Cherchez le mot...

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Irinushka » Mon May 20, 2013 18:05

Mettendo a verbale un'oscillazione, un respiro arrivato poco fa dal Campo:

Play out - (P) Lay out

Da interpretare secondo la vostra/nostra soggettività :wink: in via di *** :roll: :shock: :wink:

*****************************************

Visto che ho aperto il topic madre della Parola, vorrei esprimere il mio sentire degli ultimi giorni che tutte queste valenze e riconnessioni verbali alla lettera con cui giocherelliamo appassionatamente, sono comunque una riflessione, una riproduzione in piccolo di una certa risoluzione esistenziale dello spirito oppure del non spirito...

Quindi se e quando vi vengono delle parole o espressioni "brutte", spietate, scomode, non è che scomponendo e storpiandole con una totale disinvoltura, nascondendo un nodo indigesto sotto una bella tappezzeria luccicante ed altamente promettente, stesa per l'occasione, il nodo scomodo si scioglie di colpo...

Cioè, può anche darsi, dipende dalla Forza e dalle cariche del :figurati , ma per usare la Forza del Campo a questi livelli... probabilmente bisognerebbe smettere di concepire se stesso come un soggetto singolo (e qui vi rimando a quelle considerazioni ancora un po' grezze che ieri sera ho sputato fuori nel topic della Forza della Trasformazione e poi stamattina ulteriormente rilanciato sul forum russo).

Quindi, forse ancora prima di usare lo slancio e l'arte delle interpretazioni alternative, uno potrebbe chiedersi: "ma intanto perché questo riferimento mi è venuto? Forse potrei risolvere qualcosa con lui "da uomo a uomo" :lol: , senza necessariamente usare la Forza della radice, e della Trasformazione Globale e della Responsabilità Illimitata?"

È che l'arrivo della Responsabilità Illimitata con le sue magiche oscillazioni non è che automaticamente fa fuori qualsiasi responsabilità ed auto accordatura limitata, semplice, possiamo anche dire, di vecchio stampo, magari nemmeno particolarmente eccitante... :|

Il mio è un avviso... non che io sia stata a mia volta preavvisata, ma avendo la capacità di presentire ciò che sta succedendo :wink: , ciò che si sta espandendo alla radice, ecco... :|
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Irinushka » Sat Jul 06, 2013 18:47

Ho ricordato che stanotte ho sentito la parola

Secrétaire, ed è stato naturale scomporla in Secret (Segreto) + Aire (Aria)

Adesso, digitando con il Google, ho trovato questa delucidazione:

secretaire

Mobile, in genere elegante e di legno pregiato, in uso spec. nell'Ottocento, costituito da un elemento inferiore a cassetti o sportelli e da uno superiore con piccoli cassetti coperti da un unico sportello ribaltabile che, quando è aperto, forma un piano orizzontale che si usa per scrivere.


Potrebbe essere un suggerimento per entrare nel vivo del sistema congiunto di Cielo - Terra... :roll:

Questi cassetti o sportelli (dell'elemento "inferiore)), IMHO Preliminare :lol: , non sarebbero delle persone, ma piuttosto dei kit (degli insiemi) di proprietà fluide e fluttuanti (di proprietà sia evanescenti che relativamente solide) che ora entrano nella logica, nella ricerca, nello scambio del Sistema della Tutto Connessione, acquisendo "le maniere" e/o i regimi della stabilità per interagire e "stare alla pari" con i cassetti dell'elemento "superiore"...

Che sarebbero... anche loro degli insiemi di proprietà e di principi, solo... diversamente girati/inclinati... percepiti da un'altra angolazione... inseriti in un diverso sistema di valori... scritti su un altro Hard Disk della stabilità molecolare/cellulare... dotati di diverse unità di spostamento e di connessione...

E tutto ciò è coperto ... da un unico Segreto e Sportello ribaltabile... possiamo dire da un'Unica Volontà che quando si apre, forma un piano... una località... in cui le proprietà e le molecole dei singoli cassetti potrebbero uscire allo scoperto, intrecciarsi, arricchirsi e stare insieme nella Dio Realtà e nella Dio Consapevolezza...

