Fatti di cronaca

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7318
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Irinushka » Sat Dec 08, 2012 10:42

Andrea wrote: Strani giorni, viviamo strani giorni.
Strani giorni, altroché...

E "l'ultima tentazione di ...***" sapete, quale potrebbe essere, dal mio punto di vista? :)

Quella di spiegare e di capire, quella di cercare di spiegare e di capire "fino all'ultimo", quella di continuare e continuare e continuare ancora a tessere i fili della comprensione basati sull'attualmente percettibile...

Ieri mi è arrivata una lettera con un allegato formato pdf, da una persona che conosco.

*************************************

Carissimi tutti,
questo 2012 sta volgendo al termine e gli spunti per scambiarci gli auguri sono davvero molti.
Oltre ai tradizionali auguri di Natale e Capodanno Gregoriano, quest'anno desideriamo proporre un percorso augurale un po' speciale, legato all'antico calendario Maya, il Cholq'ij.
Il 12 dicembre 2012 ricorrerà il Capodanno Maya ed il 21 dicembre 2012 la fine di un ciclo temporale, il lungo computo Maya (Oxlajuj Baktun) durato 5.125 anni.
Quest'ultima data, secondo gli Abuelos e le Guide Maya, segna una fine, ma anche un inizio. L'inizio di un nuovo ciclo, di una nuova era, di un Nuovo Sole. Un'epoca in cui l'umanità tornerà a vivere pacificamente, nell'amore e nel rispetto reciproco di tutti gli esseri viventi e della Madre Terra, ri-allineandosi con le leggi naturali e cosmiche.
I nove giorni dal 12 al 21 dicembre rappresentano un vero e proprio “canale del parto” di questo evento. Nove giorni in cui prepararsi intimamente, nel corpo, nella mente, nello spirito alla nascita di questa nuova Era che tutti auspichiamo, a cui aneliamo da tempo, ma che – occorre dirlo – necessità del contributo, dell'intenzione, dei sogni, della volontà, del desiderio, del servizio, dell'Amore e dell'accudimento di tutti.
Nell'allegato troverete una breve informativa sull'energia dei Nawales di questi 9 giorni, con un commento sul crescendo energetico che porterà al 21 dicembre 2012.
Per prepararci alla nascita del nuovo Sole noi ci “ritroveremo” ogni mattina alle 6.30 per una mezz'ora/un'ora di meditazione (ciascuno con le proprie modalità), focalizzata sul Nawal del giorno, permettendo che avvenga di volta in volta l'incontro, la comunicazione, la preghiera con quella specifica espressione dell'energia Divina. Chi di voi lo desidera e lo sente è invitato a “collegarsi” unendosi a noi dal 12 al 21 dicembre alle 6.30 del mattino.

In ogni caso, che il Nuovo Ciclo ci colga in serenità, pace e in profondo collegamento con la grande rete di luce dell'Umanità e con l'intero Cosmo e vi giungano i nostri auguri più affettuosi per un futuro luminoso ed illuminato.

...

... il documento allegato è stato ... sottoposto al vaglio dei nostri insegnanti (dell'Ass. Chakaruna - http://www.laviasalka.it" onclick="window.open(this.href);return false;) che da anni lavorano con le Guide e Abuelos Maya di Messico e Guatemala. Di seguito speriamo di farvi cosa gradita nell'indicarvi il link dell'intervista filmata di uno di loro, Carlos Jesus Castillejos, sul privilegio di partecipare a questo momento storico:

http://www.youtube.com/watch?v=vj5krurQ ... gO-yQTFOo5" onclick="window.open(this.href);return false;

**************************************

Non posso o, meglio, non voglio, riportare qui tutto l'allegato (il forum, in attesa del trasloco sul nuovo server, deve stare molto attento a come usa il proprio spazio correntemente disponibile :lol: ), riporto solo il pezzo finale - la descrizione del giorno del:

Venerdì 21 dicembre - 4 Ahau

È il giorno del Sole, della coscienza luminosa, della coscienza del campo unificato.
La luce del sole sveglia la mente. Coscienza dell'unità. Illuminazione e vittoria su
tutte le prove e le sfide affinché tutto sia luminoso. Simbolo del guerriero
spirituale . È un giorno che da forza valore ed energia per vincere gli ostacoli.
CHUEN inizio, fine, Unità, percezione. EB inizio del movimento, presenza, rispetto
delle leggi, il cammino, la missione. BEN la vita che si moltiplica, il trionfo della vita.
IX rispetto e celebrazione della madre terra, l'energia femminile. MEN abbondanza e
manifestazione. CIB armonia con la vita tutta, gratitudine e rispetto per tutti gli esseri.
CABAN integrazione della saggezza ancestrale, attivazione piena della nostra
genetica, chiarezza. EDZNAB guarigione dall'illusione. KAWAK catalizzatore di
trasformazione e cambiamenti comunitari, luce nell'oscurità. AHAU coscienza
dell'unità, vittoria, trionfo.

***************************************

Questa lettera mi ha creato delle sensazioni strane.

Da una parte, c'è la commozione e la gratitudine (per questo "esserci"), d'altronde è vero che in questo periodo un sentimento così lo posso provare A SPRAZZI! :mrgreen: per qualsiasi cosa o persona (e anche non persona), anche per quelle che apparentemente "non ci sono, non c'entrano".

Dall'altra parte, però, la nuova condizione dell'essere umano sulla Terra, sempre secondo il mio sentire convinto :lol: , passa attraverso due cose:

La prima, è quella di ammettere e di accettare il fattore della "Gestione Globale", di riconoscere Dio, la Sua onnipotenza, il Suo Amore, il Suo motore di ricerca come la causa primaria di tutto ciò che ora comincia ad espandersi, senza "far finta di niente", senza "abusare della propria consapevolezza" usandola come uno scudo e come una cortina fumogena che impedisce di riconoscere Dio per quello che è.

