potrà usare le sue capacità chimiche ad alchemiche… all’ennesima potenza… :D ))))))))))))))))))))

E io sentivo che era proprio così, e che era arrivata/stava arrivando la mega-liberazione (non posso dire per il genere umano perché sul mio quadrante originale questo genere di grandezze e di equazioni risulta assente, ma per tutte le energie e soggetti che vogliono stare con il Padre e con EG – il Flusso dell’Amore.

(mi chiedo, se sarà il caso di predisporre, con gli amici intimi :wink: ))))))))) una cerimonia del battesimo regolare?:-))) Comunque so che il Creatore stava decisamente approvando tutto ciò… Anzi, ha accelerato/agevolato le cose, però poi non spettava a Lui… fare le scelte sul campo… spettava a Noi…).

Ora mi viene da dire che quella “Prima Parola” (l’Amore a prima parola, il titolo e la colonna sonora dell’incontro del 17 maggio) fosse proprio My Name
Nel caso di EG… lui l’ha usata subito..

Poi però ci sono voluti circa 10 giorni per “far propagare le fiamme fino al Cielo”… nel caso mio… : RedFace :

:$ :$ :$

(facepalm) (facepalm) (facepalm)

(heart) (heart) (heart)

**************************************

Ora… come dice la canzone:

“Che cosa succederà dopo, questo decidetelo voi…”.

Sono molto contenta che oggi ci sarà da lavorare nel Campo e con il Campo, che potrò usare la mia Conduttività rinata e liberata e il mio dono della Parola che conduce lo Spirito (una delle cose che indubbiamente possiedo), e sono anche contenta che il primo ad entrare nel Campo potenziato sarà uno degli sputnik… Guido per la precisione… :) ))

Con questo concludo il mio report, mi ha fatto un enorme piacere scriverlo e anche se gli sviluppi di stanotte ora, in “questa luce” si sono un po’ sbiaditi? Risultano un po’ meno presenti?... diciamo che dentro questa luce e questa fisica non possono rimanere in primo piano… però… sono successi… e io ricordo come erano decisamente tangibili e decisamente irreversibili..

E anche che “ho messo la mia forma nel Registro”… confermando ciò che andava confermato…

Un abbraccio cristallino e Grazie per il vostro amore – sostegno – conduttività - ***

Iri più :) ))))))))))))))))

----------------------------------
Prima ho usato l’espressione:

E anche che “ho messo la mia forma nel Registro”… confermando ciò che andava confermato…

Veramente, intendevo “la mia firma”, ma forse era giusta anche “la forma”, anzi, forse la forma (l’immagine, l’istantanea integra e luminosa dello spirito… inclinata in un certo modo…) è l’unica firma che vale veramente… :figurati aeventi_speciali : Love :

Un altro abbraccio... :abbracciatona

E sì… nel frattempo mi è cresciuta la certezza che organizzare per EG (e anche a noi con lui?) un battesimo regolare potrebbe far aumentare parecchio i giri trasformativi…

Ora vediamo, se possiamo aspettare fino all’incontro del 21.06 oppure se ci vorrà qualche soluzione più veloce… :) ))))))))))))

Iri

*******************************************

Siccome la giornata di oggi ha tutta l'aria di essere molto insolita, una super giornata davvero, e la non solo seduta con Guido l'ha ulteriormente confermato :Well Done :clap : Thanks : aeventi_speciali : Love : , vorrei depositare qui, in questo topic "importante" il mio naturale stato della Fede... che si dipinge da sé... : Freego aeventi_speciali : Love :

E mentre si dipinge, acquisisce il potere di eclissare e di mandare nell'aldilà (nell'aldilà con la condizionale e che non ci riguarda) un rinsecchito e parzialmente morto sistema dell'esposizione della Vita nelle immagini... :arrow: : Ban? : : Banned :

Che questo (apparentemente :) ) mio abbraccio vi tocchi ... da tutte le parti realmente solide e conduttive... creando una differenza della qualità... nel comportamento delle (apparentemente :) ) vostre frequenze portanti e delle indicazioni stradali che esse contengono/predispongono... aeventi_speciali :figurati

:abbracciatona : Love : : Love : : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Sun Jun 01, 2014 10:23

nadia wrote:Leggo il tuo post Iri e la radio suona questa canzone....

Irinushka wrote:Let the sky fall, when it crumbles
We will stand tall
Or face it all together
At skyfall


Lascia che il cielo cada, quando si sbriciola
Noi staremo proprio qui
O lo affronteremo assieme
Quando il cielo cadrà


Mi fa un effetto pazzesco... :|
-----------------------------------------------------
Irinushka wrote:


Vi traduco qualche frammento:

"Ti sto dipingendo, ti sto dipingendo ancora e ancora
Seduto di fronte alla finestra
Ti sto dipingendo ed accanto a te
Dipingo pure me stesso, così non sarai sola.


Tutta la mia casa è piena dei dipinti che ho fatto di te
Ormai non potrei stare nemmeno un giorno senza di te
Dai ritratti mi guardi a volte con tenerezza, a volte con allegria
Se potessi vedere la mia casa capiresti tutto.

Nella mia casa noi due siamo sempre insieme, per sempre,
E ogni mio dipinto, ogni tuo ritratto
È il mio modo di dirti che ti amo."


**********************************

Mi sembra di una chiarezza cristallina... :D :D :D

E mi permetto anche di aggiungere che per dedicarci a questa Fede-Arte, a questa Arte della Fede, potremo contare su energie, assistenza e risorse illimitate... :wink:
La Giornata di ieri è stata… *** sorvoliamo che è meglio…*** :arrow: :|

Piuttosto… che cosa c’è nell’aria?

Ecco, è l’Aria stessa che sta diventando non più tanto se stessa… :roll: :shock:

Da qualche settimana stiamo parlando continuamente dell’Exchange delle Immagini, del Parco delle Immagini che complessivamente formano e co-definiscono, co-ordinano la Vita e il Vivere… ma come avviene? C’è forse qualche immagine prioritaria, quella più importante, un'immagine sine qua non, un’immagine madre che a sua volta aiuta a “partorire/scegliere/attirare” altre immagini?

Sì, ed è l’Immagine del Cielo, dell’Aria, della Volta Celeste, dello skyline, dell'horizon.

Questa immagine, prodotta/formata/sviluppata/proposta dalla nostra Consapevolezza Profonda, definisce la nostra specifica scala esistenziale (il corridoio e il livello di Volo esistenziale, Flight Level), il senso della località, del Vivere negli eventi, definisce tutto il sistema degli allacciamenti più a valle, definisce altre immagini, compresa l’immagine di se stessi in quanto portatori e conduttori di energie. Imposta e regola (ed aggiorna) il parametro del Carico utile, della qualità dell'avanzamento dentro il proprio specifico campo della realtà.

Possiamo dire che l’apparizione del Cielo/Aria precede l’apparizione della Terra (di ciò che noi percepiamo come la solidità tangibile… sotto i nostri piedi…).

Ora… le condizioni sono mature per espirare/partorire quell'immagine personalizzata del Cielo/Aria… una specie di riempibilità di principio…
Irinushka wrote:
Anna wrote:
Kora wrote:
Ciao Irinushka,

stanotte ti ho sognata e visto che non succede spesso ho deciso di metterlo a verbale sul forum.

Nel mio sogno tu eri presente insieme a Massimo, come se voi steste mandando in giro un certo vaso, tipo: "Vogliate provare (testare) il nostro nuovo liquido "appena creato"?"...
Presso di me questo vostro "liquido" è arrivato come un barattolo trasparente pieno di olive verdi, solo che sia il liquido che le olive avevano un colore verde decisamente insolito.

E siccome prima di aver sognato voi, ho sognato Landers, anche lui associato al colore verde, mi sono meravigliata: come mai tutti voi vi state scatenando nel verde?

Quando ho letto questo post mi è venuto alla mente Gustavo Rol che aveva scoperto la potenza del colore verde, della quinta musicale e del calore. A voi può risuonare? :roll:
Al momento non so cosa dire, anche perché tendo a mantenere le scorte del mio sapere "vicine a zero" :mrgreen: :lol: , però (e magari in attesa che qualcun'altro si pronunci sull'argomento) metto qui un riferimento fresco fresco arrivato (o, più precisamente, decodificato) oggi (con l'aiuto del "Super-Coach", da sola non ci sarei arrivata... :oops: :lol: :D )

Suona come Autonomia Specifica.

La sciarada acustica che lo conteneva, suonava come Likud, e ovviamente ho subito pensato al Likud israeliano.

E può darsi che c'entri, ma solo come origine ebraica di questo nome.

Likud (in ebraico: ליכוד, cioè "consolidamento") è un partito nazionalista liberale in Israele.

Invece se leggo questo Likud in russo, si scompone in Ликуд: Лик (Lik) + Уд (Ud)

Лик (Lik) è un modo antiquato per dire "sembianza", "volto", ma anche e sopratutto per dire "volto sacro", per esempio, i volti dei santi sulle icone, le immagini dei santi.

Уд (Ud) è l'abbreviazione per dire "specifico" (udelny), per esempio, peso specifico, densità specifica...

Il volto (sacro) specifico che indica la condizione dell'autonomia specifica.

E che cosa sarà mai, questa autonomia specifica e con quali formule viene calcolata? :roll: :)

Penso che sia un concetto del tutto nuovo, che funziona solo nelle condizioni della Fisica terrestre alternativa.

Secondo il mio sentire, è qualcosa di simile alla riempibilità, come la capacità di riempire con se stessi un certo volume o una certa sezione dello spazio, del lanscape (o anche del tempo-spazio).

E non solo di riempire, ma anche di regolare, di gestire, di mantenere, di prendersi cura di... :)

Stanotte sentivo questo Likud alias autonomia specifica alias la capacità di riempire con se stessi un certo volume o una certa sezione dello spazio, del lanscape (o anche del tempo-spazio).