Per condurre e scrivere insieme il Segreto... :wink:

:lol: :wink: :figurati
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 608
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Andrew » Thu Jul 31, 2014 9:47

Oggi sento che é proprio giusto farlo, e quindi... lo faccio :Well Done Facepalm


AVERAGE

Un grazie IMMENSO a questa parola e a tutto ciò che ha rappresentato, impersonato, strapazzato, per essere stata un così formidabile mezzo di contrasto per illuminare (usando il rovescio della medaglia della distorsione e dell’anti-illuminazione) ciò che era fondamentale per la crescita, l'espansione, la (ri)nascita…

Abbino a questo grazie anche le SCUSE per gli abusi che ne sono stati inevitabilmente fatti, perché si… questa sfida era veramente tosta, ed il desiderio di andarsene e/o di mandare tutto a quel paese in certi momenti è stato davvero forte, anche se si nasce per essere vincitori…

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-

E adesso, via libera ai (alcuni dei) nuovi significati:

Che cosa possedete? Possedete le energie del Cosmo, possedete le energie della Terra, possedete la vostra attuale sagoma-immagine del corpo. Come gestire tutto ciò in modo che sia altamente produttivo e in modo da non sprecare le vostre energie per alimentare le immagini che non vi servono?

Come fare ad alimentare soprattutto le immagini che vi conviene alimentare, le immagini ad alta qualità e che corrispondono a ciò che voi siete e alla vostra produttività della Vita?

Come essere formati usando le vostre specifiche immagini?

Qui sarà la convenienza a suggerire, lei ci vede chiaro, la convenienza sa fare questi calcoli, sa fare le valutazioni del tipo: quanto costa mantenere una certa immagine che a sua volta è una centralina per le altre immagini.

Quanto costa, quanto è più o meno il consumo medio, quanto potrebbe essere il consumo in occasione di un grosso carico su questa particolare immagine o su questo particolare gruppo di immagini.

Tutte queste valutazioni la convenienza le può fare: la mente qui ha un sapere nullo o molto molto scarso quindi non sono accessibili alla mente questo tipo di calcoli, ma è giusto che sappia che ci sono e che sono importanti e che vengano presi in considerazione.


.…………………………………………………………………….

In informatica, la funzione matematico-statistica MEDIA (Average) si scrive solitamente come AVG(), parola che qui si sente forte come una abbreviazione-acronimo di AVant Garde:

http://it.wikipedia.org/wiki/Avanguardia

Avanguardia è la denominazione attribuita ai fenomeni del comportamento o dell'opinione intellettuale, soprattutto artistici e letterari, più estremisti, audaci, innovativi, in anticipo sui gusti e sulle conoscenze, sviluppatisi nel Novecento ma derivanti da tendenze politico-culturali ottocentesche, connotata dal costituirsi di raggruppamenti di artisti sotto un preciso manifesto da loro firmato.

.…………………………………………………………………….

A VERA AGE

(Special Credits to Vale : Thanks : )

.…………………………………………………………………….

E, come corollario della precedente, l’ultima… che potrebbe anche essere la prima…

AVE, RACE! (ossequi)

Race come Razza e come una nuova modalità di competizione non competitiva :Well Done : RedFace : : Love :

.…………………………………………………………………….



(The Chariots Of Fire theme performed by Vangelis as an encore of the Mythodea Concert at the Temple of Olympian Zeus in Athens on June 28, 2001)

PS: condivido anche questa versione, questo profilo...


User avatar
Andrew
Posts: 608
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Andrew » Fri Aug 08, 2014 9:27

Stamattina sento lo slancio di dare una prolunga interattiva a questo topic del Forum.

Image

Come se questo movimento potesse contribuire ulteriormente a ***** ;-) : Love : :Well Done Facepalm :figurati

In particolare, sento che per esprimere ciò che possediamo e che sentiamo veramente... ci tocca proprio (giocare a) creare delle parole nuove, ed il formato della chat specializzata su questo argomento, in esplicito Entaglement con questo Topic del Forum, mi sembra decisamente ed Altamente Promettente.

L'esempio di questa notte, che ha dato l'incipit a tutto ciò:

I Desideri che imparano a volare che incontrano, si fondono e fanno l'Amore con i Sogni dalla messa a Terra... come potremmo chiamare questo nuovo Asset della Realtà / Densità Spiritosa?

Magari, se a questa cosa troviamo e diamo un nome, per lei sarà più facile mostrarsi e ManiFesta-rsi. : Queen :

La questione degli inviti: per quanto mi riguarda, siete tutti invitati a partecipare. Però, questa volta, non vorrei aggiungere di "default" tutti gli attuali residenti dell'attuale chat della rete, quindi...

...basta chiedere ;-) : Chessygrin :

:abbracciatona

User avatar
Andrew
Posts: 608
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Andrew » Fri Nov 28, 2014 9:04

Visto che una parola "fresca fresca" di poco fa:

Driver

http://www.wordreference.com/enit/driver

Autista, automobilista, guidatore, conducente, pilota.

http://it.wikipedia.org/wiki/Driver

In informatica, è detto driver l'insieme di procedure, spesso scritte in assembly, che permette ad un sistema operativo di pilotare un dispositivo hardware. Il driver permette al sistema operativo di utilizzare l'hardware senza sapere come esso funzioni, ma dialogandoci attraverso un'interfaccia standard, i registri del controllore della periferica, che astrae dall'implementazione dell'hardware e che ne considera solo il funzionamento logico. In questo modo hardware diverso costruito da produttori diversi può essere utilizzato in modo intercambiabile.

Ne consegue che un driver è specifico sia dal punto di vista dell'hardware che pilota, sia dal punto di vista del sistema operativo per cui è scritto. Non è possibile utilizzare driver scritti per un sistema operativo su uno differente, perché l'interfaccia è generalmente diversa.

Il driver è scritto solitamente dal produttore del dispositivo hardware, dato che è necessaria un'approfondita conoscenza dell'hardware per poter scrivere un driver funzionante. A volte, i driver vengono scritti da terze parti sulla base della documentazione tecnica rilasciata dal produttore, se questa è disponibile.



PS: esattamente un anno fa scrivevo questo post:
Andrew wrote:
Nel sogno-visione di stanotte (grazie Irina per questo termine, e non solo per questo :wink: ) ero presente durante la migrazione di un enorme sistema informatico da un Sistema Operativo ad un altro, che nella fattispecie si mostrava come da Windows (a codice sorgente chiuso) a Linux (a codice sorgente Aperto).

In teoria il software scritto per il sistema chiuso avrebbe dovuto funzionare correttamente e senza particolari accorgimenti anche su quello aperto, ma invece si scopriva che a causa di una questione relativa dell’Ordine dei Byte (Big Endian e Little Endian, e direi proprio che l'ordine nel sistema di arrivo andava proprio invertito) il sistema presentava continui, improvvisi ed imprevedibili malfunzionamenti, creando un caos non proprio indifferente.

Ad un certo punto mi rivolgevo ad una specie di responsabile / direttore (finanziario di quell’impresa?) per vedere se e come si poteva fare qualcosa per ottimizzare un po’ il tutto, e lui a sua volta contattava telefonicamente un consulente esterno, una sorta di commercialista-programmatore che avrebbe dovuto saperci mettere le mani, e che anzi… era probabilmente l’unico a poterlo fare perché in effetti questo software sembrava essere stato realizzato da un solo soggetto (e a me questa cosa sembrava assurda, che un intero sistema di quella portata dipendesse da un unico programmatore e tra l'altro non ben / facilmente identificabile)

E invece al telefono una voce rispondeva al direttore “guardi, questa mattina ha avuto (il commercialista-programmatore) un problemino familiare, e poi gli hanno tagliato le mani” (questa metafora ha decisamente il sapore di: gli hanno reso impossibile, gli sono state tolte le risorse con cui lui potrebbe essere utile in questa situazione). Il direttore, con un aplomb surreale, rispondeva tranquillamente qualcosa del tipo “va bene, mi faccia sapere eh?” dimostrando in effetti di non capire un’accidenti della criticità della situazione, ne del programmatore, ne del sistema che nel frattempo stava crollando.

E a quel punto il suo aspetto così integro, da “manager perfettino e ben vestito” veniva tradito dal suo sorriso per niente sorridente in cui si vedeva che… gli mancavano due denti davanti : Chessygrin : ed io in quel momento lo percepivo come un bambino piccolo al quale non avrei potuto porre affidamento per la gestione di questioni da adulti…
A questo punto... dovranno essere cambiati anche tutti i driver, e/o i modi di "fare il driver" ? :shock:

User avatar
Andrew
Posts: 608
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Andrew » Mon Feb 13, 2017 9:55

MARGINE

http://www.treccani.it/enciclopedia/mar ... -Finanza)/

Possibili declinazioni
- M-ARGINE
- Mar Engine
- Mars Engine
- Material Origine

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 8 guests