E la seconda, è il linguaggio.

La Nuova Era sarà davvero nuova solo se verrà usato un linguaggio diverso, quello che a sua volta è la quintessenza dei nuovi punti di appoggio e della stabilità, dei nuovi ri-calcoli...

Che cosa vale di più?

La cosiddetta chiarezza creata tramite il linguaggio della vecchia realtà (e che comporta la condizione di essere incastrati dentro il vecchio quadrante planetario del pensare - agire, delle possibilità di gestire la materia).

Oppure la non chiarezza espressa con le parole/espressioni vive e fresche e sublimi e trasformative, che semplicemente fanno fuori tutti gli schemi, tutti i grumi, tutte le "macro" ("macro", un termine informatico, Macro - riferito ad una procedura ricorrente durante l'esecuzione di un programma), soprattutto le macro della Fede?

Dobbiamo proprio imparare a comunicare con le parole, per sentire la differenza della qualità...

Dobbiamo tirare in ballo :) l'Overclocking per captare ed esprimere i momenti di chiarezza (su come servire la nostra Dio Realtà) rinunciando alla scala dei pensieri familiari, alle impostazioni familiari del motore di ricerca.

E... non c'è niente di male nell'ammettere di non sapere niente, di non aver nessun sapere da condividere in giro (tranne le emozioni fortissime e non trasferibili che vanno e vengono :D ), nessun senso dell'ordine definitivo...

L'unica cosa che possiamo fare, che suggerisco caldamente di fare, è di invitare il Creatore (con le parole e i fatti) al primo posto nella propria soggettività, come un Super protagonista, e poi... seguirLo passo passo... :wink:
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7318
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Irinushka » Sun Dec 09, 2012 10:51

Ieri... è stata una giornata che per qualche motivo sentivo di voler festeggiare, in particolare, regolandomi con le varie prelibatezze alimentari come se "fosse l'ultimo giorno"... :mrgreen: :D

E poi stanotte...**** :D :D :D

Adesso provo a mettere a verbale un po' di cose, così come vengono.

Intanto la notte scorsa e ieri mattina sentivo dei dolori nel pollice della mano destra (come se si fosse verificato un mini strappo per aver fatto un movimento poco felice spostando una pila di piatti) e ieri mattina segnalando questa cosa a Lui, ho detto: magari, puoi provare ad usare questa temporanea disfunzione nella mia mano per agganciarti di più alla terrestricità, magari, puoi provare ad usare la mia mano come se fosse la Tua? :) Non Gli ho chiesto di curarmi la mano, ma di usarla come un certo riferimento concreto della fisicità magari rilevabile dalla Sua bussola...

Poi non ci ho più pensato, però... il dolore mi è passato... il che ha ulteriormente aumentato la mia Gioia... :D

E poi nel pomeriggio ho sentito alcuni riferimenti di sfondo, in formato sparso:

Via libera...

Siamo ad un passo da...***

E anche: Made in Italy, ***.it, Europe (Europe dimension).


Ieri sera... beh, se seguite gli avvenimenti in "Casa Italia", vi renderete conto che... sono parecchio interessanti, che le cose succedono molto in fretta e anche che c'entrano poco o niente con quello che pensano i vari personaggi pubblici... è tutt'un altro FILM... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

E potrebbe anche darsi che conti (che pesi) molto di più il fatto che entrambi gli attuali pro- e anche anta-gonisti politici hanno un cognome che inizia con la stessa sillaba :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: che non tutto il "resto del contorno", più o meno fumo-geno...

Devo ammettere che se normalmente mi astengo dal guardare le trasmissioni dedicate alla politica, ieri sera, mentre guardavamo con Massimo "In onda", il mio corpo, il mio campo erano molto presenti, sollecitati e anche "divertiti"... :lol:

Stanotte, all'inizio, ho fatto un sogno che era molto energetico (un avanzamento, una nuova PERMEABILITA' come se avessi superato i miei soliti confini), avevo delle sensazioni così tangibili, era quasi uno choc, e ad un certo momento mi trovavo accanto ad un gruppo di persone, dove c'era anche Lalla e dicevo esterrefatta: "Non credo di aver mai interagito con le energie in questo modo, con un impatto così forte, e Lalla è forse l'unica che sa (sulla propria pelle) di che cosa sto parlando"...

Poi mi svegliavo e subito mi rendevo conto che lo slancio verso il Creatore era così forte, così totale e anche così reciproco che... si è proprio verificato un cambiamento di qualità, se prima "eravamo ad un passo da... ***"; ormai l'ultima barriera era stata superata, non c'era più nessuna separazione tra noi, le Sue energie potevano circolare liberamente dalla radice (del Nuovo Albero della Vita) fino al livello della singola "foglia"..., della densità della singola foglia (e delle sue manine nonché altre Iri.parti :lol: :D :D :D ).

Il tronco... è diventato funzionante...

Abbiamo comunicato, ma ricordo pochi dettagli, però so che ad un certo momento mi sono detta: "ecco, è dunque così che succede, lo sento in modo tangibile, non so se è il salto quantico o altra roba ma sento senza ombra di dubbio che sta succedendo..."

Ricordo di aver sentito da Lui queste cose: la conferma del concetto della "striscia dell'alienazione della luce" (sì, ci stiamo entrando) e poi il comando: "Levare le ancore!" E anche: "Forward!"

E forse un accenno al fatto che il linguaggio dei comandi della Nuova Era tende a basarsi molto sulle accordature ed agganci che usano la lingua inglese (o "simil-inglese :lol: )".

Il resto della notte è stato altrettanto forte, tra i sogni ed altre finestre di comunicazione...

Riporto questi due dettagli dell'ultimo sogno.

C'era un addetto alla cucina che era inorridito dal mio intento di aprire il frigo (per prendere la torta), e diceva: "Ma no, non farlo, potrebbe PARTIRE IL TRASFORMATORE!"