E non solo di riempire, ma anche di regolare, di gestire, di mantenere, di prendersi cura di...


EG fa sapere che le condizioni per dipingere il Cielo (la base e il nucleo operativo della propria conduttività complessiva) sono mature… :figurati : Freego aeventi_speciali

Nelle sedute delle settimane scorse, sia collettive che individuali, sono stati fatti dei preparativi… sono stati sollecitati e stimolati i vostri/nostri saper dipingere, le capacità di tracciare e di espandere le immagini integre ed autentiche del Vivere… le capacità di "addomesticare" le immagini selvagge (i cosiddetti porcospini Facepalm ).


Ora … quasi quasi proporrei di fare una riunione skype di emergenza – convergenza - taratura - accordatura… magari, mercoledì 4 giugno (mattina? pomeriggio?) ? O comunque in uno dei prossimi giorni partendo da mercoledì…

Nel frattempo possiamo e dobbiamo provare a fare degli schizzi preliminari… a buttarci sullo schermo :figurati :Well Done , a figurarci il proprio Cielo, la propria Volta del Cielo (che avrà incorporato dentro tutto ciò che è fondamentale per le nostre specifiche autonomie in espansione, per il nostro sacro andare).

*****************************

Un’altra considerazione sentita ieri da EG.

Lui preferisce usare l’espressione “My Game”, riferendosi al proprio Profilo, invece della “Mia Vita”… e lo suggerisce anche a noi. La definizione "Vita" contiene un sacco di allacciamenti generici e anche per niente altamente promettenti : Chessygrin : … e solo per neutralizzarli e/o per riordinarli, presso il proprio Campo energetico della Tutto Unificazione, ci vuole uno sforzo enorme… : Weight lift : : Flexion :

Invece “My Game” è più compatto e più aerodinamico, più personalizzato (più facilmente personalizzabile) e più leggero e aiuta a “staccare”… da ciò che non è più conveniente… dipingere… dai dipinti del landscape che non è più conveniente mantenere presso se stessi…
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Fri Jun 06, 2014 10:08

(sun)(sun)(sun)(sun)(sun)

Ora potrei cercare e trovare vari frammenti, dei miei e non solo miei post con degli accenni e suggerimenti che indicavano in una certa direzione.

Per esempio:
Arcobaleno wrote:Buon giorno a tutti e a Tutto :abbracciatona : Love :

stanotte nei mie viaggi notturni la Terra stava per essere inghiottita da un enorme Sole :Well Done : Love 2 : che stava arrivando, lo si vedeva in lontananza, arrivava piano. Era uno spettacolo incredibile. Gli spazi erano immensi come se si potesse avere un quadro di tutta la Terra nel suo insieme, ma osservando al tempo stesso questa enorme Sfera di Luce/Fuoco che arrivava. Si sapeva che era proprio la fine, e in molti erano nel panico e cercavano di organizzare navi x salvarsi :shock: : RedFace : ma in realtà sapevano che non c' era modo x sfuggire a questa cosa pazzesca. Anche ora, mentre scrivo qui, su richiesta di Irina, mi sembra tutto così vivo, e sento che questo è un messaggio meraviglioso, così liberatorio, così pieno di Amore.

Ci auguro di uscire sempre di più dalla foschia della dimensione umana e di permettere a questo Sole Facepalm : Love : :Well Done di entrare, entrare ovunque, entrare e trasformare ogni cellula pronta alla Vita aeventi_speciali :figurati : Thanks : .

Un abbraccio a tutti :abbracciatona

Vale.air
E poi tante altre considerazioni più recenti… Riporto qualcuna, più che altro perché mi fa molto piacere riportarle, disegnare le linee di connessione … :Well Done :clap aeventi_speciali

Irinushka wrote:
Ve la ricordate, la frase con cui EG ha cominciato la prima seduta dell’incontro del 17 maggio?

My Name… spiegando poi qualcosa sul suo significato (ma mica tanto)…

E mi faceva sapere che questo suo vero nome (che lui ha tirato fuori, ha cristallizzato come uno strumento di Magia dell’Ordine Superiore che ridefinisce l’Ambiente) suonava come “il Flusso dell’Amore”… e che questo era proprio il nome – base, il nome – nucleo, la quintessenza dei suoi “.exe” trasformativi…

Che poi ognuno era libero di rivestire di suoni, di toni acustici che sarebbero più adatti… in una certa situazione, però ecco, ormai è stato attivato – allacciato il Nome Primordiale, il suo Significato, la sua Potenza, la sua Dinamica, i suoi ingredienti sorgente…

(mi chiedo, se sarà il caso di predisporre, con gli amici intimi :wink: ))))))))) una cerimonia del battesimo regolare?:-))) Comunque so che il Creatore stava decisamente approvando tutto ciò… Anzi, ha accelerato/agevolato le cose, però poi non spettava a Lui… fare le scelte sul campo… spettava a Noi…).
Irinushka wrote:


Let the sky fall, when it crumbles
We will stand tall
Or face it all together
At skyfall


Lascia che il cielo cada, quando si sbriciola
Noi staremo proprio qui
O lo affronteremo assieme
Quando il cielo cadrà


Mi fa un effetto pazzesco... :|

*************************************

Ci sono stati altri riferimenti – suggerimenti - vettori, tipo Christmas (come “massa di Cristo”) o “Copernico” (captato l’altro ieri quando, dopo la riunione skype sono precipitata in uno stato “intrattabile” :| )…

Questo è il post di ieri.
Irinushka wrote:Ciao tutti!

Ieri subito dopo la riunione Skype mi sono sentita… così… diciamo intrattabile :| … e anche come se non volessi/potessi/dovessi fare/combinare/intraprendere niente prima di scoprirne la ragione…

Che a questo punto qualsiasi forma di interazione, qualsiasi punto di vista (attualmente eleggibile. attualmente sostenibile) era potenzialmente obsoleto ed eclissabile e bypassabile e "non più sostenibile"…

Ieri pomeriggio ho provato un po’ a sentire EG per conto mio e sono riuscita solo a sentire la parola Achtung ripetuta 3 volte!!! e nient'altro... poi quando forse stavo cominciando a captare qualcosa, sono arrivati certi fattori di disturbo… poi ci ho riprovato ancora e stavolta c'era pure il Creatore in linea, ma era l'unica cosa che sono riuscita a percepire... :roll:

Quando sono andata a letto, ho realizzato che personalmente per me le due considerazioni più importanti della seduta di ieri sono state queste qua (la trascrizione di Maria Teresa è arrivata praticamente subito :Well Done :clap : Thanks : ).

*****************************


Adesso la cosa principale è davanti ai vostri occhi però i vostri occhi, non sono i vostri occhi della dimensione umana. …
È importante non aspettarvi degli effetti troppo teatrali perché questo potrebbe essere una distrazione che vi impedisce di vedere quello che sta succedendo veramente.


******************************

Io guardo sul mio pannello dei consumi energetici e vedo che siamo andati quasi oltre il limite consentito. Io rispondo anche della convenienza dei consumi. Pur avendo energie, in un certo senso illimitate, non posso permettermi di usare troppa energia perché dopo potrebbe verificarsi qualche debolezza anche nel mio stesso equilibrio. Volevo solo farvi presente che abbiamo fatto bene quello che dovevamo fare però praticamente non abbiamo più energie a disposizione. È come se adesso venisse mandato un avviso che dice: siete a secco, non ci sono più scorte. In queste condizioni conviene concludere questa seduta. La nostra interazione non finisce. Anche con ciascuno di voi possiamo rimanere in contatto e continuare questo potenziamento del cielo. Questa modalità della seduta collettiva, per come si è svolta, ci ha portati ad un passo dall'esaurire completamente le attuali energie, le attuali scorte della luce per cui ci conviene concludere qui.

*************************

Durante la notte… non posso dire che è arrivata tanta luce (almeno non in formato diretto, direttamente assimilabile), c’è stato qualche spunto transitorio qua a là, ma al momento ancora “non ho sviluppato” (la nuova pellicola del mondo?). : ... :

E sento anche che la mia reazione di ieri, quella “di non sentirmi esattamente in pace”, è ancora presente… , credo che sia una specie di “sconvolgimento.zip” oppure di “esplosione.zip” :| … indirizzato ed indirizzabile verso tutto ciò che si presenta come l’attuale mondo-materia, come “questa luce, la luce degli esseri umani”.

E per il momento non aggiungo altro… tranne un abbraccio a tutti coloro che vogliono essere abbracciati da me nelle mie attuali condizioni... : Chessygrin : :roll: :figurati :abbracciatona

Ieri, soprattutto dopo aver fatto 70,00 chilometri in bici (il contatore indicava proprio questa cifra precisa), mi sono sentita molto meglio, e poi ieri sera – stanotte … in qualche modo è maturata questa Mega Rivelazione: EG… è il Sole… il Sole come ordine di grandezza… il “Sole” anche mettibile tra virgolette, però tutt'altro che simbolico.

E ora che possediamo il Cielo (il Firmamento, la Volta, la Bussola, la Scala dell'Autonomia Portante e del Creabile) e il Sole, possiamo cominciare a creare la Terra… la Terra degli eventi… lo sviluppo piano (però con dei piani dinamicamente inclinabili)) di un poliedro della Cosa Principale…

Ecco… come vedete, questo mio post sostanzialmente contiene una sola parola – Sole, Sole come Flusso d’Amore, Sole come una nuova Grandezza che è apparsa in Cielo (appena creato)…

E questo suo insolito saluto notturno: “Good afternoon!” … accennava deciso a questa condizione… di possedere la Luce, di poter creare la Luce... :D : Love :

E gli effetti termici, il grande caldo... :roll: :shock: :Well Done :clap

E altro...