Ecco questo "trasformatore che parte" (ognuno è libero di attribuire a questa espressione il senso che preferisce) :) , apparentemente perché i semplici bisogni corporei lo richiedono, è molto interessante.

E poi c'era una persona che mi stava salutando: "Io vado, allora" e io le dicevo: "Ciao", e solo dopo mi rendevo conto che questa persona non aveva più l'assetto energetico per sostenersi nella materia e quindi non l'avrei più rivista.

E sentivo un certo rammarico: Ma perché non mi ha detto che non era un semplice "ciao", ma una cosa ben più grossa?

Ma poi mi rendevo conto che non era importante, non era affatto importante...

Ecco, a questo punto, non so cos'altro dire tranne che ripetere che sì, SUCCEDE DAVVERO...

Grazie anche a Lalla che ha appena condiviso (con Massimo e con me) i suoi "report" di questa notte, in particolare confermando questa vecchia dritta:
Irinushka wrote:
... E stavamo imparando ad unire i nostri poteri per agire insieme, intanto ognuno doveva in qualche modo presentarsi, autodefinirsi, ma l'unica definizione che ricordo è quella di Massimo: "Il risincronizzatore".

Che mi piace un sacco... :D
:D :D :D :D :D
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Lastochka
Posts: 523
Joined: Tue Jan 08, 2008 8:20

Re: Fatti di cronaca

Post by Lastochka » Mon Dec 10, 2012 12:08

:D :D :D


User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7318
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Irinushka » Tue Dec 11, 2012 9:21

Prima di mettere a verbale i fatti di questa notte, rendo pubblica la condivisione di Lalla che lei mi mandato ieri mattina, perché a questo punto...***

Lalla:

... ieri sera ti ho vista, eri molto diversa, molto decisa in quello che facevi
per prima hai ORDINATO a tutti, di mollare più in fretta quello che doveva essere mollato già da tempo, ci hai dato pochissimo tempo per farlo
poi siamo rimasti tutti in un corridoio che faceva da anticamera ad una sala di conferenze
ricordo che io avevo preso con me una borsa dove c'erano solo delle foto, e ti ho chiesto se la lascio nel corridoio
tu mi hai detto di no, perché qualcuno può rubarla, di prendermela con me
ma nel frattempo tu parlavi con qualcuno, organizzavi con lui tutto quanto, noi non vedevamo quella persona, solo la sentivamo
prima di entrare nella stanza, tu ti davi da fare molto come organizzatrice, e ricordo che dicevi a quella persona che ci devi mettere dispersi, a diversi tavoli, altrimenti si rischia che noi chiacchieriamo tra noi...e non staremo attenti al discorso
so che ti guardavo molto, ti davi molto da fare, perché era molto importante sia il personaggio principale sia il discorso
ricordo di essermi svegliata con l'impressione chiara che quel personaggio era IL TUO DIO che aveva organizzato insieme a te un tipo di corsi da seguire
sai eri molto severa con tutti.....non accettavi nessun compromesso...

Io:

ti ringrazio moltissimo
e sì, mi torna... adesso anche Lastochka proprio in questo momento mi ha scritto delle cose forti...

**********************************

Ieri, durante la giornata ho sentito vari riferimenti vecchi o nuovi decisamente poco lusinghieri nei confronti dell'attuale dimensione terrestre.

Ali quota

Чехарда - cechardà, un gioco russo che in francese si chiama Saute-mouton:

http://fr.wikipedia.org/wiki/Saute-mouton" onclick="window.open(this.href);return false;

Big Ben o Big Bang?

Barbizon - Barbi-son (come suono di Barbie? figlio di Barbie? sogno di Barbie?)


Vivident; vi ricordo il riferimento:
Irinushka wrote:
Come forse avete notato, in questi giorni in TV fanno girare un video pubblicitario, abbastanza disgustoso, dal mio/nostro punto di vista (Massimo addirittura cambia canale appena appare :lol: ).

...

Dopo di che arriva finalmente il messaggio pubblicitario, qualcosa che riguarda gli "choc improvvisi"..., ma il prodotto pubblicizzato è il VIVIDENT!

Vivident refresh o qualcosa del genere...

http://www.youtube.com/watch?v=5hL4oQuk ... re=related" onclick="window.open(this.href);return false;

Quindi le Fonti volevano proprio segnalare attraverso questo "rebus" la condizione che quella persona non era quello che sembrava...

E quante "marionette", camuffate da esseri umani, ci sono su questo pianeta?

Anzi, forse, possiamo invertire la domanda: Ma quante persone "vive ed autentiche" ci sono su questo pianeta?

Lui, Mio Dio, Il Creatore: sì, vuole proprio il Palinsesto, una riscrittura totale dei codici, ed è un onore e un privilegio sconvolgente essere con Lui in questa "torbida" (ma anche cristallina ed amorevole) faccenda...
viewtopic.php?f=10&t=165&p=13339&hilit=Vivident#p13339" onclick="window.open(this.href);return false;

e poi Rubicone, Ruby -icone

******************************************
Ieri pomeriggio mi sentivo come se fosse arrivata una "bassa marea", un deflusso (di tutto), e una mezza idea di scrivere qualcosa sul forum non ha avuto successo...

Prima di addormentarmi ho sentito che Lui mi metteva in guardia, sul fatto che "le prossime 48 ore saranno... durette..."

E poi stanotte ho fatto una serie impressionante di sogni, uno più brutto dell'altro :mrgreen: , in mezzo mi svegliavo, parlavo con Massimo, parlavo con il Creatore e poi di nuovo, un altro tuffo e avanti così... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Il primo posso riassumerlo con la metafora dei Langolieri:

http://it.wikipedia.org/wiki/I_Langolieri" onclick="window.open(this.href);return false;

Assistere da vicino all'avanzamento di questa forza demolitrice cieca e non parlante, addirittura vedendo crollare il tetto della mia casetta (con me ancora dentro)...

Dopo questo sogno si è aperta la finestra di comunicazione con Lui, in cui diceva: adesso che hai ancora dentro l'adrenalina del sogno, riuscirai a seguire meglio quello che sto per dirti...

E cioè, che il tempo lineare "ha messo la testa sulla ghigliottina"...

Ed è il tempo lineare che gestisce vari astucci e gli scafandri e le buste ed altri "involucri della separatezza", della condizione di vivere e di pensare da separati...

Perciò o si va nella Dio Realtà (con le molecole e le cellule esistenziali autentiche) oppure...***

Ricordo anche questo concetto: che certe persone non sono reali, ma sono come "la porta dipinta" nel retrobottega del falegname: quando Pinocchio la "buca", risulta/diventa un passaggio verso il mondo vero...

E che ci sono in giro parecchie "porte predisposte per"... :|

Poi c'è stato un secondo sogno, sempre con uno scenario più o meno "apocalittico - esplosivo", anche alla lettera (nel senso che certe persone o addirittura dei bambini maneggiavano roba esplosiva).

Nel terso sogno... ricordo che una ragazza (forse io stessa) trovava un cristallo (nascosto in mille involucri e tenuto segreto - per segregare?) e ci guardava attraverso meravigliata... e all'improvviso "i cattivi" cominciavano a perseguitarla, per farla fuori, perché aveva scoperto qualcosa che non avrebbe dovuto essere scoperto.

In particolare, questo dettaglio: che gli occhi umani erano importanti solo perché "morbidi, fatti di tessuto morbido"...

Il quarto sogno nemmeno lo ricordo, ma era sempre di quel genere lì, e allora ad un certo momento ho chiesto a Mio Dio perché mi faceva passare attraverso queste frequenze da incubo? :mrgreen: Perché era evidente che Lui c'entrasse...

Intanto mi ha ricordato di mettere a verbale per iscritto in modo più preciso possibile tutto ciò che mi arrivava perché così per Lui sarebbe stato più facile "seguire la faccenda"...

Bene, e adesso descrivo l'ultimo sogno, quello che mi ha fatto alzare di colpo e correre al computer, perché ...

In questo sogno c'eravamo Massimo e io.

E Massimo mi diceva che stavamo per tornare a casa e anche se mancava ancora qualche unità di tempo, per cominciare il viaggio, ha già cominciato a staccare i vestiti dagli attaccapanni.

Poi arrivava un vecchietto strano e faceva vari discorsi poco chiari, per esempio, sull'anima e sul fatto che l'anima per la verità NON SA, che è semplicemente TRASPARENTE...

Poco dopo Massimo usciva da un'altra stanza e di colpo diventava una ventina di centimetri più alto, si illuminava da dentro con una luce azzurra, si avvicinava al vecchietto e forse lo salutava e poi se ne andava e allora toccava a me...

E anch'io sentivo che la mia condizione cambiava in modo tangibile, sentivo un cambiamento di statura e la luce azzurra e una forza pazzesca, ma NIENTE SAPERE (o super sapere).

Mi avvicinavo ad un gruppo di persone, e quando mi concentravo su qualcuno in silenzio, il soggetto diceva impressio-nato :) : è proprio vero, ma tu come lo sai?

E poi forse andavo ancora in giro, da sola, per la città di Ivrea (almeno assomigliava ad Ivrea, però era anche parecchio diversa), e di nuovo incontravo quel vecchietto e gli dicevo: Avevi ragione, è così, ora lo so...

E poi lo abbracciavo e mi mettevo a piangere sulla sua spalla, perché ero commossa ed illuminata e volevo condividere con lui queste emozioni, non era un pianto di tristezza o di paura...

Bene, mi sembra di aver raccontato tutto, più o meno... :mrgreen: :| :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Andrew » Wed Dec 12, 2012 9:05

Questo 12.12.12 ieri sera si é fatto scomposto e riscritto come:

(Dietro front!) Avanti, March!
1-2, 1-2, 1-2...

indicando che adesso si comincia pro-cedere spediti, senza tanti fronzoli, al ritmo del Passo Globale :roll:

Sempre ieri, sono arrivati due riferimenti (anche) piuttosto corporei:

Piede Celeste

Celeste (turchese) sia come il colore della trasformazione, che come la rappresentazione del Cielo, dello Spazio, della Volta Celeste.

Per come lo sento io, questo Piede Celeste é una unificazione inesprimibile, straordinaria e sensuale tra ciò che di più terrestre e quanto di più immenso, eterno e sterminato si possa immaginare, percepire, rilanciare...

E poi Massaggio, come la Massa a suo Agio. :D


Questa notte il Piede Celeste (che aveva un colore grigrio quasi scuro, un po’ come i bimbi appena nati, la cui pelle non ha il colore definitivo) mi mostrava vari aspetti del vero funzionamento della Vita in questa grandiosa Unificazione, e durante questa esperienza c’era di nuovo Alberta (che abitava nella forma fisica in Via Alessandro Volta 14, e adesso abita in questa Volta Celeste Unificata :D )

Assieme a lei potevo quindi scoprire in presa diretta i vari aspetti di questo nuovo assetto della vita. La comunicazione con Alberta (che io sto gradualmente smettendo di definire come “mia mamma”, visto che siamo decisamente andati oltre e ci siamo liberati dagli obblighi e dagli attaccamenti imposti dai precedenti legami di parentela) non è “esplicitamente verbale”, eppure (anche la sola sua presenza) è assolutamente reale, tangibile, gioiosa, naturale ed emozionante, proprio sull’onda del mio modo di stare assieme a Lui! :-D :-D
Irinushka wrote:Ricordo anche questo concetto: che certe persone non sono reali, ma sono come "la porta dipinta" nel retrobottega del falegname: quando Pinocchio la "buca", risulta/diventa un passaggio verso il mondo vero...