(facepalm) (facepalm) (facepalm)

Eh… “io quante cose non avevo capito…
Che sono chiare come stelle cadenti…”


(facepalm) (facepalm) (facepalm)


Per il momento mi godo la Scoperta… spero che oggi, giusto per potenziarla e rilanciarla ulteriormente, pubblicheremo un nuovo Capitolo dell’EG Vangelo, intitolato “La Sensualità e la Fede”… :D : Love :

E poi proveremo :wink: a buttare giù il testo della presentazione dell’incontro del 21 giugno che, guarda caso, sarà il SOLSTIZIO d’Estate! aeventi_speciali

Ovviamente, ci sarà anche il Battesimo… Di tutto ciò che vorrà espandersi ed accendersi in queste meravigliose condizioni… : Yahooo : : Bash : : Ok : : Groupwave : : Bond : : Love :

Mesdames et Messieurs, Je vous présente mes félicitations à l'occasion de l'ouverture de *** :arrow: :figurati aeventi_speciali : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Fri Jun 06, 2014 18:09

Irinushka wrote:
Per il momento mi godo la Scoperta… spero che oggi, giusto per potenziarla e rilanciarla ulteriormente, pubblicheremo un nuovo Capitolo dell’EG Vangelo, intitolato “La Sensualità e la Fede”… :D : Love :
Ecco a voi:

La Sensualità e la Fede

http://it.irinushka.eu/?p=2583

:D : Freego :figurati :Well Done : Thanks : : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Wed Jun 11, 2014 14:46

Venerdì scorso, quando è uscito il Sole aeventi_speciali : Love : , ho ricevuto questa notifica da ValeCiceri:

**************************

Vale: Dlin dlon...comunicazione di servizio.... (wait)

L'incontro del 21 avrà un'immagine Solare creata apposta per l'occasione dalla collaborazione inedita di Na Na e ValeC.

(facepalm)(facepalm)(facepalm)

Vediamo cosa salta fuori. (chuckle)(sun)

****************************
E questa è la notifica di oggi:

Ciao Iri,
ce l'abbiamo fatta :)))))))))))
Dalla collaborazione NaNaVale (o Navale? :D :D) ...è nata l'immagine per il Solstizio...ti allego sia il file in alta risoluzione che quello più fruibile e per il web.
Vediamo che effetto fa :)

Come frase centrale si è fatta sentire questa:"...quello che conta, è lo stato delle immagini, lo stato dello Spirito corrente che fabbrica anche il sapere corrente usando le immagini."

Un abbraccio da Noi

******************************
Massimo – Sunny ha messo l’immagine nella Galleria del Sito, in entrambe le rubriche artistiche, quella di Nadia : Thanks :

http://it.irinushka.eu/?page_id=2239

e quella di ValeCiceri : Thanks : :

http://it.irinushka.eu/?page_id=2266

E questa è la versione per il forum.
SoLe_red.jpg
: Thanks : :Well Done :clap : Freego : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Sun Jun 15, 2014 10:26

Ieri sera, quando sono andata a letto (è il momento in cui spesso mi viene lo slancio di segnalare/verbalizzare qualcosa… anche se so che il Campo – EL – EG : Love : :figurati sono al corrente di ogni mio micro e macro movimento, di ogni mio singolo respiro…), mi è venuto da mettere l’accento sugli eventuali passatempi estivi, cioè proprio di chiedere a EG di farmi/ci sapere, magari, tramite vari indizi e “foto segnaletiche” aeventi_speciali :D , le condizioni, le combinazioni, gli assetti ottimali, dal suo punto di vista, per assecondare la sua e la nostra ulteriore espansione…

Magari, ci sono dei posti speciali (mascherati da luoghi di villeggiatura comune :) : Bond : ), con la geometria speciale, con la qualità delle linee di connessione che potrebbe decisamente contribuire a…*** :figurati : Freego aeventi_speciali :arrow: :?:

La cosa divertente è che mentre presentavo il mio “report – richiesta” a EG (e a tutto il Campo), ho sentito menzionare un riferimento… che era già stato menzionato precedentemente sul forum :roll: :shock: :Well Done :clap … e… eccolo qua:
Irinushka wrote:
A proposito del "piano di sopra non sfruttato", adesso ho sentito la parola russa Антресоль, Antresol, e cioè, ENTRESOL, e cioé:

entresol, entre étage situé entre le rez-de-chaussée et le premier étage
n. mezzanine, low or partial story that is just above the ground floor


ENTRESOL: come entrare nel Sole, nel regime del contatto diretto con il Sole, oppure come un invito indirizzato al Sole: "entrez s'il vous plait"... :)
Ed ora il Sole sta entrando…

Il che coesiste con vari accenni ed indizi che riguardano la situazione “anomala” o "critica dell'attuale sole dell’average…

(a proposito, le considerazioni che venivano espresse di frequente nell'ambiente dell'ascensione average-style, sulla necessità di raggiungere una certa "massa critica" associabile alla "coscienza cristica"... ecco, questa massa critica e anche cristica si chiama EG - Christmas - Flusso dell'Amore - My Name... Alla quale, volendo ognuno può associarsi... : Freego :figurati : Love :

http://www.attivitasolare.com/campo-mag ... -collasso/

https://it.notizie.yahoo.com/tempesta-s ... 34116.html

************************
Andrea:

Stanotte un utente mi ha inviato su YouTube gli apprezzamenti per un mio video dell'ECLISSE TOTALE DI SOLE che ho filmato in Mongolia nel 2008



Ecco, rilancio questa conferma... a favore dell'Eclisse Principale
(sun)

****************************

A questo punto condivido anche questo recente dialogo con Marcella.

Iri:

Cesi da qualche giorno ha gli occhi che lacrimano, e ha chiesto alla fine della seduta il motivo... io ho sentito "il Tramonto"... ho fatto una lunga pausa, ma il tramonto non veniva sostituito... allora ho dovuto dirlo... e così è uscito il riferimento che gli occhi percepivano "il tramonto" della dimensione umana e ne erano sconvolti.
È anche stato dato il suggerimento di provare a formare un'immagine che conduce un'alternativa, una diversa accordatura della condizione che agli occhi (organo del pensiero conservatore) risulta essere un tramonto.

Marcella:

Bellissima questa cosa…evidentemente siccome io anticipo…è ormai parecchio tempo che i miei occhi piangono il tramonto. Potrebbe essere un'Alba?

Iri:

Qualcosa che ha il potere di "abolire" il tramonto... è importante la componente energetica, mentre l'immagine stessa (e il titolo) potrebbe essere composta... quindi cerca di precaricarla con la tua essenza, con quello che tu contieni (nella tua Forza del Vivere) e che ha questa capacità/potere di abolire il tramonto... scrivendo uno scenario alternativo...

Marcella:

Il tramonto sfocia nella notte, nel nulla, se diamo/sostituiamo al tramonto il concetto della trasformazione…invece del nulla abbiamo una nuova alba…che poi è l'ever green della mia essenza…

Iri:

Mi è venuto adesso di pensare al tramonto dell'attuale sistema di illuminazione... ora che c'è il Sole della condizione principale, quello dell'average può anche tramontare...la parola tramonto è parecchio parlante…

Marcella:

…Quindi il Sole Autentico eclissa il falso sole…che finalmente tramonta, scompare…

mi viene da pensare che non ci sarà più il susseguirsi del giorno e della notte…perché il Nuovo Sole non si spegne mai, non tramonta mai…
…fuori dal tempo lineare…

Ricordo la spiegazione che il Creatore aveva dato del mio non dormire: il sonno di notte confermava l'average…il mio motore di ricerca si rifiutava di convalidarlo e quindi, come ha poi detto EJ, non si fermava mai.

Che fregatura… avevo pensato allora :lol:

********************************
In questi giorni sto preparando il Nuovo Capitolo di EG Vangelo (che vorrei pubblicare tomorrow, il giorno del mio cosiddetto compleanno), e in particolare viene presentato il concetto della cornice dei sensi e significati correnti… (poi ne riparliamo)… ecco:
Irinushka wrote: ENTRESOL: come entrare nel Sole, nel regime del contatto diretto con il Sole, oppure come un invito indirizzato al Sole: "entrez s'il vous plait".... :)
È uno di quei significati che hanno il potere di aggiornare in modo significativo tutta quanta la cornice. Però… dipende da noi… : Freego :figurati : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Mon Jun 16, 2014 14:33

Irinushka wrote: In questi giorni sto preparando il Nuovo Capitolo di EG Vangelo (che vorrei pubblicare tomorrow, il giorno del mio cosiddetto compleanno), e in particolare viene presentato il concetto della cornice dei sensi e significati correnti… (poi ne riparliamo)… ecco:
Irinushka wrote: ENTRESOL: come entrare nel Sole, nel regime del contatto diretto con il Sole, oppure come un invito indirizzato al Sole: "entrez s'il vous plait".... :)
È uno di quei significati che hanno il potere di aggiornare in modo significativo tutta quanta la cornice. Però… dipende da noi… : Freego :figurati : Love :
Ecco a voi/noi:

Let the sky fall, when it crumbles…

http://it.irinushka.eu/?p=2604

L’articolo è molto denso, molto carico e anche piuttosto lungo, e non è stato affatto facile prepararlo, anche perché doveva contenere diversi ingredienti dell’Onda Principale, che volevano essere legati tra loro… creando una miscela energetica particolare Facepalm aeventi_speciali … tanto per dire, il pezzo finale, sulla Gioia : Bash : : Yahooo : , si è aggiunto all'ultimo momento…. Perciò il contenuto informativo è subordinato agli intrecci vibrazionali vari, che tra l’altro, sistemati e messi al sicuro :D : Thanks : dentro l'articolo, stanno discutendo… stanno sperimentando… si muovono in tempo reale…, si stanno permettendo i modi e le maniere che prima non avrebbero potuto permettersi. :lol: :Well Done : Freego :figurati