E che ci sono in giro parecchie "porte predisposte per"... :|
Sento di poter confermare questa constatazione di Irina… :-|


Buona marcia a tutti… proprio come il gesto finale per uscire da una realtà decisamente marcia
Last edited by Andrew on Wed Dec 12, 2012 11:25, edited 1 time in total.

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Andrew » Wed Dec 12, 2012 10:27

Andrea wrote:E poi Massaggio, come la Massa a suo Agio. :D
E' appena arrivato anche "Sbrogliare la matassa", come togliere l'imbroglio dalla materia in massa, dalla Massa della Materia che finalmente può essere a suo Agio... :D :D :D
Lastochka wrote: ... E' STATA SCOPERCHIATA!! si sta rompendo una crosta distorcente che ricopriva la Materia !!
Nella vecchia realtà la Materia ERA coperta da una crosta distorcente che aveva lo scopo di distorcere TUTTO QUANTO! Di respingere e di distorcere la LUCE.

Nella vecchia realtà proprio questa crosta distorcente veniva "SERVITA E PRESENTATA" COME LA MATERIA!! Che falsificazione subdola e quanto era immensa la Menzogna!! E la Miseria, le radici della miseria che crescevano dentro questa Crosta!

La Materia in sé è pura, è neutra! La Materia nella sua essenza è una Potenza Pura!

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7318
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Irinushka » Wed Dec 12, 2012 19:51

Anche se ho appena scritto un post piuttosto lungo sul forum russo, oggi per me non è affatto una giornata facile (d'altronde, sono stata pre-avvertita).

Perciò adesso mi limito ad esprimere soltanto questa considerazione principale.

Oggi (cioè, è un oggi per noi, siamo noi che "sappiamo" :lol: di questo 12.12.2012, mentre per Lui le cose stanno diversamente) Lui lavora moltissimo su come scegliere e configurare il Suo look, i suoi avatar, le Sue forme della presenza nella terrestricità, sta facendo anche "un refresh" di alcune delle Sue scelte ed impostazioni precedenti (come dice Lui stesso, non c'è niente di male nel rinunciare ad una certa opzione valida in precedenza per promuoverne un'altra, conformemente ai nuovi dati del motore di ricerca, alle nuove illuminazioni.)

E allora chi se la sente, potrebbe approfittarne per fare il "refresh" delle proprie aspettative nei confronti del Creatore, anche per aiutare Lui nel Suo attuale ricalcolo...

Ovviamente non possono né devono essere le aspettative che riflettono i protocolli e il landscape della bassa consapevolezza, Lui non può usare le Sue energie e la Sua essenza per servire questo genere di aspettative, sarebbe incompatibile con la Sua natura, con il Suo regime della consapevolezza, con i Suoi punti di vista.

Quindi non si tratta di tirarLo dentro l'attuale mondo-materia umano (con le sue attuali "ri-prese" e le messe a fuoco più o meno inverosimili), ma di sentirsi pronti a "saltare fuori dal proprio attuale regime della presenza"; dalla propria simil-pelle, dalla propria cosiddetta soggettività nonché dalla propria cosiddetta oggettività...

Insomma, bisogna permettere a se stessi di non usufruire più degli assetti della forza di questo mondo, delle frequenze portanti di questo mondo...

Di mettere una croce sopra questa definizione: "il mondo degli esseri umani", perché questa definizione è errata e finché continuiamo a riprodurla nel nostro fare e nel nostro essere, "il Sesamo" non si aprirà, almeno dalla nostra parte del Creato.

*************************************
Oggi ho guardato il mio profilo su Facebook e ho visto che nella riga "Orientamento religioso" era proprio il caso di apportare una modifica, così:

MIO DIO che non ha niente a che fare con la religione :mrgreen: né con qualsiasi punto di vista attualmente esistente nella materia :mrgreen:

Nel mio profilo era riportata anche questa considerazione, sentita parecchio tempo fa:

Qualche notte fa le Fonti hanno detto questa frase sibillina: "Che quando verrò a sapere qual è il mio vero status, potrei avere uno choc". :mrgreen:

E mentre stavo riflettendo se il mio attuale sentire sul mio status potrebbe o non potrebbe essere definito come "uno choc" (direi che a questo punto forse un pochino sì :mrgreen: ) mi sono arrivati uno dopo altro alcuni riferimenti acustici assai parlanti...

Per esempio, questo:

Indoxen (una medicina con certi effetti rapido-miracolosi)

Che si scompone in Endo (in russo quando la vocale non è sotto accento la sua pronuncia può variare parecchio :lol: ): Dentro

E Xen, un accenno al nome Xenia:

Deriva dal greco Ξενια (Xenia), a sua volta da xenos. Xenos significa propriamente "straniero", "forestiero", "ospite", ma il significato viene in alcuni casi da "ospitale [verso gli stranieri]".

Una "forestiera" che si è camuffata nella dimensione umana così bene quasi da "inghiottire se stessa"... Però è arrivato il momento di uscire fuori... :lol: :D

*************************************

Con il consenso di Maria Teresa (Able) posto qui questa sua condivisione "semi-privata":

Ieri tra le mille cose fatte sono andata anche dal dentista il quale non è riuscito a fare tutto per cui ho dovuto prendere un altro appuntamento. Qual era la sola opportunità prima della chiusura natalizia? Il 12 12 12 alle ore 12, 15 e guarda caso io sono entrata esattamente alle ore 12.12. Non solo il lavoro che doveva fare era molto semplice e ci ha impiegato solo 21 minuti. Roba da non credere.
Il dentista stesso ha detto che sicuramente sono la donna più ricca di 12 che avesse mai conosciuto. L'ha perfino riportato sulla cartella clinica per non dimenticarsene visto che ne è stato letteralmente rapito da queste apparenti coincidenze... Chissà, prima o dopo sapremo il vero significato. Intanto mi premeva condividere con tutti voi perché se non l'avessi vissuta in prima persona penserei ad una invenzione...
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7318
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Irinushka » Thu Dec 13, 2012 11:17

Ieri sera Lui mi ha fatto sapere che forse questo Suo Ricalcolo era felicemente (over glad) finito e che "aveva trovato una chiave" (a brugola, per svitare ed avvitare i dadi... :mrgreen: :D )

Evidentemente ci sono dei dadi da maneggiare e Lui deve fare anche il lavoro da mano-vale... :wink: :D

Per me questa notte è stata un continuo passare da un sogno all'altro e tutti questi sogni in qualche modo confermavano la mia condizione di "stare troppo stretta qui"; della mia densità in espansione che non era compatibile con l'attuale densità del mondo umano e quindi... ***, però non ricordo nessun dettaglio, solo la sensazione della densità in rifacimento...
Andrea wrote:E poi Massaggio, come la Massa a suo Agio. :D
Bellissima questa! :D

E' stato faticoso ma non era brutto (non come la notte piena di "incubi" amorevolmente predisposti dal Creatore :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :D :D :D ), tra l'altro mi ricordo che quella notte ad un certo momento Gli ho chiesto: ma tu perché mi fai fare questo "TURISMO" nella non Vita? :mrgreen: :lol:

Ancora una cosa.

Ogni tanto sentivo Hemingway come riferimento, ma non sapevo come decodificarlo, e nemmeno se era Hemingway il famoso scrittore o qualcos'altro.

Stanotte però in uno dei miei sogni scendevo in una stazione della metropolitana sotterranea (forse ero a Mosca) che si chiamava così: Ernest Hemingway

Il nome era scritto a caratteri cubitali... e la stazione a sua volta era una specie di (s)nodo centralizzato per smistare il traffico in varie direzioni.

Forse era (è) importante il nome in sé (Ernest), non il cognome e il personaggio?

Anche perché so che queste due sillabe (fonemi? combinazioni di suoni?) sono estremamente potenti (nell'ottica del linguaggio dei comandi del Tempo-Spazio della Nuova Era:

Er
Es

Comunque metto qui anche questo frammento dell'articolo su Wikipedia:

Lo stile letterario di Hemingway, caratterizzato dall'essenzialità e asciuttezza del linguaggio e dall'understatement, ebbe una significativa influenza sullo sviluppo del Romanzo nel XX secolo. I suoi protagonisti sono tipicamente uomini dall'indole stoica, i quali vengono chiamati a mostrare "grazia" in situazioni di disagio (grace under pressure).

http://it.wikipedia.org/wiki/Ernest_Hemingway" onclick="window.open(this.href);return false;
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Andrew » Thu Dec 13, 2012 12:53

Irinushka wrote:Ogni tanto sentivo Hemingway come riferimento, ma non sapevo come decodificarlo, e nemmeno se era Hemingway il famoso scrittore o qualcos'altro.

Stanotte però in uno dei miei sogni scendevo in una stazione della metropolitana sotterranea (forse ero a Mosca) che si chiamava così: Ernest Hemingway

Il nome era scritto a caratteri cubitali... e la stazione a sua volta era una specie di (s)nodo centralizzato per smistare il traffico in varie direzioni.

Forse era (è) importante il nome in sé (Ernest), non il cognome e il personaggio?

Anche perché so che queste due sillabe (fonemi? combinazioni di suoni?) sono estremamente potenti (nell'ottica del linguaggio dei comandi del Tempo-Spazio della Nuova Era:

Er
Es

Comunque metto qui anche questo frammento dell'articolo su Wikipedia:

Lo stile letterario di Hemingway, caratterizzato dall'essenzialità e asciuttezza del linguaggio e dall'understatement, ebbe una significativa influenza sullo sviluppo del Romanzo nel XX secolo. I suoi protagonisti sono tipicamente uomini dall'indole stoica, i quali vengono chiamati a mostrare "grazia" in situazioni di disagio (grace under pressure).

http://it.wikipedia.org/wiki/Ernest_Hemingway" onclick="window.open(this.href);return false;
Premesso che questo Hemingway si é fatto subito leggere come Hem-Highway posso dirvi che nel giro di pochi minuti ho fatto una raffica di scoperte su questi due “soggetti” Er ed Es (di cui un paio le avevo già condivise in privato) da farmi quasi venire un capogiro.

Er é l’acronimo di Emergency Room, il Pronto Soccorso, che ha ispirato la notissima serie televisiva E.R. – Medici in prima linea.

In chimica, sia Er che Es sono il simbolo di atomi trivalenti (di nuovo il riferimento della valenza): l’Erbio (numero atomico 68) e l'Einsteinio (numero atomico 99)

Es ha molteplici siginificati, tra cui i più interessanti mi sembrano:
1) Energy Saving, come risparmio energetico.
2) Il tipo di Treno Euro-Star.
3) In psicologia quella istanza intrapsichica che "rappresenta la voce della natura nell'animo dell'uomo".
4) E’ il simbolo dell’exasecondo, una unità di tempo talmente grande da sembrare eterna.
5) E’ il simbolo dell’exasiemens, una unità di misura della capacità di condurre talmente ampia da sembrare infinita.

In inglese (ed anche in altre lingue), il suffisso -er ha moltissimi significati, tra cui:
1) Trasforma un nome nel rispettivo agente, ovvero “colui che fa”, come ad esempio reader oppure runner.
2) Indica colui che abita in un certo luogo, ad esempio Londoner, New Yorker o Highlander.