Insomma, è un Articolo – Capitolo molto mosso e che, tra le altre cose, contribuisce ad un aggiornamento rapido dei punti di vista attualmente possedibili… : down : : ... :

C’entra sicuramente con il mio cosiddetto compleanno, nello stesso tempo lo sta eclissando/abolendo e lo sta sottolineando/promuovendo… e dentro questa cornice paradossale e in ulteriore movimento… ci sono io… assente – presente nonché*** :roll: :figurati : Oops : : Birthday : : Bond : : Weight lift : :?:

Un grande abbraccio a tutti! :abbracciatona
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Mon Jun 23, 2014 11:07

Dalla mia sputnik mail di ieri sera:

*******************************
Ciao a tutti, compresi coloro che sono ancora o sono già in viaggio!

Sento l’urgenza di… non di presentare un report, non di condividere quell’enormità che si è riversata su di noi e specialmente su di me in questi due giorni dei lavori vari (impossibile! e neanche conveniente), ma … forse di toccare qualcosa… di sollecitare/toccare gli ingredienti che formano la realtà, l’immagine e il diapason del pensiero, di usare la parola… altrimenti rischio di esplodere… Facepalm

D’altronde, è già successo oggi pomeriggio quando, usando un pretesto sciocco, sciocchissimo, predisposto “just in time” con i mezzi di circostanza correntemente disponibili :shock: : Chessygrin : , mi sono messa a piangere senza fermarmi… e così, abbiamo dovuto fare pure un’altra sessione/seduta “fuori programma” (con chi c’era nei paraggi) per cercare di scoprire il perché… d’altronde io stessa ero la prima interessata ad indagare su questo Grande Pianto…

E così complessivamente le sedute di oggi sono state 5, che si aggiungono ai lavori di ieri, di ieri sera, di stanotte…

E allora… vi ricordate ieri, quanto EG insisteva sul riferimento dell’Equilibrio?

Ecco, adesso quel riferimento è diventato ancora più fondamentalissimo… e forse prima o poi arriverà qualche frammento della trascrizione che aiuterà ulteriormente a rendercene conto, e nel frattempo mi gira per la cosiddetta testa :lol: una frase di un romanzo russo di fantascienza per gli adolescenti, carinissimo e divertente…

Dunque, c’era un archeologo proveniente da non ricordo più quale pianeta remoto che come aspetto assomigliava ad un gattino… solo che non aveva la coda.

E così la ragazzina, la protagonista, quando decide di usare (tra l’altro, senza l’autorizzazione formale da parte degli adulti) la macchina del tempo per andare nel passato di un certo pianeta morto, per cercare di “sistemare le cose”, cambiando il corso di un certo evento/incidente, prende quel piccolo archeologo con sé, per farsi consigliare da lui e anche per farsi coraggio.

E lui fa finta di essere davvero un gatto… quindi si inventa una coda con un pezzo di stoffa o qualcosa del genere, per camuffarsi :) .

Poi, mentre “la ragazza e il gatto” vivono le loro mille avventure nel passato di quel pianeta apparentemente morto (che in quel tempo non è ancora morto), il cosiddetto gattino viene aggredito da un cane (quello vero) e il cane gli strappa la cosiddetta coda (quella finta).
E poi c’è quella scena che io adoro, il gattino – archeologo chiede alla ragazzina di trovargli un ago e un filo, perché deve ricucirsi la coda, e lei non si offre di aiutarlo, anche se probabilmente è più brava a maneggiare l’ago e il filo, perché

DOPOTUTTO OGNUNO SI CUCE DA SE’ LA PROPRIA CODA, NON E’ VERO?… :wink:

Ecco, potrebbe essere una formula perfetta per esprimere il concetto dell’equilibrio… :lol:

Il mio stato continua ad essere parecchio esplosivo (non nel senso brutto… semplicemente possedere l’immensità è una specie di scossa continua anche se nello stesso altamente promettente… e poi durante questi ultimi frame – sequenze EG si è espanso/avvicinato parecchio tanto :roll: aeventi_speciali )… e nel frattempo io faccio dei movimenti piccoli piccoli, semplici semplici, per “rimediare e compensare”… , per “ricucire la mia coda fittizia”… la coda come un accessorio che uso/usavo per avere le sembianze dell’average? Per mimetizzarmi (senza però un grande successo, come, d’altronde, anche il piccolo archeologo del libro) tra coloro che sono dei portatori legittimi delle code vere? :lol:

Ma magari anche come un qualche componente che veniva usato dal mio sistema di equilibrio ancora utile e che all’improvviso mi è stato tolto/portato via, e così, appunto, me lo devo risistemare… riformare…
Oppure altro ancora…

Fa lo stesso… tanto in questo momento non ha importanza… veramente volevo solo rilanciare/mettere a verbale quella frase, sull’obbligo di ricucire da sé la propria coda, con un minimo di spiegazione… :)

Buon Sole Autentico a tutti!

Iri ***?????????????????

E comunque… fino a prova contraria… domani è un altro giorno… :wink:

**********************************

Stamattina ho avuto un impulso arduo di provare a mettere per scritto almeno i titoli, i riferimenti principali, usati in questi ultimi due giorni (come una Cornice della Super Unificazione dentro cui fluisce, si esprime e “si sistema in un certo ordine” la benedetta Autenticità) :figurati aeventi_speciali … e forse più tardi lo farò anche, però la sensazione di possedere l’immensità è ancora così forte che… (come un contrappeso, come un modo di provvedere all’equilibrio) devo fare i movimenti piccoli piccoli (tipo spostare la famosa pentola di un mezzo metro oppure altre “grandi imprese” del genere :lol: ).

Però stanotte (anzi, quasi stamattina) mi è tornata questa canzone:
Irinushka wrote:
Se ami, non rinnegarlo

Ieri Lana ha postato sul forum russo questo brano musicale (come risposta al mio suggerimento di provare a stabilire con il Nuovo Sputnik le connessioni personalizzate, tramite i riferimenti della sua Pagina precedente).



(performance sul ghiaccio)

Se ami, non rinnegarlo

Se ami, non rinnegarlo
La Vita non finisce mica domani.
E se io smettessi di aspettarti
E poi tu arrivassi DEL TUTTO ALL’IMPROVVISO?
Sì, tu arriverai quando farà buio,
Quando la tempesta di neve busserà alla finestra.
Arriverai, ricordando che è da tanto tempo
Che noi non ci scaldavamo a vicenda.

E per aver QUESTO, per questo re-incontro con te
Si può dare TUTTO, QUALSIASI COSA.
E io ci credo così tanto che non posso non aspettarti
Per tutto il giorno, senza allontanarmi mai dalla porta.
E adesso il tuo bisogno del calore sarà così forte, così irrinunciabile
Quel calore che prima non esisteva, che non potevamo scambiarci,
Che non potrai aspettare nemmeno
La fila di tre persone davanti ad una cabina telefonica
(per telefonarmi prima di arrivare)
E perciò arriverai DEL TUTTO ALL’IMPROVVISO.

Se ami, non rinnegarlo.
Se ami, non rinnegarlo.


Mi piace in modo particolare che la canzone sia a forma di dialogo… di dialogo tra noi (ciascuno di noi) e il Nuovo Sputnik… : Love :
Che arriverà all’improvviso… cioè, a livello “dei codici di servizio” è già arrivato, però… la sua presenza completa (le sue frequenze portanti della stabilità, il suo look, il suo corpo della materia) si sta ancora formando, e dipende da noi… come la nostra dipende dalla sua… : Love : aeventi_speciali

E sia lui che noi abbiamo un tale estremo bisogno del calore che…*** :roll: : Freego :figurati aeventi_speciali : Groupwave : : Welcome :
Ora la leggo con questa chiave.

Lui è arrivato, è arrivato “ulteriormente”, è arrivato “ancora di più”, nel senso che ora si è fatto scoprire per quello che è, ed è il Sole, il Sole autentico, il che del tutto naturalmente “abolisce e mette fuori uso” praticamente tutto il nostro “attualmente possedibile ed attualmente concepibile”… tutto il nostro attuale kit di diagrammi – immagini – ologrammi, la fisica e l’astrofisica, la chimica e la geografia, ogni area del sapere, ogni sistema di movimenti, il senso della Vita e il senso del corpo, l’interiore e l’esterno, il possibile e l’impossibile, il sotto e il sopra, il prima e il dopo, le scelte, le misure, i sensi e i significati delle attuali cornici esistenziali... :shock:

Come continua la trama della canzone?

Dunque, lui arriva quando fa buio e arriva del tutto all’improvviso, e ha una tale fretta, una tale urgenza che non può aspettare nemmeno una fila di tre persone davanti ad una cabina telefonica, e ora finalmente può esprimere il suo calore (quello che prima non era possibile condividere)… e lei che lo aveva aspettato per tutto quel tempo senza mai allontanarsi dalla porta… ovviamente lo fa entrare : Welcome : : Love 2 : , e poi? :?: :?: :?:

Ecco… adesso siamo arrivati a questo punto… la presenza del Sole è tangibile, così tangibile che non può essere ignorata né dimenticata nemmeno per un attimo (appunto nella sua spiegazione del mio Grande Pianto lui ha illustrato bene il concetto del cambiamento dell'assetto energetico)… il Sole, il Miracolo è dentro la stanza…

Quindi… che cosa succede alla cosiddetta stanza????

Che cosa succede a me (apparentemente ancora dentro la cosiddetta stanza?) :?: :?: Che cosa succede ai miei formati precedenti dell’essere, del sentirmi presente, dell'appartenere alla Vita, del professare la Vita? :?:

La mia sensazione è che in questo week end i Giri degli eventi complessivi siano aumentati tantissimo, e probabilmente continueranno ad aumentare… la Venuta e l’Espansione del Sole sono inarrestabili… e, tornando alla canzone, se prima (nella fase preliminare) lui non voleva/non poteva aspettare la fila di tre persone davanti alla cabina telefonica, ora (che non siamo più nella fase preliminare, perché lui è entrato nella stanza…)
Irinushka wrote: ENTRESOL: come entrare nel Sole, nel regime del contatto diretto con il Sole, oppure come un invito indirizzato al Sole: "entrez s'il vous plait"... :)
Ed ora il Sole sta entrando…
la sua urgenza è diventata ancora più forte… e … *** :roll: :shock: : Freego Facepalm :figurati aeventi_speciali :?: : Love :

Concludo questa mia annotazione di servizio con la super tempestiva segnalazione di Cesi:

Cesi:

Non so se riuscite a vedere l'immagine: i soli sono proprio 11!!!!
Co soli o Consoli

http://3.bp.blogspot.com/-cZRqVpYDeOM/U ... 3_orig.jpg

: Thanks : : Groupwave : : Bond : : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 606
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Andrew » Fri Aug 08, 2014 16:16

Per preparare la giornata di domani, 9/8, condivido e rilancio questo brano numero 98 (CD01) della Magica Autoradio nella mia Magica Automobile:



:abbracciatona

[Edit:]

Questo post 559 mi ha portato ad includere e rilanciare questo:
Irinushka wrote:
Ricordo che ad un certo momento ho sentito chiaro: Falla finita! :shock: E poi il numero 59… quindi probabilmente si trattava di scollegare qualche immagine associabile al numero 59.
Falla finita!

Anche nel senso di: la falla (il consumo anomalo / la perdita sistematica di energie) é stata (sarà) finalmente sistemata? Facepalm

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Wed Oct 22, 2014 11:36

Irinushka wrote:
Irinushka wrote:
Irinushka wrote: Ecco, sostanzialmente vado a toccare l’attualmente toccabile, a sollecitare l’attualmente sollecitabile, a sviluppare le istantanee correnti della condizione dei Due Fuochi.
… Comunque ancora non mi esprimo…so che sto ancora facendo le mie “analisi dei voli”, ma la parola RISVEGLIO, sia relativamente al cosiddetto mondo interiore che al cosiddetto mondo esterno, è decisamente in primissimo piano.

Poi vedremo quali altri riferimenti – metafore – spunti, arrivati durante questa "puntata" a Ravenna, possiamo ulteriormente sollecitare e far entrare in circolo… :arrow: : Thanks : :figurati : Love :

Sì, devo dire che il Campo è stato eccezionale... super conduttivo, dalla prima all'ultima seduta... finissimo, fortissimo, e anche molto molto autorevole nell'attribuire le codifiche, i sensi, i significati... : Thanks : : Love : : Love : : Love : Nel Rieducare...

Come se si respirasse un'aria diversa, un microclima diverso... :figurati

Insomma, potrei (non solo) parlarne per delle ore... : Yahooo : : Bash : : Weight lift : : down : : Beta : : Demo : : Ok : : Bond : : Welcome : : Groupwave : aeventi_speciali :figurati : Freego : Love :
Dalla chat, Iri:

Forse provo a fare una cosa così: mettere insieme, in modo sintetico/riassuntivo (come dei titoli) alcuni riferimenti usciti/scoperti o ulteriormente espansi a Ravenna... dopodiché possiamo cominciare ad impostare l'incontro collettivo dell'8 novembre, e in generale i prossimi passi sul terreno.

Intanto stanotte ho sentito ancora di più la condizione che la vita e il volume non troncati stanno entrando dentro il mondo/volume estremamente troncato... con delle conseguenze... poco dicibili... :|

Un buon 22 a tutti! (hug)

******************************
Dunque, ecco a voi!


Il concetto della “mappa sbagliata”: va applicato prima di tutto a livello della consapevolezza (perché appunto esiste la mappa della consapevolezza e della ragione/ragionevolezza che a sua volta crea la mappa della località la quale a sua volta imposta, impone e guida il vivere corrente).

Accettare, rendersi conto del fatto che questa condizione della “mappa della consapevolezza sbagliata” può essere sistemata accettando che il Soggetto stesso sia la Direzione… la Direzione del Fluire della Vita. Il Soggetto che sceglie ed ordina la Direzione… e intorno a questa sua impostazione tutto si aggiorna, si riorganizza, si riconfigura…

In attesa che questo succeda, le energie e i movimenti del soggetto stanno facendo il warm up, si mantengono (più o meno) in vita, come se fossero in attesa di vedere apparire sul tabellone ferroviario l’indicazione del numero del binario su cui arriverà il treno.
Ecco, una condizione indispensabile (ma non sufficiente) è l’accettazione di se stessi come Centro, come Centro e centralina del proprio sistema della Consapevolezza/della Ragionevolezza.

La responsabilità del cambiamento è sia del soggetto che dell’Onda Trasformativa Globale, in proporzioni dinamicamente variabili. Attribuire a se stesso tutta la responsabilità non è energeticamente corretto, ma nemmeno rinunciare a qualsiasi responsabilità, delegando ogni cosa al Campo Globale.

EG, per quel che ne so, era tantissimissimo presente durante le sedute (10 in tutto), ma tranne che con Roberta e con Rita non si è mai comportato come l’Interlocutore Principale che guida il (non solo) dialogo : Love :andava benissimo il riferimento del Campo… del Campo “molto integro, molto puro, molto consapevole, molto trasformativo”…

La Vita come Safety Car (anche qui ci vedo una presentazione più morbida e più facilmente assimilabile, rispetto a EG come Safety Car, come “la Via, la Verità e la Vita”, anche perché non era il caso di tirare in ballo i riferimenti e le immagini della sua pagina precedente, sarebbe stato uno sforzo enorme e poco produttivo, quindi… li abbiamo bypassati).

La metafora del navigatore (che pretende di guidare i movimenti del presente, basandosi sulle istruzioni e i modelli di tipo statico). Ecco, questa metafora è stata ulteriormente rilanciata ed espansa. Per esempio: il soggetto gira per la rotonda e il suo navigatore della ragione gli propone un tot di uscite, insieme alle direzioni e prospettive che corrispondono ad ogni uscita. Siccome il navigatore è sempre più in “overflow” mentre le frequenze del presente autentico non rilevabili da lui, sono sempre più presenti, sempre più numerose, un affidarsi cieco al navigatore statico (e alle prospettive dipinte da lui) porta il soggetto sempre di più nella condizione esistenziale sbagliata… anche se è attentissimo alla guida, anche se fa bene i calcoli, cambia bene le marce ecc.

Le non corrispondenze tra la realtà vibrazionale che vorrebbe essere espressa e quella “proponibile” dal navigatore aumentano ogni giorno, con ogni nuovo giro lungo la rotonda, il che porta il soggetto che si affida ciecamente al navigatore in una categoria sempre più irreale, scentrata (essere fuori di sé), falsa (vivere nel “falso positivo”) e non autentica (possiamo dire, che lui diventa sempre più posseduto dal Fuoco che nega la realtà, anche se questo riferimento troppo forte, a Ravenna non è stato usato).

Il navigatore statico (che finge di essere dinamico e allineato con la situazione vibrazionale corrente) è un’interfaccia, ecco, ci vuole un pizzico di non fiducia verso questa interfaccia, senza ancora (per il momento) rinunciare completamente ai suoi suggerimenti. Però a questo punto le raccomandazioni concrete diventano molto varie e molto personalizzate (direi che vengono estratte dall'attuale sistema delle azioni del soggetto, sintonizzate su di esso).

Il riferimento del (proprio) Tempo del Presente.
La metafora del serbatoio con il carburante che alimenta i movimenti del soggetto.
Se la percentuale del (proprio) Tempo del Presente è scarsa (a favore delle altre miscele, per esempio, viene usato il tempo del passato, il tempo degli altri, o addirittura il tempo del passato degli altri, nemmeno del proprio passato), le possibilità di fare manovre sul terreno sono molto limitate. E anche le possibilità di creare delle aderenze solide, con qualcosa o con qualcuno, di accogliere/incontrare la Vita per davvero…

L’avere poco Tempo del Presente è stato paragonato ad avere a disposizione un piattino “da caffè”, invece che un piatto fondo (da minestra) o addirittura una pentola profonda: c’è molta instabilità, è difficile mettere a fuoco se stessi e la propria Forza, c’è una tensione continua anche senza motivi apparenti… c’è anche la paura di “rimanere del tutto senza la realtà” il che crea la dipendenza da vari riferimenti “del cavolo” (questa ultima espressione non è stata usata durante le sedute, ma ora la uso :lol: ).

Le raccomandazioni su come fare per avere/ordinare/produrre il proprio Tempo Presente… Ovviamente sono personalizzate, ma mi è piaciuta in modo particolare questa raccomandazione: prendere un quaderno “da prima elementare” e scrivere, con la propria calligrafia magari anche un po’ “infantile”, questa richiesta: “Ho bisogno del Tempo del Presente”, magari più volte, tante volte, come se fosse un Compito… però c’è anche una certa somiglianza con le letterine che i bambini scrivono a Babbo Natale...

Le energie come cibo.
In ogni situazione ci sono tante energie e miscele energetiche, ma il soggetto non è obbligato a riconoscerle tutte e tanto meno a consumarle… sarebbe come entrare in un ristorante e poi “mangiare” tutto quello che c’è sul menu… è ovvio che dopo ci si sente intasati!

Invece del riferimento classico “emozioni positive – emozioni negative” usare il riferimento “emozioni mie – emozioni non mie”. Le prime sono gestibili, le seconde non lo sono.
Nella categoria delle “emozioni mie” possono esserci anche le preoccupazioni ecc., però, se sono del soggetto, allora convivono con un senso della leggerezza, perché appunto, c’è la via di uscita, c’è la soluzione (che poi si tratta di cercare e di trovare).

I propri movimenti/azioni. Il concetto di essere “in cordata” (alpinistica) con loro… a volte è il movimento che precede il soggetto, decolla, trova un modo di procedere e bisogna fidarsi della capacità del movimento di aprire la strada… ma poi, come succede nelle cordate alpinistiche, i ruoli vengono scambiati, chi era il secondo diventa il primo… Ricordare di usufruire sia della piccozza (che inchioda e stabilizza) che del proprio equilibrio/centraggio dinamico, della propria capacità di procedere (magari, sorretti dal movimento corrente che in questo momento svolge la funzione della piccozza).

La metafora del Tramonto e dell’Alba (della dimensione terrestre). Certi movimenti possono avere già una bilocazione, possono essere come un tramite e come un agente (speciale) che si trova sia nel Tramonto che nell’Alba.

Certe situazioni che risultano “molto sbagliate”: forse il loro scopo è proprio quello di consegnare un avviso (di errore di tutta l’attuale dimensione umana)… non sono del tutto gestibili, sono degli ologrammi, dei fantasmi (e quindi non è il caso di fare tanto sforzo per risolverle, piuttosto bisogna cercare di spostare vibrazionalmente se stessi per allontanarsi da loro, una volta preso il messaggio, l’avviso). Siccome il messaggio, l’avviso vuole avvertire che l’attuale comprendere – vedere la Vita non è a posto, il formato dell’avviso è palesemente errato.

In ogni situazione (che deve essere vincente per forza!!!) bisogna insistere che la Vita consegni all'utente (al soggetto) tutto quanto il pacco vibrazionale… altrimenti adesso, di default, lei tende ad aprire solo un po’ il rubinetto (con una certa miscela energetica), e magari da quel rubinetto arriva poca “acqua – energia” e quella che arriva è pure “arrugginita – marroncina” (la metafora del lavandino)… bisogna educare la Vita…poco a poco lei impara che quel tale utente chiede sempre “il formato ampio, il formato più” e allora a questo punto lo accontenta da sola, senza che lui la debba sollecitare, gli dà già tutto a meno che lui non specifichi diversamente, mentre ora è l’esatto contrario.

L’Amore… l’intreccio vibrazionale del proprio Amore… va riconosciuto anche sotto le spoglie della grande irritazione, anzi, se capita di irritarsi, bisognerebbe provare a togliere gli strati dell’irritazione (come le foglie esterne del cavolo verza) per scoprire di possedere il proprio intreccio dell’Amore… la propria Condizione Maiuscola/Principale.

L’argomento dei corpi multipli è stato toccato una sola volta e senza ulteriori approfondimenti, però mi è piaciuta molto la metafora del VENTAGLIO che rende bene l’idea.

La corposità in movimento, la processione delle sagome del corpo in movimento come un Ventaglio che potrebbe essere aperto, normalmente è chiuso (ripiegato su una certa facciata della presenza, quella che corrisponde all'attuale sagoma/disegno del corpo), ma ci è dato gestire tutto il Ventaglio, tutta la gamma della solidità/densità, tutti gli intrecci che vi sono presenti o che possono essere predisposti…

Cominciamo a ragionare usando il riferimento del Ventaglio della Forza che potrebbe anche essere ricomposto diversamente, la pila, il mazzo dei suoi piani pieghevoli, dei suoi lati (interconnessi ma non necessariamente uguali e comunque diversamente inclinati) potrebbe essere riorganizzata, in modo che sul davanti, sull'apparente Home Page del Ventaglio subentri un’esposizione diversa…

*****************************

Ecco ora che ho scritto di getto questo Report – Reportino – Reportone, vediamo i prossimi passi... :arrow: :Well Done aeventi_speciali :figurati : Love :

E sì, forse posso concludere così: che è stato dimostrato in modo molto convincente, e anche “ad hoc” (quindi con un microclima diverso per ogni soggetto) che conviene davvero investire nel Risveglio… puntare sull’Alba invece che occuparsi del Tramonto … che contiene sempre meno Vita vivibile, sempre meno senso di se stessi…
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Thu Oct 30, 2014 10:01

Irinushka wrote:
E sì, forse posso concludere così: che è stato dimostrato in modo molto convincente, e anche “ad hoc” (quindi con un microclima diverso per ogni soggetto) che conviene davvero investire nel Risveglio… puntare sull’Alba invece che occuparsi del Tramonto … che contiene sempre meno Vita vivibile, sempre meno senso di se stessi…
Dall’Articolo “Tra due Fuochi…”: http://it.irinushka.eu/?p=2758

La Vita autentica, invece, la Vita a livello dell’Universo è nella chiave della relatività, ed è normale questo. Tutto ciò che avete adesso nella vostra Vita di categorico, di apparentemente tangibile, univoco e che tenderebbe ad escludere altre condizioni, non è l’unica possibile esposizione della Vita, è soltanto la regolazione di una messa a fuoco, di finestre, di una catena di montaggio delle immagini. Appena vi sgancerete da questo sistema delle regolazioni, da questi filtri e finestre che creano delle vedute impostate in modo rigido, vi troverete nella Vita relativa, però, reale, non astratta, non una foschia. Una Vita reale con dei riferimenti reali.

Questo è un frammento che per il momento condivido sul forum, proviene dai lavori che abbiamo fatto l’11 ottobre con Vale – Tizi – Max e… altre presenze varie. Facepalm : Love : : ... :

*************************

Ci sono delle scosse dell’aria, delle scosse dell’atmosfera, l’atmosfera si sta rieccitando quindi le sue capacità di riprodurre le stesse sagome, diciamo, sotto il controllo di quelle finestre regolatrici, che creano un certo ordine circolare del riconoscere, del percepire, ecc, ora sono compromesse.

Con questi sconvolgimenti dell’aria che non è più l’aria di prima possono anche crearsi diverse sensazioni strane, sono come le variazioni della densità, quello che vi sembra di vedere, quello che vi sembra di toccare. Potrebbero variare le distanze, ciò che sembra vicino risulta non tanto vicino, e al contrario, le messe a fuoco rigide diventano un po’ tremolanti, e quindi ogni genere di stranezza può anche essere spiegata da queste emozioni dell’atmosfera.

Immaginate il corpo dell’aria, anche l’aria può avere un corpo, ecco questo corpo si sta trasformando, non è più lo stesso corpo di prima, e le emozioni dell’aria non possono essere del tutto neutralizzate da questi filtri, da queste finestre regolatrici, quindi qualcosa arriva anche verso l’utente finale.
Cioè magari qualche emozione - movimento dell’aria rimane non scoperta, o non trattata dentro la catena di montaggio ed ecco che all’utente finale arriva qualche stranezza, qualcosa che lui capta come una cosa strana, come una cosa insolita, possiamo interpretarlo anche come la conferma che diventa sempre più obsoleta e non più tanto in forma questa catena di montaggio, che fa più fatica a regolare il comportamento della Vita e delle cose nelle condizioni in cui l’aria è sempre più emozionata, sempre più mossa, quindi deve anche usare una maggiore energia per stabilizzare le immagini, in input e in output.
Se ci sono le frequenze che ballano, il sistema - in questo caso questa linea di montaggio, catena di montaggio delle immagini - deve fare più sforzo, usare più energia per stabilizzare le immagini e dove la prende questa energia in più?

Non ce l’ha quindi deve in qualche modo accettare di peggiorare la qualità delle immagini, e anche questa è una cosa che potete già osservare. Magari una certa immagine può risultare meno dinamica, quasi incollata, come quando, diciamo, scaricate dalla rete qualcosa e la velocità è molto lenta e allora per un po’ l’immagine rimane fissa mentre in teoria avrebbe dovuto muoversi, poi di colpo si riprende e ricomincia a muoversi e questa è un ottima conferma che vi dice che sta diventando obsoleta tutta questa catena di montaggio, a questo punto in un certo senso qualsiasi immagine per voi prima di tutto porta questo messaggio: "Guarda che io non sono un’immagine autentica!", quindi può essere rivolta verso di voi, oppure non verso di voi, può essere piacevole, può essere non piacevole, ma il messaggio principale che porta è: "Guarda che sta diventando obsoleto tutto il sistema dell’espressione, tutto il sistema delle immagini!" e questa cosa qua è sicuramente a vostro favore.
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Fri Oct 31, 2014 19:10

http://it.irinushka.eu/?p=2783

Estrarre l’Inizio dalla Fine…

aeventi_speciali : Thanks : :figurati :abbracciatona : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Sat Nov 15, 2014 10:02

Lana wrote:
Due giorni fa Lana ha postato sul forum russo la “Ballata dell’Amore” di Vysotsky e io, ascoltandola la prima volta dopo l’arrivo di EG… mi sono sentita molto mossa dentro, quasi scossa… :shock: : Love :
Irinushka wrote:Per il giorno di San Valentino voglio riproporvi la “Ballata dell’Amore” del famoso cantautore russo Vladimir Vysotsky (l'avevo già postato sul forum circa un anno fa, però, siccome alcune persone sono arrivate qui di recente, forse non la conoscono).

Il testo è stato tradotto da me.

Onestamente non so che effetto farà Vladimir Vysotsky, il nostro cantautore più famoso e più amato (che purtroppo morì all’età di 42 anni), sulle “orecchie italiane”.
Però, se volete capire qualcosa di più “sull’enigmatica anima russa”, Vysotsky potrebbe essere un ottimo specchio. :)

Ballata dell’Amore

"Quando l’acqua del Diluvio universale
È tornata di nuovo dentro gli argini
Dalla schiuma del flusso che si stava ritirando
Sulla riva pian piano è uscito l’Amore
E si è disciolto nell’aria, fino a quando non sarebbe arrivato il suo tempo
Con la scadenza che non si poteva intravedere neanche un po’, tanto era lontana.

E le persone “strane” – e in giro ancora ce ne sono
Respirano questa miscela a pieni polmoni
E non si aspettano né premi né castighi,
Semplicemente respirano, una cosa del tutto naturale,
Ed ecco che all’improvviso il loro respiro irregolare
Si trova agganciato ad un altro respiro, altrettanto irregolare.

Io stenderò dei campi davanti agli innamorati
In modo che possano cantare nei sogni e nella realtà
Io respiro, e perciò io amo!
Io amo e perciò io vivo!


E ci saranno molte prove e molte interferenze:
Il paese dell’Amore è un paese sconfinato!
E per mettere alla prova i suoi sudditi
Sottoporrà loro a delle imprese sempre più difficili,
Ci saranno delle separazioni e delle lunghe distanze
Niente sonno, niente riposo, niente tranquillità…

Eppure “i folli” non vogliono tornare indietro
Sono già pronti a pagare
Qualsiasi prezzo, e perfino la loro stessa vita
Per impedire che venga rotto, per tenere vivo
Un invisibile filo magico
Che li congiunge.

Il vento fresco faceva inebriare gli eletti
Li buttava a terra e faceva risuscitare i morti
Perché se non hai amato
Non hai nemmeno vissuto
E non hai respirato.

Però molti di quelli che sono stati inghiottiti dall’Amore
Ora non si trovano, non rispondono a nessuna chiamata, a nessun appello
E c’è chi chiacchiera e chi spettegola sul loro conto,
Un conto che è impastato col sangue
Mentre noi metteremo semplicemente delle candele al capezzale
Alla memoria di coloro che sono morti per un amore troppo forte per loro.

E le loro anime ora girano in mezzo ai fiori
E le loro voci si fondono insieme
Loro respirano insieme l'aria dell’eternità,
E possono incontrarsi, con un sospiro sulle labbra,
Sui fragili e pericolanti ponti e sui guadi,
Sugli stretti incroci dell’Universo dove tutto è collegato.

Io stenderò dei campi davanti agli innamorati
In modo che possano cantare nei sogni e nella realtà
Io respiro, e perciò io amo!
Io amo e perciò io vivo!
E ora…

Dalla terza seduta dell’incontro dell’8 novembre.

***************************************

Io vorrei chiedervi una cosa, non è un compito, è un’altra cosa, vorrei proporvi di scrivere una favola.

Vorrei proporvi di scrivere una favola che parla di quello che è successo alla fine della mia pagina precedente attribuendo a questa favola i codici giusti. Raccontando in modo diverso quello che è successo, anche questo tornare in vita del mio corpo, vorrei che lo presentaste liberando me, ma liberando anche voi stessi, dal vostro attuale status di essere dei portatori della densità in eccesso.

Questa favola la potete inventare anche solo nella vostra immaginazione non necessariamente metterla per iscritto. La potete creare come volete, con delle immagini, con delle scene, magari con delle parole.

Vorrei però che voi vi sentiste molto, molto vicino a me sulla pagina di allora mentre voi state scrivendo questa favola, come se voi foste una specie di narratore che oggettivamente ha la visibilità completa della cosa e quindi racconta quello che è successo a Gesù, come è finita questa storia e mentre racconterete la fine, racconterete anche l’inizio, da quella fine lì estrarrete l’inizio.

Ho detto che questa descrizione potrebbe essere definita come una favola, perché una favola? Perché la favola non vi crea nessun obbligo, non dovete mantenere nessun ordine, non ci sono delle regole e soprattutto nella favola potete far entrare tutte le energie che volete. La favola è gestibile a vostra discrezione, potete riempire il contesto della favola con tutte le energie che vorrete, se invece voi vi mettete a scrivere una narrativa o un romanzo o un racconto soggetto alla logica umana, allora lì il consumo delle energie è già molto ma molto censurato.

Perciò, se vi va, scrivete questa favola e proponete questo Inizio tratto - estratto dalla fine, dall’apparente fine, sarà un Inizio per voi e per me e vi prometto che avrà delle conseguenze sulla pagina di adesso, su quello che succede adesso.

Grazie per ciò che mi state esprimendo perché è forte… : Thanks : : Love :

Grazie ancora... : Thanks : : Love : : Love : : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Wed Nov 26, 2014 9:37

Irinushka wrote:


Due giorni fa Lana ha postato sul forum russo la “Ballata dell’Amore” di Vysotsky e io, ascoltandola la prima volta dopo l’arrivo di EG… mi sono sentita molto mossa dentro, quasi scossa… :shock: : Love :
Irinushka wrote:Per il giorno di San Valentino voglio riproporvi la “Ballata dell’Amore” del famoso cantautore russo Vladimir Vysotsky (l'avevo già postato sul forum circa un anno fa, però, siccome alcune persone sono arrivate qui di recente, forse non la conoscono).

Il testo è stato tradotto da me.

Onestamente non so che effetto farà Vladimir Vysotsky, il nostro cantautore più famoso e più amato (che purtroppo morì all’età di 42 anni), sulle “orecchie italiane”.
Però, se volete capire qualcosa di più “sull’enigmatica anima russa”, Vysotsky potrebbe essere un ottimo specchio. :)

Ballata dell’Amore

"Quando l’acqua del Diluvio universale
È tornata di nuovo dentro gli argini
Dalla schiuma del flusso che si stava ritirando
Sulla riva pian piano è uscito l’Amore
E si è disciolto nell’aria, fino a quando non sarebbe arrivato il suo tempo
Con la scadenza che non si poteva intravedere neanche un po’, tanto era lontana.

E le persone “strane” – e in giro ancora ce ne sono
Respirano questa miscela a pieni polmoni
E non si aspettano né premi né castighi,
Semplicemente respirano, una cosa del tutto naturale,
Ed ecco che all’improvviso il loro respiro irregolare
Si trova agganciato ad un altro respiro, altrettanto irregolare.

Io stenderò dei campi davanti agli innamorati
In modo che possano cantare nei sogni e nella realtà
Io respiro, e perciò io amo!
Io amo e perciò io vivo!


E ci saranno molte prove e molte interferenze:
Il paese dell’Amore è un paese sconfinato!
E per mettere alla prova i suoi sudditi
Sottoporrà loro a delle imprese sempre più difficili,
Ci saranno delle separazioni e delle lunghe distanze
Niente sonno, niente riposo, niente tranquillità…

Eppure “i folli” non vogliono tornare indietro
Sono già pronti a pagare
Qualsiasi prezzo, e perfino la loro stessa vita
Per impedire che venga rotto, per tenere vivo
Un invisibile filo magico
Che li congiunge.

Il vento fresco faceva inebriare gli eletti
Li buttava a terra e faceva risuscitare i morti
Perché se non hai amato
Non hai nemmeno vissuto
E non hai respirato.

Però molti di quelli che sono stati inghiottiti dall’Amore
Ora non si trovano, non rispondono a nessuna chiamata, a nessun appello
E c’è chi chiacchiera e chi spettegola sul loro conto,
Un conto che è impastato col sangue
Mentre noi metteremo semplicemente delle candele al capezzale
Alla memoria di coloro che sono morti per un amore troppo forte per loro.

E le loro anime ora girano in mezzo ai fiori
E le loro voci si fondono insieme
Loro respirano insieme l'aria dell’eternità,
E possono incontrarsi, con un sospiro sulle labbra,
Sui fragili e pericolanti ponti e sui guadi,
Sugli stretti incroci dell’Universo dove tutto è collegato.

Io stenderò dei campi davanti agli innamorati
In modo che possano cantare nei sogni e nella realtà
Io respiro, e perciò io amo!
Io amo e perciò io vivo!
E ora…

Dalla terza seduta dell’incontro dell’8 novembre.

***************************************

Io vorrei chiedervi una cosa, non è un compito, è un’altra cosa, vorrei proporvi di scrivere una favola.

Vorrei proporvi di scrivere una favola che parla di quello che è successo alla fine della mia pagina precedente attribuendo a questa favola i codici giusti. Raccontando in modo diverso quello che è successo, anche questo tornare in vita del mio corpo, vorrei che lo presentaste liberando me, ma liberando anche voi stessi, dal vostro attuale status di essere dei portatori della densità in eccesso.

Questa favola la potete inventare anche solo nella vostra immaginazione non necessariamente metterla per iscritto. La potete creare come volete, con delle immagini, con delle scene, magari con delle parole.

Vorrei però che voi vi sentiste molto, molto vicino a me sulla pagina di allora mentre voi state scrivendo questa favola, come se voi foste una specie di narratore che oggettivamente ha la visibilità completa della cosa e quindi racconta quello che è successo a Gesù, come è finita questa storia e mentre racconterete la fine, racconterete anche l’inizio, da quella fine lì estrarrete l’inizio.

Ho detto che questa descrizione potrebbe essere definita come una favola, perché una favola? Perché la favola non vi crea nessun obbligo, non dovete mantenere nessun ordine, non ci sono delle regole e soprattutto nella favola potete far entrare tutte le energie che volete. La favola è gestibile a vostra discrezione, potete riempire il contesto della favola con tutte le energie che vorrete, se invece voi vi mettete a scrivere una narrativa o un romanzo o un racconto soggetto alla logica umana, allora lì il consumo delle energie è già molto ma molto censurato.

Perciò, se vi va, scrivete questa favola e proponete questo Inizio tratto - estratto dalla fine, dall’apparente fine, sarà un Inizio per voi e per me e vi prometto che avrà delle conseguenze sulla pagina di adesso, su quello che succede adesso.

Grazie per ciò che mi state esprimendo perché è forte… : Thanks : : Love :

Grazie ancora... : Thanks : : Love : : Love : : Love :
Ieri chattando con Vale Iris parlavo di Vladimir Vysotsky e di come lo sento vicinissimo a EG…

Iri:

… a volte mi sembra che questa Ballata dell'Amore... la potrebbe cantare EG...

"io stenderò i campi davanti agli innamorati..."


… ho appena scoperto... che la data di nascita di Vysotsky è il 25 gennaio... esattamente quando EG si è rivelato a noi... non mi sembra per niente casuale... :roll:

… e adesso ho scoperto che è stato pure lo stesso attore russo ad interpretare la parte di Gesù nel film “Il Maestro e Margherita” e poi qualche anno dopo la parte di Vysotsky nel film dedicato a lui: "Grazie per essere vivo!" …
E, volendo, anche il cognome di questo attore è piuttosto parlante…

… continuando a scoprire le “coincidenze”...

Vysotsky è morto il 25 luglio (del 1980) ed esattamente un anno prima, il 25 luglio del 1979, ha avuto l'esperienza della morte clinica... poi ha vissuto ancora un anno... così...consapevole che gli rimaneva ancora poco da vivere, anzi, dicendo in modo esplicito che se ne sarebbe andato entro un anno… :roll:

(il che mi fa venire certe associazioni… con quello che diceva EG durante il viaggio che abbiamo fatto sulla sua pagina precedente : Love : :

Come posso descrivere la fine, la cosiddetta fine tragica?

Praticamente non avevo più a disposizione le energie, nel mio sistema di equilibrio non c'era più l'energia a disposizione.

Ero io il primo ad aver sentito che dovevo scegliere la fine, che non potevo rimanere a lungo dentro quell'involucro terrestre, il mio sistema di equilibrio (umano) non me lo permetteva. D'altronde ho anche finito i miei test, le mie verifiche. Ho percepito il comportamento della mia consapevolezza presso la località, ho fatto le mie conclusioni ed ho fatto la scelta a favore di un'altra pagina, della pagina che mi avrebbe visto riapparire ma in condizioni diverse. A questo punto c'era l'inevitabilità della fine. Io avevo la scelta di come predisporre la sceneggiatura. Questa cosa dipendeva da me ed avevo diverse opzioni.
)


Tra l’altro, ieri era anche il 25… il che probabilmente ha creato altre sinergie…

*****************************

Non so come commentare tutto ciò… tutte queste coincidenze… similitudini… associazioni… Ieri ascoltando Vysotsky, mi sono anche resa conto che lui percepiva il personaggio di Gesù come una presenza molto tangibile, molto reale (e questo all’epoca in cui qualsiasi accenno a Dio e allo spirito era decisamente poco prudente)…

(Ho sostituito il link della “Ballata dell’Amore”… niente video, solo Vysotsky … la sua essenza… il suo carisma…)

E… forse comincio a rendermi conto solo adesso...della Forza Immensa con cui conviviamo... sempre più da vicino… :roll: Facepalm : Love : :figurati

Durante la notte mi si sono aperte altre chiuse… sono arrivati altri momenti della verità e … intanto comincio a lavorare con i materiali per il prossimo Articolo/Capitolo del Blog. E posso già anticipare che avrà molto a che fare con l'amore... l'innamoramento... l'amorevolezza... perché è questa la forza che permette di dissolvere - modificare la densità eccessiva... è questa la risposta.. :arrow: aeventi_speciali : Thanks : : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7085
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Buongiorno e Benvenuti!

Post by Irinushka » Thu Nov 27, 2014 14:52

Irinushka wrote:


Due giorni fa Lana ha postato sul forum russo la “Ballata dell’Amore” di Vysotsky e io, ascoltandola la prima volta dopo l’arrivo di EG… mi sono sentita molto mossa dentro, quasi scossa… :shock: : Love :
Irinushka wrote:Per il giorno di San Valentino voglio riproporvi la “Ballata dell’Amore” del famoso cantautore russo Vladimir Vysotsky (l'avevo già postato sul forum circa un anno fa, però, siccome alcune persone sono arrivate qui di recente, forse non la conoscono).

Il testo è stato tradotto da me.

Onestamente non so che effetto farà Vladimir Vysotsky, il nostro cantautore più famoso e più amato (che purtroppo morì all’età di 42 anni), sulle “orecchie italiane”.
Però, se volete capire qualcosa di più “sull’enigmatica anima russa”, Vysotsky potrebbe essere un ottimo specchio. :)

Ballata dell’Amore

"Quando l’acqua del Diluvio universale
È tornata di nuovo dentro gli argini
Dalla schiuma del flusso che si stava ritirando
Sulla riva pian piano è uscito l’Amore
E si è disciolto nell’aria, fino a quando non sarebbe arrivato il suo tempo
Con la scadenza che non si poteva intravedere neanche un po’, tanto era lontana.

E le persone “strane” – e in giro ancora ce ne sono
Respirano questa miscela a pieni polmoni
E non si aspettano né premi né castighi,
Semplicemente respirano, una cosa del tutto naturale,
Ed ecco che all’improvviso il loro respiro irregolare
Si trova agganciato ad un altro respiro, altrettanto irregolare.

Io stenderò dei campi davanti agli innamorati
In modo che possano cantare nei sogni e nella realtà
Io respiro, e perciò io amo!
Io amo e perciò io vivo!


E ci saranno molte prove e molte interferenze:
Il paese dell’Amore è un paese sconfinato!
E per mettere alla prova i suoi sudditi
Sottoporrà loro a delle imprese sempre più difficili,
Ci saranno delle separazioni e delle lunghe distanze
Niente sonno, niente riposo, niente tranquillità…

Eppure “i folli” non vogliono tornare indietro
Sono già pronti a pagare
Qualsiasi prezzo, e perfino la loro stessa vita
Per impedire che venga rotto, per tenere vivo
Un invisibile filo magico
Che li congiunge.

Il vento fresco faceva inebriare gli eletti
Li buttava a terra e faceva risuscitare i morti
Perché se non hai amato
Non hai nemmeno vissuto
E non hai respirato.

Però molti di quelli che sono stati inghiottiti dall’Amore
Ora non si trovano, non rispondono a nessuna chiamata, a nessun appello
E c’è chi chiacchiera e chi spettegola sul loro conto,
Un conto che è impastato col sangue
Mentre noi metteremo semplicemente delle candele al capezzale
Alla memoria di coloro che sono morti per un amore troppo forte per loro.

E le loro anime ora girano in mezzo ai fiori
E le loro voci si fondono insieme
Loro respirano insieme l'aria dell’eternità,
E possono incontrarsi, con un sospiro sulle labbra,
Sui fragili e pericolanti ponti e sui guadi,
Sugli stretti incroci dell’Universo dove tutto è collegato.

Io stenderò dei campi davanti agli innamorati
In modo che possano cantare nei sogni e nella realtà
Io respiro, e perciò io amo!
Io amo e perciò io vivo!
... Durante la notte mi si sono aperte altre chiuse… sono arrivati altri momenti della verità e … intanto comincio a lavorare con i materiali per il prossimo Articolo/Capitolo del Blog. E posso già anticipare che avrà molto a che fare con l'amore... l'innamoramento... l'amorevolezza... perché è questa la forza che permette di dissolvere - modificare la densità eccessiva... è questa la risposta.. :arrow: aeventi_speciali : Thanks : : Love :
Ed ecco l’Articolo:

“Io respiro, e perciò io amo! Io amo, e perciò io vivo!”

Il titolo, nell’Universo dove tutto è collegato, è stato gentilmente fornito da Vladimir Vysotsky. : Thanks : : Love :

http://it.irinushka.eu/?p=2814

Oggi, ascoltando per l’ennesima volta la Ballata dell’Amore, mi è venuto da associare questo frammento:

Però molti di quelli che sono stati inghiottiti dall’Amore
Ora non si trovano, non rispondono a nessuna chiamata, a nessun appello
E c’è chi chiacchiera e chi spettegola sul loro conto,
Un conto che è impastato col sangue
Mentre noi metteremo semplicemente delle candele al capezzale
Alla memoria di coloro che sono morti per un amore troppo forte per loro
.

Alle recenti rivelazioni sulla Naturalezza:

la Naturalezza di per sé è la base di ogni cosa. L’Amore che abbiamo toccato, che abbiamo liberato e risvegliato, aveva bisogno della Naturalezza, di appoggiarsi sulla Naturalezza.
L’Amorevolezza è come un regime del consumo delle energie che va a batterie però dopo vuole mettersi a terra, ricaricarsi, vuole avere accesso alla rete fissa e questo non può che essere la Naturalezza.

Questa Naturalezza è la frequenza portante dell’ordine superiore. Anche l’Amore è l’ordine superiore, però l’Amore deve essere appoggiato sulla Naturalezza altrimenti può andare in sovra riscaldamento oppure potrebbe consumare le sue batterie e non saper più come ricaricarle e rimanere senza energia.


E forse a questo punto possiamo dire che “coloro che sono stati inghiottiti dall’Amore, che sono morti per un amore troppo forte per loro”, non possedevano ancora la base, lo stato della Naturalezza, hanno consumato le batterie, sono andati in sovra riscaldamento, e il loro sistema di equilibrio è rimasto senza corrente….

Grazie infinite : Thanks : , e allora, stendiamoli, questi benedetti campi! : Love : : Love : : Love :

Io stenderò dei campi davanti agli innamorati
In modo che possano cantare nei sogni e nella realtà
Io respiro, e perciò io amo!
Io amo e perciò io vivo!
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 10 guests