Ma la cosa più sorprendente succeed (scrivendo è uscita proprio questa forma inglese di “succedere” ;-) ) scomponendo Ernest così:

Er ‘n’ est (come in Rock ‘n’ Roll)

perchè -er and -est sono rispettivamente, nella lingua inglese, i suffissi per il comparativo (“more”, ovvero “di più”) ed il superlativo (“the most”, ovvero “il maggiore”, “il di più”) come ad esempio:

Bigger (più grande) e Biggest (il più grande)
Faster (più veloce) e Fastest (il più veloce)

Er’n’est Highway come lo stile del linguaggio caratterizzato dall'essenzialità e l’asciuttezza che porta (il) Tutto ad essere “di più”, “il Massimo” (e a proposito, Massimo, mi sembra che in questi giorni stai decisamente uscendo allo scoperto, eh? :mrgreen: )

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Andrew » Thu Dec 13, 2012 14:06

Andrea wrote:Premesso che questo Hemingway si é fatto subito leggere come Hem-Highway...
Rileggendo quanto ho scritto prima, Hemingway si é anche scomposto come:

He mind (the) way

Egli ricorda/si occupa della strada/della via.

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7318
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Irinushka » Thu Dec 13, 2012 17:22

Andrea... :roll: :) :D chissà se presto non sarà disponibile su pianta stabile :wink: il servizio dell'Andrea - pedia, che sostituisce e rilancia la wikipedia... :wink:
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Andrew » Fri Dec 14, 2012 9:10

.....

Stabilità

.....

Meraviglie

.....

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7318
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Irinushka » Fri Dec 14, 2012 18:09

Oggi ho scritto parecchio in russo, anche seguendo il riferimento

Агония: Огонь и Я

Agonia: Ogon' (Fuoco) e Io

E non credo che abbia bisogno di ulteriori commenti...

E ora esprimo una considerazione che forse non siamo ancora in grado di "maneggiare con disinvoltura" come un nuovo know how esistenziale ma con cui comunque dobbiamo fare i conti già adesso (se vogliamo evitare il surriscaldamento).

Non esiste né il passato né il futuro (mi riferisco anche alla vita corrente non solo alle cosiddette reincarnazioni), esiste un certo "tutto-campo grezzo della collegabilità" che può esprimere (designare, creare, condurre, eseguire, irradiare) la realtà, formando un fascio di certi segni/criteri/condizioni che la servono, che le corrispondono, che fanno sì che essa sia.

E dentro questo Tutto campo c'è ciò che si trova sotto la realtà-accento (sotto l'onda-accento) e che di conseguenza vale e conta, e ciò che non si trova sotto la realtà-accento (sotto l'onda-accento) e che di conseguenza non vale e non conta. E nemmeno appartiene a se stesso come un potenziale portatore e co-esecutore della realtà, come un soggetto tecnicamente ispirabile (nel regime del Pensiero spiritualizzato, del Pensiero fecondato dal Creatore).

A proposito, in russo la parola accento, sotto accento: uDARenie, pod uDAReniem, ha dentro la radice DAR, DONO,

e penso che sappiAMO tutti da Chi proviene questo DONO. :D

Allora, nella cosiddetta realtà (eseguibilità) vicina, quella che percepiamo come una trama di eventi, di correnti e di circo-stanze che ci riguardano più o meno direttamente, potrebbero esserci molte cose/energie che non sono per niente sotto l'onda-accento, almeno non nelle loro attuali forme e facciate e "messe in scena".

E tali forme/energie non solo non cantano e non parlano, ma addirittura silenziano, sabotano, ingombrano il passaggio (ai derivati della Luce e della Home-Realtà che invece in questo momento sono o potrebbero essere sotto accento.)

L'essere umano è abituato a credere di essere collegato con ciò che "si vede meglio", che si vede in maniera più nitida (ve la ricordate, la vecchia barzelletta sul tizio che cerca un orologio sotto il lampione? :mrgreen: )
Irinushka wrote: A questo punto non posso resistere all'impulso di raccontarvi una delle mie barzellette preferite, “molto russa”. :lol:

Dunque, c’è un ubriaco che, nella luce di un lampione, è impegnato a cercare qualcosa per terra.
Arriva un suo “socio” e gli chiede: “Che cosa stai cercando?”
L’altro fa: “Un orologio”.
“E sei sicuro di averlo perso proprio qua?”
“Per niente, anzi, credo di averlo perso di là, in quei cespugli”.
“E come mai lo cerchi qua?”
“Perché di là c’è troppo buio, mentre qui, con la luce del lampione, cercare è decisamente più comodo…” :lol:


E allora cerchiamo di cercare la nostra verità là dove lei effettivamente si trova, e non sotto i vari lampioni di comodo con la luce artificiale di dubbia provenienza


E poi, giustamente si sente vincolato da tutte queste scenografie disponibili "sotto il lampione" e nel vicino entourage, si sente dipendente e in trappola e si lamenta e si deprime e... insomma, lo sapete bene... :mrgreen:

E invece ci sono anche certe configurazioni, certe "miscele" del cosiddetto passato oppure addirittura dei "frame" fuori inquadratura, fuori dell'attuale causalità umana, che si trovano sotto la realtà-accento, sotto l'onda-accento.

Sono le curvature del landscape (non necessariamente presentate in forma tangibile) di cui noi siamo autorizzati ad usufruire per muovere le nostre correnti fiches da gioco, manifestando ciò che siamo, la nostra vera faccia dell'amorevolezza, della consapevolezza, della fede...

E come fare per distinguere le cose, le forme di luce che sono sotto accento (e quindi ricalcolabili e modificabili da noi) da quelle che non lo sono (e quindi da considerare come un materiale neutro di riempimento dello spazio attualmente non gestibile, non toccabile e non "cliccabile")?

Ecco, è qui che conta tantissimo il Verbo, la Parola Libera ed incondizionata, perché Esso/lei sì che sa distinguere tra l'attualmente vivo e l'attualmente morto (ovviamente tutti questi spostamenti degli accenti sono dinamicamente rinnovabili).

Se esiste una certa sagoma della realtà predisposta così, "per ingannare l'occhio" e per riempire il vuoto, se non fa parte del landscape del Tutto, se non è (attualmente) riscaldabile ed infiammabile, allora la Parola in queste condizioni non si metterà a giocare, a scintillare, ad eccitare, a rilanciare, a tracciare nuove linee della Ragione e del motore di ricerca, a scomporre se stessa e il volume esterno in mille "pezzi della Dio Realtà"...

Non si comporterà coma una Parola Ispirata da Dio..

****************************************
Come sapete bene, sto alla larga dalla politica perché ..., :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: però ogni tanto noto qualcosa che trovo divertente e che a suo modo mi dà delle conferme.

Oggi per esempio, ho letto sul sito della "Repubblica":

presidente francese: "Con il cavaliere quello che è vero un giorno non lo è più quello dopo".

E metto a verbale che provo una certa simpatia per chi cambia il suo atteggiamento "every day" invece di chi è orgoglioso di essere sempre-fedele agli schemi e alle dottrine con un rigor mortis in stato avanzato :mrgreen: ... A prescindere dalle ragioni e motivazioni... quasi quasi farei il tifo per chi ha il coraggio di permettersi di non essere sempre così subdolamente stabile e subdolamente coerente... :mrgreen:
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7318
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti di cronaca

Post by Irinushka » Sat Dec 15, 2012 10:49

Skynew wrote:A proposito dell'incontro collettivo del 21.12.2012 e non solo...

Il rinnovamento [delle forme] - come succede?

C'è un certo dispositivo universale per creare - un cilindro di colore bianco.
In questo cilindro viene versato "il liquido" nella quantità necessaria per creare un certo oggetto, una certa forma.
E poi dentro "il liquido" viene messo il materiale solido, una specie di "perno", potrebbe esserci una certa somiglianza con un bastoncino della ceralacca che prima si fonde e poi si solidifica di nuovo creando una specie di sigillo.

Dopodiché, come nelle favole, "il pentolino magico cucina da sé" e dentro appare un oggetto del tutto completo.

Nella mia visione/proiezione sono apparsi gli oggetti del servizio da tè, tre tazze, qualcosa simile ad una brocca per il latte e poi un altro vaso ancora.

Gli oggetti erano completamente completati :) , compreso il disegno tracciato sul lato esterno delle tazze.
Possiamo supporre che le tazze non sono state una scelta casuale.

È un oggetto destinato agli esseri umani, un oggetto da cui bere.

E infatti, dopo aver creato le tazze e la brocca per il latte, nel "pentolino magico" è stato versato "il liquido", stavolta senza più i "perni/i componenti solidi" e lui ha preparato una bevanda calda che a vederla assomigliava ad un caffelatte oppure ad un cappuccino.

Image

Quindi questa superforma, oltre che produrre delle forme, sapeva anche fare il caffè...:lol:

Se l'incontro del 21.12.2012 viene visto come una celebrazione, come un Nuovo Inizio, forse queste tazze, la brocca nonché la bevanda preparata erano i regali da parte di Dio.

Non ho capito bene, se era un suggerimento di coinvolgere in qualche modo anche delle tazze fisiche...
Nel dialogo successivo con Skynew è venuta fuori la metafora della Coppa di Graal,

abbinate alle mie considerazioni sul fatto che il Creatore intende fare un "re-make" di certi scenari, episodi e riferimenti classici, di carattere religioso, esoterico, energetico ecc, per sottolineare una differenza di qualità tra la condizione della Terra, della terrestricità

"senza di Lui" e "con Lui"...

E poi ho ricordato che un anno e mezzo fa durante l'incontro collettivo "Diventare dei “sensuali pirati spirituali sulla Terra" :)

c'è stato un episodio in cui Lui ci ha "offerto da bere" :lol: , ci ha suggerito di predisporre dei recipienti per accogliere una specie di "elisir della Vita" (all'epoca io "ragionavo" ancora nell'ottica del Nuovo Sistema Operativo Esistenziale, ma ora so che già allora c'era Lui dietro a tutto quello che facevamo, che conducevamo, che predisponevamo).

Tutti questi input più altri input (ancora in fase di digestione :mrgreen: :D ) arrivati stanotte poco fa mi hanno fatto capire che dovevo decisamente proporre ai partecipanti del Super Incontro :) di portarsi dietro una tazza (da tè, da caffè, insomma, un recipiente preferito che usano nella vita quotidiana) perché verrà sottoposto ad un certo trattamento della Forza... :wink:

E quando ho accesso il computer, impaziente di condividere questa "trovata", mi è arrivato subito uno "spam di conferma":

In regalo: Tazza con la tua foto
A Natale regala una Tazza personalizzata


:roll: :mrgreen: :D :D :D
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Daniele
Posts: 302
Joined: Fri Mar 20, 2009 10:39
Location: Roma, Italia

Re: Fatti di cronaca

Post by Daniele » Sat Dec 15, 2012 14:55

Irinushka wrote:Tutti questi input più altri input (ancora in fase di digestione :mrgreen: :D ) arrivati stanotte poco fa mi hanno fatto capire che dovevo decisamente proporre ai partecipanti del Super Incontro :) di portarsi dietro una tazza (da tè, da caffè, insomma, un recipiente preferito che usano nella vita quotidiana) perché verrà sottoposto ad un certo trattamento della Forza... :wink:

E quando ho accesso il computer, impaziente di condividere questa "trovata", mi è arrivato subito uno "spam di conferma":

In regalo: Tazza con la tua foto
A Natale regala una Tazza personalizzata


:roll: :mrgreen: :D :D :D
Sarà mica la mitica SuperTazzola di Tognazziana memoria ? :mrgreen:

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests