Fatti e Cronache

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Thu May 12, 2016 10:19

Irinushka wrote:
E, ha detto EG alla fine di questo mini colloquio,… fate attenzione alle somiglianze e alle similitudini…

*******************************

Credo di averlo poi anche sognato, o, meglio, che l’interazione con EG si sia propagata anche nei sogni… aeventi_speciali :Well Done :clap :D

Stamattina, dalla Home Volodia mi ha presentato questa frase:

Io ho bisogno di comunicare
Con coloro che sono simili a me!
Facciamo un po’ di cronologia (scambi di ieri nelle varie chat)...

Iri:

Adesso ho parlato con Marcella che si sente molto esplosiva - intollerante ma proprio tantissimo, e io ho detto, guarda, questa è la prima frase che ho trovato nelle Bozze:

“Я счас взорвусь, как триста тонн тротила!

Adesso esploderò come trecento tonnellate di tritolo!”


Vale.air:

comunque io sono dell'idea che esplodere (a vari livelli) a volte è una buona cosa ... i pezzi poi si ricompongono e magari a volte anche in modo meglio aggiornato ...

Iri:

lo diceva anche nell'ultima seduta con Vale, credo...


Vale.air:

“Ma forse la mina verrà scoperta in tempo
e il detonatore verrà rimosso prima dell'esplosione…”


ecco cosa ha appena detto Vol a Tizi !
Ciao Vol!

Iri:

si creano subito delle onde - prolunghe!

Vale:

Sì, Iri…diceva di lasciar esplodere la propria indignazione quando sentiamo che la modalità "giusta" può essere quella...e poi nel caso chiedere scusa...

… Iri:

parlavamo del tritolo oggi? "Tritolo per uccidere
il procuratore di Napoli" – (un titolo della "Repubblica" che ho visto ora)... più noto queste coincidenze - conferme in giro (della natura ondulare degli eventi) e meno... capisco alcunché di qualsiasi "kit - edizione della vita"...

Vale:

io è da qualche ora che.........che mi strapperei persino la pelle di dosso (scusate la delicatezza) talmente mi sento...scoppiare.
Mi si è accesa fortissima questa cosa...non so se improvvisamente ma....

Iri:

"Iraq, autobomba esplode a Bagdad video
almeno 64 morti: Is rivendica attentato" - un altro titolo...

… Dopodiché ci sono stati altri scambi sull’esplosività…

Andrea:

Ti confermo che in queste sere - soprattutto - la tensione-esplosività è parecchio alta, ma al tempo stesso posso anche dire (sentire di) viverla in modo molto più maturo che in passato…

Vale:

La maturità comunque si fa riconoscere non lo metto in dubbio, è che ci sono questi picchi come ora che proprio anche a livello fisico diventano quasi insopportabili...
E non so come "sfogarli"....
...o almeno credo di non saperlo.

… Iri:
allora forse stiamo per fare - scoprire - entrare in possesso di qualcosa... Marcella vuole fare una seduta domani o venerdì... chissà...

Un inchino (bow) a tutti Noi!

Andrea:


Ho appena chiesto un parere a Volodia, ed è uscito

"Il vento fresco faceva inebriare gli eletti
li buttava a terra e faceva resuscitare i morti.

E' impossibile gareggiare con loro:
Ora appaiono, ora si dissolvono..."


Si son mescolate 2 frasi...

*******************************

E dopo aver creato questa “atmosfera esplosiva” :| , procedo…

Ieri sera, arrivando a letto e due minuti dopo aver pensato di non avere alcuno slancio per provare a stabilire un contatto con il Campo… d’impulso ho chiamato Metatron, vecchio amico… una cosa insolita che forse avrebbe potuto aiutarmi a superare – scoprire – muovere – smuovere qualcosa che non riuscivo a superare - scoprire – muovere - smuovere dentro i protocolli di comunicazione “soliti” (ovviamente, pur sempre straordinari aeventi_speciali :figurati : Love : : Thanks : )…

E così è stato, abbiamo iniziato subito (con un grande abbraccio decisamente caldo)… e poi, quando è arrivato Massimo, ho espresso in viva voce certe considerazioni che provenivano da Metatron (concordate con il Creatore, come ha detto lui stesso alla fine).

*************************

La Vita che possediamo adesso sul piano terrestre, la Vita = sonno, viene formata – gestita tramite denominatori comuni…

I quali denominatori comuni ora stanno evaporando sempre di più… un fenomeno che ci tocca sia direttamente che indirettamente e che non possiamo non sentire – testimoniare – riflettere…

Per essere sostituiti da che cosa?

Dal sistema delle corrispondenze libere, libere – nel senso che non sono confezionate dentro denominatori comuni, che non hanno l’obbligo di corrispondere ai denominatori comuni, ad allinearsi – allearsi per forza con loro, a comportarsi secondo il loro credo, secondo il loro stile del pensiero - paesaggio.

Le corrispondenze libere si formano tramite la Parola (che a sua volta si basa sulla conduttività e il respiro dei suoni, su un alfabeto musicale della super unificazione e dell’”Unicredit” :wink: :figurati dove sono i suoni stessi ad essere dei mini tramiti e mini connettori degli eventi, i suoni trasformativi, i suoni = know how).

(Quindi, quelle demo collezionate di recente, tipo “il panettone mangiato a colazione – il panettone di cemento assaggiato da Cerry” :mrgreen: …”le frasi esplosive di Volodia – gli echi e le conferme provenienti dall’attuale volume esterno”… sono tutt’altro che casuali, fanno parte del nostro “imparare a notare lo spirito delle corrispondenze”…)

Le parole – onde che eclissano ed aboliscono la cosiddetta costanza della località, la convinzione di vivere, di essere presenti – incastrati dentro le catene delle circostanze che si organizzano, si comportano, si spostano secondo i criteri e le aspettative della Ragione umana…

Ecco, la costanza: una grandezza a cui siamo ancora attaccati (anche se nello stesso tempo sentiamo di non poterne più)… stiamo facendo non proprio resistenza ma comunque ci comportiamo in modo tale da indugiare ancora… e ancora… dentro questa “nuvola dei dormienti – non vedenti”…

Vedere la Vita in termini della costanza: sì, vuol dire, dormire, essere immersi nello stato di sonno…

(ricordo che tre notti fa il Campo mi diceva: cominci a renderti conto, vero, cosa vuol dire “essere in fase di risveglio”?)

Il corpo: è un doppio-giochista: è, risulta essere il denominatore – luogo comune principale e nello stesso tempo la dimora - messa a terra principale che forma – gestisce l'ordine del landscape delle libere corrispondenze…

Comunque, nel sistema delle libere corrispondenze, altrimenti detto anche nella Vita da risvegliati, il corpo non è affatto costante, non ha l’obbligo di dimostrare la costanza, può sparire ed apparire, può riorganizzare la sua densità corrente… dipende dall’ambiente corrente (dall'insieme corrente delle immagini) di cui il soggetto è interessato a usufruire… :figurati

Per cambiare la circostanza – frame, invece di procedere con i legami e mezzi umani tradizionali, si potrebbe scegliere una parola – capostipite della circostanza ed autorizzarla a comportarsi come un magnete… modificando – aggiornando – facendo reincarnare tutta la volta della circostanza, tutto il suo contesto.

E già solo questa illustrazione fa capire quanto è enorme il passo, il contrasto, la sfida… :roll: :shock: : Blink : Facepalm

La scelta dei modi di risvegliarsi è a discrezione della convenienza, delle nostre reciproche convenienze, e anche a discrezione della Forza (quella che:

“Che la Forza sia con te!”).

Però ora lo so… lo sappiamo… ufficialmente… ho – abbiamo ricevuto un avviso ... e firmato la ricevuta della raccomandata… aeventi_speciali

E giustamente il messaggio odierno del VOL-Calendario dice:

“Lo So!”

***************************

Stanotte, ad un certo momento è arrivato Volodia… che voleva procedere deciso… voleva formare le sue pensate – circostanze concatenate…

E poi, ancora un paio di ore dopo, è arrivato anche OS… perché anche lui vuole - deve agire… praticamente… :wink: Facepalm aeventi_speciali : Thanks : : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Tue May 17, 2016 9:44

Dalla chat di domenica, Iri:

… Ma forse l'algoritmo causa - effetto non esiste? Facepalm la base che più base non si può della dimensione umana…

"Se c’è qualche ragione in questa caduta,
La scoprirò dopo, e intanto –
A volte l’orizzonte terrestre mi crolla in faccia,
A volte le nuvole fanno uno scarto verso il basso".


Sto ascoltando: http://vo.irinushka.eu/lancio-con-parac ... ition_here

Meno male che il Creatore abbia commentato... perché già così ... :| (facepalm) e ogni tanto sento provenire dal campo come sfondo: "Stai tranquilla!"

Dalla chat di lunedì, Vale.air:

Ho appena detto ad Ami "dai, che oggi, è una giornata strana" (perché anche lui è molto nervoso, agitato, piange con niente ecc. ) e lui mi ha risposto "si, mamma è una giornata stranissima, strana da matti" ... (facepalm) ;)

Iri:

Metto solo a verbale che oggi per me è ancora più difficile di ieri e sono ancora meno parlante (ma finirà prima o poi questo stato assolutamente non descrivibile)... e questa è una nota simpatica - Ami che...*** per cui la incollo qui... :mrgreen:

E siamo arrivati ad oggi, martedì:

Vale:

Questa mattina mi sono svegliata senza quel peso al petto che mi ha accompagnato negli ultimi "tempi"...cioè ho ancora qualcosa ma "non così"...anche se non so come sarà il resto della giornata perché meglio …
E insieme a questa sorta di leggerezza o, mettiamola così, una percezione diversa rispetto agli altri giorni, mi è arrivata anche la frase: "La Vita va Avanti"...........e ora anche il messaggio del V-calendario è arrivato...e in qualche modo direi che anche lui...incita ad andare avanti.
Questo non toglie che...che non abbia bisogno di Respirare...e che...manca sempre un po' il fiato.

Però insomma...perlomeno il risveglio è stato "senza peso"...

Iri:

Ora scriverò un post ma prima ancora stra-confermo il messaggio di Vol di oggi:

Non ammirare il cielo dell’anno scorso,
Non tornare dove tempo fa fu un paradiso
E smetti di far fesserie – vai dove non sei ancora stato!

Не восхищайся прошлогодним небом,-
Не возвращайся - где был рай когда-то,
И брось дурить - иди туда, где не был!


**********************************

Sorvolo sui sintomi indicibili degli ultimi due giorni… ieri mattina ho perfino guidato EL (ho accompagnato Massimo in giro per le sue esigenze di lavoro e così mi sono un po’ allenata per il viaggio di sabato a Milano aeventi_speciali ), e ad un certo momento, quando siamo rimaste sole, io e lei, ad aspettare Massimo, le ho chiesto aiuto, ho fatto una specie di mini preghierina (il che forse ha contribuito ai risvolti successivi… : Thanks : )

Ma mi sentivo lo stesso… così… come se al posto della realtà, prima relativamente tangibile e solida (anche se non sempre piacevole) ora ci fossero solo delle impronte (spesso anche confuse) senza peso che contano poco o niente, che evaporano senza causa e senza effetto… delle sequenze sbiadite e senza forza delle attitudini abitudinarie della realtà umana…

Prima almeno era tutto fissato a dovere, tramite “grossi bulloni ingombranti” : Chessygrin : e ora che i bulloni smettono di funzionare, niente sta più al suo posto e forse anche il senso stesso del posto viene eclissato…

E quando sono andata a letto, continuavo a brontolare, anche ad alta voce, per sputare fuori, a chi la volesse sentire, la mia indignazione e il mio “No, così non va affatto bene!” :evil: … prima di tutto al Creatore… : RedFace :

Poi, circa un ora dopo qualcosa è cambiato di colpo… Lui era molto vicino, Lo sentivo senza alcuno sforzo e mi ha detto (divertito ed amorevole) qualcosa del genere:

Brava, finalmente le hai superate (le attuali impostazioni, le sagome, le grandezze, gli attachment della forza, le somiglianze e i legami che creano il senso del landscape), ma perché hai cercato di guardarle mentre le affiancavi – superavi?

(Ricordo che di recente Volodia ha scritto un sms in russo in cui illustrava il concetto della superaggine e del superaggio :figurati , e suggeriva di non guardare in faccia… i valori, le grandezze, le unità di misura della densità che vengono raggiunte - affiancate – superate – lasciate indietro… ).

Ora ho sperimentato sulla mia pelle come servire - eseguire “un sorpasso energetico, del landscape e della propria soggettività” e forse in effetti poi ci toccherà organizzare un qualche tipo di scuola guida… Indispensabile per vivere nella luce del mondo ad alta velocità… aeventi_speciali

E il messaggio odierno del Vol calendario è incredibilmente azzeccato…:

“Non ammirare il cielo dell’anno scorso,
Non tornare dove tempo fa fu un paradiso
E smetti di far fesserie – vai dove non sei ancora stato!

Не восхищайся прошлогодним небом,-
Не возвращайся - где был рай когда-то,
И брось дурить - иди туда, где не был!”


Comunque, per il resto della notte ho interagito con il Creatore che ha predisposto un certo download (forse ancora in corso) e l’intimità con Lui era così preziosa che non volevo cambiare canale :D , comunque ha detto Lui stesso che Vladimir – Volodia – Vladland e OS sono, saranno in prima linea, ad occuparsi dei sistemi degli eventi (mai ragionare in termini di un evento singolo, di un essere singolo, delle separatezze in cui la Forza non può apparire!!!).

Nei sogni che ho fatto tra uno scambio e l’altro c’erano diverse demo – anticipazioni interessanti, ne descrivo una che mi ha assai impressionata.

Un elicottero, con il suo specifico codice vibrazionale (che imposta prima di tutto la sua specifica densità dell’immagine e la sua velocità della luce) che per caso o forse proprio non per caso sorvola un ciclista con un codice vibrazionale simile…

A questo punto l’elicottero comincia a perdere velocità (le loro rispettive velocità tendono a sovrapporsi e a formare una media... una lunghezza d'onda artificiale, non naturale... e poi cade (anche se non proprio sul ciclista)… si dissolve :shock:

Io ci vedo un’illustrazione del principio del together… insieme

Se ci fosse stata una gestione consapevole di tutto il landscape (l'obiettivo che cerchiamo di raggiungere : RedFace : ), un avvicinamento – allineamento tra questi due codici vibrazionali (tra due assetti delle frequenze portanti) sarebbe stato evitato oppure al contrario, sarebbe stato assecondato ma creando un regime di sinergia e non di confronto – combattimento – sovrapposizione plateale…

Concludo qui, tanto non è possibile descrivere quello che ho sperimentato stanotte, ma mi sento decisamente meglio… : Thanks : aeventi_speciali : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Fri May 27, 2016 12:06

Ho trascurato il forum (per forza, con tutti questi sorpassi, tutti questi colpi di scena, tutti questi… coinvolgimenti – sconvolgimenti ancora senza nome…)... aeventi_speciali Facepalm :D

Per riallineare – rilanciare le cose inizio con qualche frammento delle recenti sputnik mail…

****************************

Ieri pomeriggio, poche ore dopo aver fatto il mio – nostro sorpasso, ho finalmente parlato su skype per più di un’ora con mio fratello Stanislav (Stas), quello a cui ho scritto d’impulso due settimane fa, quello “con la mania di grandezza” (forse non del tutto ingiustificata ;-)), che ora sta creando – lanciando il mega portale della mega – unificazione, il “club della brava gente”:

http://besednikov.info/

… Io sono stata molto chiara a proposito dell’impossibilità per me di investire le mie energie e slanci nella dimensione umana, nei progetti che magari coinvolgono anche le bravissime persone però… non ci potrei respirare… con le frequenze del tempo lineare… da lì dentro per me non ci sono direzioni da seguire (perché possiedono tutte il sigillo della morte il che depotenzia qualsiasi potenziale - interesse).

Però so che together e zusammen e insieme è la base, il nucleo… le alleanze ed incroci tra diverse “specie” di vedute, le partnership presso la località che mettono insieme diverse correnti e velocità ed eccitabilità della Ragione… L’umano + ***… :figurati

E mi sembra che ragionando nei termini del tessuto degli eventi (e spostando con maestria e delicatezza gli scambi e le regolazioni), si potrebbero mettere d’accordo queste due impostazioni del landscape e della Vita diverse… e comunque mio fratello è più che disposto a lasciare a me – Noi le impostazioni energetiche…

… Stanotte ho sentito dal Campo, forse proprio da Volodia, questa espressione:

Il culto della Vita

Ed era un suggerimento per il portale… Allargare le cornici e i frame, lasciare che non sia la Vita soltanto umana…

… Oggi mi ha chiamato mio fratello e… siamo più o meno d’accordo che mercoledì lui farà un salto a Castellamonte (adesso è in Germania), per un paio di giorni, per sentire insieme il Campo (insisto che sia la prima cosa da cui partire, e se partire, anche se… secondo me, in qualche modo la partenza c’è già stata, mi sento già coinvolta… ovviamente, non umanamente…)...

E poi… dice che vorrebbe venire per fare le scuse (per come si è comportato in passato) di persona personalmente… :lol:

… Stamattina al risveglio ho cominciato a sentire (ma ancora solo un pochino) il Creatore, ed una delle cose che sentivo era questa: As Well… As Good…

Save – Salvare (la località) As good…

Questo well – good – buono - bontà- хороший (chorochiy)… è una super taratura…

(tra l’altro, chi ha orecchio, saprà riconoscere God dentro good…:-))

Клуб хороших людей - Club chorochih liudei – Club della brava gente, delle brave persone…

È il nome - titolo della mega iniziativa di mio fratello e probabilmente a questo punto possiamo dire che sì, il nome - titolo è buono…:-)

Quando verrà qui mio fratello, credo che tra il Campo e conversazioni “normali” con me e Massimo, dovrebbe avvenire una specie di trasfusione delle tarature, dei potenziatori della Ragione, dei propulsori che guidano verso la Forza…

Perché al momento lui è del tutto dentro la dimensione umana e ammette onestamente che non riesce a captare quello che dico io o Volodia nei suoi sms (gli ho mandato qualche riga)… dice: il treno va così veloce che non riesco a distinguere nemmeno le carrozze, altro che le tendine sui finestrini…

Però mi fido di te!

E allora… sentiamo… parliamo… vediamo insieme…

E in qualche modo bisognerebbe reimpostare – reinventare tutto, ma senza spaventare – respingere quelle migliaia e milioni di soggetti - assetti che pensano a se stessi semplicemente come a delle brave persone… Ignorando l’Eternità, lo Spirito, la Forza, la Presenza del Creatore…

In altre parole, ci vorranno dei cavi e dei ponti e degli amplificatori e dei ponticelli (energetici e verbali) tra l’imperatività concepibile dentro l’ambiente umano e l’imperatività dentro la realtà dello spirito…

************************************

E ora (anche perché la Fiducia è decisamente importante… (però non tanto di stampo umano…) volevo condividere con voi una delle ultime rivelazioni di Volodia (nell’sms della settimana scorsa), traduco solo il senso, ma sappiate che in russo ci sono anche delle sfumature ed assonanze acustiche meravigliose…

Доверять – центровать, центровать – исповедовать, исповедовать – ведать, ведать – видать, видать - опознавать, опознавать - быть властителем и властелином … Того, что Центр ступором под стихийными сводами...


Fidarsi di – (ri)centrare, (ri)centrare – professare, professare – sapere (essere al corrente), sapere (essere al corrente) – vedere, vedere – riconoscere, riconoscere – essere il Signore e padrone… Di quello che è il Centro in suspense sotto le volte della Forza della Natura(lezza)…


***********************************
**********************************
**********************************

E ora… provo a scrivere - esprimere, in italiano e in russo, quello che vorrà essere espresso, così forse avrò io stessa una maggiore chiarezza - consistenza... ma dico da subito che è stata un'esperienza forte e anche naturalissima e anche faticosetta :lol: ... ma sono sempre stata bene e continuo a stare bene, ora provo a trasformare questi nuovi giri in parole che a loro volta si trasformeranno in nuovi giri... della densità...

Siccome ieri sera ero proprio cotta, non ho sentito niente per conto mio, tranne una frase di OS: è stato fatto (con successo) un innesto del Respiro della Fiducia (quella che conosciamo, quella diversa dalla fiducia umana).

*****************************

Si potrebbe dire – esprimere – sollecitare tanto, ma puntiamo al sodo e all’essenziale :wink: , e qui il contributo di Volodia, in particolare come messaggi del Vol Calendario è (stato) veramente superlativo. : Thanks : : Love :

Lunedì, 23 maggio:

“I piani finti –
Non sono miei, non sono miei!
E i piani inattuabili –
Non sono miei, non sono miei!
Mentre piani realizzabili –
Voi siete miei, voi siete miei!”

“Ну а планы мнимые -
Не мои, не мои!
И невыполнимые -
Не мои, не мои!
Вот осуществимые -
Вы мои, вы мои!”


Un avvertimento, un suggerimento di occuparsi il più possibile del proprio Game, della propria scala della fede – fiducia – dei disegni e propositi del vivere…
Ma anche un richiamo, una sollecitazione, una dichiarazione degli intenti e degli eventi…

Mercoledì, 25 maggio:

“Tutto torna al punto di partenza…”

“Все вернулось на круг…”

Questo incontro con mio fratello con cui non c’è stata nessuna interazione per 11 anni… com’è stato?

Userei prima di tutto la parola Naturalezza, era tutto naturale, disinvolto, spontaneo…

Abbiamo sì, sentito insieme il Campo (e poi fatto ancora un bis il giorno dopo) e posso riassumere in questo modo le indicazioni stradali.

Le persone (non solo quelle “brave e buone” ma anche in generale) patiscono la dimensione della mortalità. Il riferimento, la presenza, l’allacciamento della morte intossica (implicitamente o esplicitamente) qualsiasi cosa- veduta – evento…
I loro sogni, desideri, rancori, slanci ecc. indipendentemente dal contenuto e formato, sono una preghiera – urlo: aiutatemi a decollare! A superare questo vincolo - dipendenza… A non sentirmi nella Vita come un utente precario…

E le tendenze globali, appunto… (questo non lo riassumo, dico solo che è stata un’esposizione semplificata ma non distorta di quello che Noi facciamo - seguiamo – respiriamo… della Nostra scala della Narrativa e degli eventi)…

Cioè, il fattore globale aiuta tutte le energie a decollare – ascendere – migrare in un quadrante della terrestricità diverso (non precarico con la morte), ma i sogni degli esseri che credono di essere soggetti singoli e separati non hanno abbastanza forza per farli decollare in quella direzione, ci vuole la sinergia…

E in questo senso il mega progetto, il mega-proposito di mio fratello ha un suo senso e logica e prospettiva… offrire un “tetto” della Ragione sotto il quale questi singoli sogni - bisogni potrebbero oscillare in sinergia, per poi... sfondare il tetto, essere presi – abbracciati – allacciati – co-guidati tramite i propulsori e mezzi di spostamento e linee della Forza di un ambiente diverso… trasformativo… eterno…

Martedì, 24 maggio:

"Abbiamo la fede e non soltanto negli dei!..."

"В нас вера есть, и не в одних богов!..."


Il riferimento della materia, della materia integra e concentrata (non pesante, ma piena, densa nel senso giusto, tangibile invece che rarefatta) come Passione - Interesse che naturalmente sorpasserà ed eclisserà e lascerà sul ciglio della strada vari riferimenti religiosi e spirituali di stampo umano, sempre più obsoleti, sempre meno convincenti...

La materia sana, consapevole, la materia - tesoro con cui interagire... nelle maniere che si creeranno empiricamente... (però... qui ci sono molte sfide e molti compiti e tante possibili nuove occupazioni ed attività) e che naturalmente porterà alla scoperta del Creatore, dello Spirito, del Tutto, della Forza (non necessariamente in modo esplicito, come si diceva anche nell'incontro collettivo del 21 maggio a Milano)... La materia (d'altronde, è una cosa naturale - occuparsi di quello che uno ha nei paraggi... di ciò che lo circonda) con le ali che permette di decollare...

Mentre i singoli sogni - bisogni degli esseri apparentemente singoli e separati sono, potrebbero essere (se gestiti in sinergia) come tanti pezzi di questo unico Slancio spostatore... di questa unica Direzione...

È stato anche molto sollecitato il riferimento delle Parole e dei Suoni…

E poi alla sera siamo andati a mangiare a Ivrea, e anche questa è stato un’illustrazione tangibile del
“Tutto torna al punto di partenza…”

Perché è Ivrea che è stata la mia “nuova patria” italiana, ed è lì che mio fratello è venuto a trovarmi la prima volta, 20 anni fa…

E dopo cena siamo andati a fare un giro per il centro e guardate che scrittura – messaggio si è miracolosamente manifestata sul nostro cammino:
Parola_red.jpg
Parola_red.jpg (178.11 KiB) Viewed 11577 times
La parola è il più straordinario degli effetti speciali…


Giovedì, 26 maggio:

“Un girasole ancora acerbo, ancora inesperto, ma sensibile,
Ha già girato la sua testa verso levante…”

“Еще несмышленый, зеленый, но чуткий подсолнух
Уже повернулся верхушкой своей на восход…”


Ecco, anche questo messaggio è un’accordatura finissima…

Perché… non so come dirlo, ma mio fratello è una specie di portatore all'ingrosso - illustrazione vivente – quintessenza della dimensione umana (delle sue varie raffiche, contraddizioni, unità di misura) e ora tante cose mi sono diventate più chiare, anche il suo modo di vivere, di fare, di decidere, di intraprendere, apparentemente pieno di caos, 15 mestieri – professioni diverse, una rete enorme di contatti sociali, un sacco di esperienze “sull’orlo” Facepalm , reazioni – emozioni “esagerate”, tanto altro…

E ora… forse io… Noi, la Narrativa dello Spirito… abbiamo agganciato questa quintessenza della dimensione umana, le abbiamo prospettato una certa direzione e sistema della località in cui investire il suo senso del dovere – piacere, dell’ordine – disordine, la sua amorevolezza, il suo…, le sue… (sono a corto di parole per cui mi fermo)…

Ah, una (di tante) ciliegine sulla torta:

Ieri mentre lo portavo a Torino per prendere il treno, e avevo la voce un po’ roca, per tutto questo parlare ininterrotto, lui mi ha suggerito le caramelle svizzere per la gola, solo che non ne ricordava il nome.
Poi, quando era già in viaggio, ha ricordato: Ricola… e subito dopo ha letto Ricola sul cartello pubblicitario della stazione, e poi è arrivato un vecchietto, gli si è seduto accanto, ed ha subito tirato fuori… una confezione di caramelle Ricola

:Well Done :D aeventi_speciali :abbracciatona
Come ho detto prima, non ho ancora avuto modo di elaborare tutto ciò (e comunque quello che ho scritto è solo una piccolissima parte di quello che ho – sento presso di me), ma sto proprio bene… : Love : aeventi_speciali :figurati :D
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Mon May 30, 2016 18:33

La canzone di Volodia appena pubblicata nel blog:

La Ballata della Lotta, anche detta La Ballata dei Bambini Libreschi



http://vo.irinushka.eu/la-ballata-della ... libreschi/

Conoscevo il titolo “La Ballata della Lotta”, invece questo titolo alternativo - "La Ballata dei Bambini Libreschi" – l’ho scoperto solo da poco, e ovviamente c’è un nesso con le attuali scoperte e rivelazioni, sul fatto che il formato esistenziale “a libro” è diventato obsoleto.

Questa canzone mi è stata segnalata da mio fratello come una delle sue preferite (e si può anche indovinare, perché :lol: ) ma quando mi sono buttata nella traduzione, ho avuto la sensazione che ci fosse “un libro dentro un libro” oppure “un sogno dentro un sogno”. :roll:

Che il mondo autentico (con una lotta autentica) di cui parla la canzone:

“Solo che non è possibile rifugiarsi per sempre nei sogni:
Il secolo degli svaghi è breve – c’è così tanto dolore intorno!
Prova ad aprire il palmo delle mani ai morti
E a riprendere le armi dalle loro braccia affaticate.

Sperimenta, impossessandoti
Di una spada ancora calda
Ed indossando l’armatura,
Qual è il prezzo, qual è il prezzo!
Vedi di chiarire chi sei – un codardo
Oppure un eletto?
E assaggia cosa significa
Una lotta autentica.”



A sua volta fosse un mondo libresco… e qui vi rimando ai materiali dell’incontro del 21 maggio a Milano e al successivo aggiornamento condotto dal Creatore... :roll: :shock: : Thanks : : ... :

Probabilmente così rilanciamo – aggiorniamo ulteriormente la canzone (quello che Volodia vuole sempre, far scoprire nuove sfumature, anche e soprattutto quelle che non poteva ancora comprendere "da umano")... : Thanks : : Love : aeventi_speciali :figurati

È anche significativo che alla fine del video (10 secondi prima della fine) Volodia si imbatte in una porta chiusa, con la scritta Закрыто – Zacryto – Chiuso, che non riesce ad aprire…
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Thu Jun 02, 2016 10:21

Scritto ieri sera nella chat:

************************************
Stamattina dopo tanti sogni… intensissimi (che non ricordo) ho sentito per un attimo OS… che mi diceva delle cose molto decise… che non ricordo più, e comunque c’è in corso qualche genere di download (forse finisce stasera o forse no)…e ieri di energia non me ne rimaneva più nemmeno una briciola…

Per cui fino a questo momento non ho nemmeno acceso il computer,

E poi da stamattina sento dei dolorini alla schiena (il che mi succede molto raramente e quando i carichi sono davvero fortissimi) …

E poi… ho chiesto a mio fratello se mi poteva mandare il video che gli hanno fatto per i suoi 50 anni (celebrati a novembre dell’anno scorso), dura un paio di minuti, e inizia con le foto dei nostri genitori da giovani…

E… mi sono messa a piangere e non riuscivo più a fermarmi, perché…

“Il Tempo non ha cancellato questi concetti,
Bisogna solo sollevare lo strato di superficie,
E dalla gola, come un sangue fumante,
I sentimenti eterni si riverseranno su di noi…”


Non era la nostalgia di stampo umano, ma qualcos’altro…

Il video viene accompagnato da una canzone russa che parla dei 50 anni così: “Non è che la vita finisce, ma solo inizia un’altra volta”… comunque non è nemmeno la canzone (figuriamoci se io mi sono commossa per i miei 50 anni, non ho sentito NIENTE! :lol: ), ma l’effetto complessivo…

Credo che mio fratello sia un catalizzatore (uno dei suoi aspetti)… e… *** altro al momento non mi viene da dire…

Ma sto bene! : Thanks : : Love : :abbracciatona

**********************************

Quando sono andata a letto, mi è venuta quella sensazione indicibile e insopportabile che forse c’era in arrivo… : ... : Facepalm
Irinushka wrote:... quella condizione energetica - esistenziale che in questi anni ho sperimentato in tutto tre o quattro volte... quella "del non esattamente panico non esattamente insopportabile" :roll: :shock: : ... : ...

Però non è arrivata nella forma “acuta” (che ovviamente non proverò a descrivere… già solo a menzionarla…*** Facepalm :roll: :shock: ), ho messo il Campo in viva voce con Massimo che mi teneva la mano e forse così “ho sorpassato – superato” (il sistema del mondo basato sulla scala della rifrazione precedente?)… intanto vi riassumo quello che è stato detto.

Broadway: questo riferimento che ogni tanto sentivo negli anni, e che è transitato un paio di volte in questi giorni:

è lo stato della Ragione (della Consapevolezza) che viaggia sulla strada larga, sulla strada ampia.

Invece il mondo degli esseri umani viene servito - promosso - documentato dalla Consapevolezza che si muove attraverso le vie strette, spesso strettissime.

E ora queste vie (comunque relative e non categoriche) tendono ad evaporare, a non esserci più… perché è in corso il ricongiungimento con la Forza e con se stessi autentici, integri, (e anche) residenti su altri piani…

E allora il mondo, tutto ciò che è la densità e la logica del succedere del mondo umano, tende a ridursi ad un punto, ad auto-archiviarsi… il che fa venire ai soggetti particolarmente sensibili (ma probabilmente anche non solo a loro) un interrogativo, un urlo: “Ma allora io dove sono? In che modo incrocio la Vita?”
:roll: :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:

Le attuali vie e forme e formati della Ragione, gli attuali fili e comandi esistenziali sono come la non naturalezza che si discioglie naturalmente nella naturalezza, nell’oceano della naturalezza e a questo punto riconosce se stessa come naturalezza (in parte familiare, in parte nuova di zecca), ma mentre possediamo ancora la non naturalezza, la ristrettezza, il suo sciogliersi – disciogliersi potrebbe essere fonte di varie sensazioni non piacevoli.

Le quali sensazioni non piacevoli a loro volta saranno come un ascensore (più o meno veloce), una leva di sollevamento.

Perché è nella natura delle cose (a livello universale) cercare di rigettare – bypassare – superare le sensazioni non piacevoli… la ragione sana (o risanabile) vorrebbe semplicemente non convivere con tali sensazioni, con la loro musica, e a questo punto, probabilmente, la scala della densità eccessiva, degli eventi di stampo umano, tenderà ad invecchiare ad una velocità spaventosa…

A favore di un altro mondo, di un mondo diverso, basato sulle correnti della Ragione non troncate e non ristrette…

Cioè, la condizione del “no, non ci credo, oppure, no, questo non lo posso accettare” (che vengano abolite - eclissate varie certezze assiomatiche della Vita negli eventi di stampo umano) potrebbe sbiadire - sparire naturalmente a contatto con l’impulso del volere uscire dalla pelle che conosce – conduce - esegue le sensazioni non piacevoli…

Questo è un riassunto breve ma probabilmente nei prossimi giorni ci sarà bisogno di un aggiornamento “regolare”… :figurati

Stanotte ho fatto altri sogni molto mossi (che riflettevano nuovi ordini di grandezze e nuove scale del succedere), e continuavo a sentire la schiena (avevo la sensazione delle cuciture o dei punti, non solo nella zona della schiena ma in generale, i punti – cuciture - pieghette che schiacciavano e condizionavano la libera fluidità)…

E altro non mi viene...

E continuo a star bene... : Love : :abbracciatona
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Thu Jun 02, 2016 17:06

Irinushka wrote:
Broadway: questo riferimento che ogni tanto sentivo negli anni, e che è transitato un paio di volte in questi giorni:

è lo stato della Ragione (della Consapevolezza) che viaggia sulla strada larga, sulla strada ampia.

Invece il mondo degli esseri umani viene servito - promosso - documentato dalla Consapevolezza che si muove attraverso le vie strette, spesso strettissime.

E ora queste vie (comunque relative e non categoriche) tendono ad evaporare, a non esserci più… perché è in corso il ricongiungimento con la Forza e con se stessi autentici, integri, (e anche) residenti su altri piani…

E allora il mondo, tutto ciò che è la densità e la logica del succedere del mondo umano, tende a ridursi ad un punto, ad auto-archiviarsi… il che fa venire ai soggetti particolarmente sensibili (ma probabilmente anche non solo a loro) un interrogativo, un urlo: “Ma allora io dove sono? In che modo incrocio la Vita?”
:roll: :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:

Le attuali vie e forme e formati della Ragione, gli attuali fili e comandi esistenziali sono come la non naturalezza che si discioglie naturalmente nella naturalezza, nell’oceano della naturalezza e a questo punto riconosce se stessa come naturalezza (in parte familiare, in parte nuova di zecca), ma mentre possediamo ancora la non naturalezza, la ristrettezza, il suo sciogliersi – disciogliersi potrebbe essere fonte di varie sensazioni non piacevoli.

Le quali sensazioni non piacevoli a loro volta saranno come un ascensore (più o meno veloce), una leva di sollevamento.

Perché è nella natura delle cose (a livello universale) cercare di rigettare – bypassare – superare le sensazioni non piacevoli… la ragione sana (o risanabile) vorrebbe semplicemente non convivere con tali sensazioni, con la loro musica, e a questo punto, probabilmente, la scala della densità eccessiva, degli eventi di stampo umano, tenderà ad invecchiare ad una velocità spaventosa…

A favore di un altro mondo, di un mondo diverso, basato sulle correnti della Ragione non troncate e non ristrette…

Cioè, la condizione del “no, non ci credo, oppure, no, questo non lo posso accettare” (che vengano abolite - eclissate varie certezze assiomatiche della Vita negli eventi di stampo umano) potrebbe sbiadire - sparire naturalmente a contatto con l’impulso del volere uscire dalla pelle che conosce – conduce - esegue le sensazioni non piacevoli…
Guardate in che cosa carina mi sono imbattuta poco fa su FB! :Well Done :clap : Chessygrin : :

Есть старая индейская поговорка: «Лошадь сдохла – слезь». Казалось бы, всё ясно, но…

1. Мы уговариваем себя, что есть ещё надежда
2. Мы бьём дохлую лошадь сильнее
3. Мы говорим: "мы всегда так скакали"
4. Мы организовываем мероприятие по оживлению дохлых лошадей
5. Мы объясняем себе, что наша дохлая лошадь гораздо лучше, быстрее и дешевле
6. Мы сидим возле лошади и уговариваем её не быть дохлой
7. Мы покупаем средства, которые помогают быстрее скакать на дохлых лошадях
8. Мы изменяем критерии опознавания дохлых лошадей
9. Мы стаскиваем дохлых лошадей вместе, в надежде, что вместе они будут скакать быстрее
10. Мы нанимаем специалистов по дохлым лошадям.

Но суть проста: ЛОШАДЬ СДОХЛА - СЛЕЗЬ!

*****************************************

C’è un vecchio detto indiano: “Se il cavallo è morto – scendi!”. Sembra che sia tutto chiaro, però…

1. Noi cerchiamo di convincere noi stessi che c’è ancora speranza…
2. Frustiamo con più forza il cavallo morto…
3. Diciamo: “Ma noi abbiamo sempre cavalcato così”…
4. Organizziamo un evento per rianimare i cavalli morti…
5. Spieghiamo a noi stessi che il nostro cavallo morto è decisamente migliore, più veloce e più economico…
6. Stiamo seduti accanto al cavallo morto e cerchiamo di convincerlo di non essere morto…
7. Acquistiamo i mezzi che aiutano a cavalcare più velocemente sui cavalli morti…
8. Modifichiamo i criteri di riconoscimento dei cavalli morti…
9. Mettiamo insieme un tot di cavalli morti, nella speranza che insieme riusciranno a cavalcare più velocemente…
10. Assumiamo i professionisti che si intendono di cavalli morti …

Ma la sostanza è semplice:

“Se il cavallo è morto – scendi!”.
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Sat Jun 04, 2016 10:28

Irinushka wrote:
Irinushka wrote:
Broadway: questo riferimento che ogni tanto sentivo negli anni, e che è transitato un paio di volte in questi giorni:

è lo stato della Ragione (della Consapevolezza) che viaggia sulla strada larga, sulla strada ampia.

Invece il mondo degli esseri umani viene servito - promosso - documentato dalla Consapevolezza che si muove attraverso le vie strette, spesso strettissime.

E ora queste vie (comunque relative e non categoriche) tendono ad evaporare, a non esserci più… perché è in corso il ricongiungimento con la Forza e con se stessi autentici, integri, (e anche) residenti su altri piani…

E allora il mondo, tutto ciò che è la densità e la logica del succedere del mondo umano, tende a ridursi ad un punto, ad auto-archiviarsi… il che fa venire ai soggetti particolarmente sensibili (ma probabilmente anche non solo a loro) un interrogativo, un urlo: “Ma allora io dove sono? In che modo incrocio la Vita?”
:roll: :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:

Le attuali vie e forme e formati della Ragione, gli attuali fili e comandi esistenziali sono come la non naturalezza che si discioglie naturalmente nella naturalezza, nell’oceano della naturalezza e a questo punto riconosce se stessa come naturalezza (in parte familiare, in parte nuova di zecca), ma mentre possediamo ancora la non naturalezza, la ristrettezza, il suo sciogliersi – disciogliersi potrebbe essere fonte di varie sensazioni non piacevoli.

Le quali sensazioni non piacevoli a loro volta saranno come un ascensore (più o meno veloce), una leva di sollevamento.

Perché è nella natura delle cose (a livello universale) cercare di rigettare – bypassare – superare le sensazioni non piacevoli… la ragione sana (o risanabile) vorrebbe semplicemente non convivere con tali sensazioni, con la loro musica, e a questo punto, probabilmente, la scala della densità eccessiva, degli eventi di stampo umano, tenderà ad invecchiare ad una velocità spaventosa…

A favore di un altro mondo, di un mondo diverso, basato sulle correnti della Ragione non troncate e non ristrette…

Cioè, la condizione del “no, non ci credo, oppure, no, questo non lo posso accettare” (che vengano abolite - eclissate varie certezze assiomatiche della Vita negli eventi di stampo umano) potrebbe sbiadire - sparire naturalmente a contatto con l’impulso del volere uscire dalla pelle che conosce – conduce - esegue le sensazioni non piacevoli…
Guardate in che cosa carina mi sono imbattuta poco fa su FB! :Well Done :clap : Chessygrin : :

Есть старая индейская поговорка: «Лошадь сдохла – слезь». Казалось бы, всё ясно, но…

1. Мы уговариваем себя, что есть ещё надежда
2. Мы бьём дохлую лошадь сильнее
3. Мы говорим: "мы всегда так скакали"
4. Мы организовываем мероприятие по оживлению дохлых лошадей
5. Мы объясняем себе, что наша дохлая лошадь гораздо лучше, быстрее и дешевле
6. Мы сидим возле лошади и уговариваем её не быть дохлой
7. Мы покупаем средства, которые помогают быстрее скакать на дохлых лошадях
8. Мы изменяем критерии опознавания дохлых лошадей
9. Мы стаскиваем дохлых лошадей вместе, в надежде, что вместе они будут скакать быстрее
10. Мы нанимаем специалистов по дохлым лошадям.

Но суть проста: ЛОШАДЬ СДОХЛА - СЛЕЗЬ!

*****************************************

C’è un vecchio detto indiano: “Se il cavallo è morto – scendi!”. Sembra che sia tutto chiaro, però…

1. Cerchiamo di convincerci che c’è ancora speranza…
2. Frustiamo con più forza il cavallo morto…
3. Diciamo: “Ma noi abbiamo sempre cavalcato così”…
4. Organizziamo un evento per rianimare i cavalli morti…
5. Spieghiamo a noi stessi che il nostro cavallo morto è decisamente migliore, più veloce e più economico…
6. Stiamo seduti accanto al cavallo morto e cerchiamo di convincerlo di non essere morto…
7. Acquistiamo i mezzi che aiutano a cavalcare più velocemente i cavalli morti…
8. Modifichiamo i criteri di riconoscimento dei cavalli morti…
9. Mettiamo insieme un tot di cavalli morti, nella speranza che insieme riusciranno a cavalcare più velocemente…
10. Assumiamo dei professionisti che si intendono di cavalli morti …

Ma la sostanza è semplice:

“Se il cavallo è morto – scendi!”.
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Sat Jun 04, 2016 10:39

Irinushka wrote:
Irinushka wrote:
Broadway: questo riferimento che ogni tanto sentivo negli anni, e che è transitato un paio di volte in questi giorni:

è lo stato della Ragione (della Consapevolezza) che viaggia sulla strada larga, sulla strada ampia.

Invece il mondo degli esseri umani viene servito - promosso - documentato dalla Consapevolezza che si muove attraverso le vie strette, spesso strettissime.

E ora queste vie (comunque relative e non categoriche) tendono ad evaporare, a non esserci più… perché è in corso il ricongiungimento con la Forza e con se stessi autentici, integri, (e anche) residenti su altri piani…

E allora il mondo, tutto ciò che è la densità e la logica del succedere del mondo umano, tende a ridursi ad un punto, ad auto-archiviarsi… il che fa venire ai soggetti particolarmente sensibili (ma probabilmente anche non solo a loro) un interrogativo, un urlo: “Ma allora io dove sono? In che modo incrocio la Vita?”
:roll: :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:

Le attuali vie e forme e formati della Ragione, gli attuali fili e comandi esistenziali sono come la non naturalezza che si discioglie naturalmente nella naturalezza, nell’oceano della naturalezza e a questo punto riconosce se stessa come naturalezza (in parte familiare, in parte nuova di zecca), ma mentre possediamo ancora la non naturalezza, la ristrettezza, il suo sciogliersi – disciogliersi potrebbe essere fonte di varie sensazioni non piacevoli.

Le quali sensazioni non piacevoli a loro volta saranno come un ascensore (più o meno veloce), una leva di sollevamento.

Perché è nella natura delle cose (a livello universale) cercare di rigettare – bypassare – superare le sensazioni non piacevoli… la ragione sana (o risanabile) vorrebbe semplicemente non convivere con tali sensazioni, con la loro musica, e a questo punto, probabilmente, la scala della densità eccessiva, degli eventi di stampo umano, tenderà ad invecchiare ad una velocità spaventosa…

A favore di un altro mondo, di un mondo diverso, basato sulle correnti della Ragione non troncate e non ristrette…

Cioè, la condizione del “no, non ci credo, oppure, no, questo non lo posso accettare” (che vengano abolite - eclissate varie certezze assiomatiche della Vita negli eventi di stampo umano) potrebbe sbiadire - sparire naturalmente a contatto con l’impulso del volere uscire dalla pelle che conosce – conduce - esegue le sensazioni non piacevoli…
Guardate in che cosa carina mi sono imbattuta poco fa su FB! :Well Done :clap : Chessygrin : :

Есть старая индейская поговорка: «Лошадь сдохла – слезь». Казалось бы, всё ясно, но…

1. Мы уговариваем себя, что есть ещё надежда
2. Мы бьём дохлую лошадь сильнее
3. Мы говорим: "мы всегда так скакали"
4. Мы организовываем мероприятие по оживлению дохлых лошадей
5. Мы объясняем себе, что наша дохлая лошадь гораздо лучше, быстрее и дешевле
6. Мы сидим возле лошади и уговариваем её не быть дохлой
7. Мы покупаем средства, которые помогают быстрее скакать на дохлых лошадях
8. Мы изменяем критерии опознавания дохлых лошадей
9. Мы стаскиваем дохлых лошадей вместе, в надежде, что вместе они будут скакать быстрее
10. Мы нанимаем специалистов по дохлым лошадям.

Но суть проста: ЛОШАДЬ СДОХЛА - СЛЕЗЬ!

*****************************************
C’è un vecchio detto indiano: “Se il cavallo è morto – scendi!”. Sembra che sia tutto chiaro, però…

1. Cerchiamo di convincerci che c’è ancora speranza…
2. Frustiamo con più forza il cavallo morto…
3. Diciamo: “Ma noi abbiamo sempre cavalcato così”…
4. Organizziamo un evento per rianimare i cavalli morti…
5. Spieghiamo a noi stessi che il nostro cavallo morto è decisamente migliore, più veloce e più economico…
6. Stiamo seduti accanto al cavallo morto e cerchiamo di convincerlo di non essere morto…
7. Acquistiamo i mezzi che aiutano a cavalcare più velocemente i cavalli morti…
8. Modifichiamo i criteri di riconoscimento dei cavalli morti…
9. Mettiamo insieme un tot di cavalli morti, nella speranza che insieme riusciranno a cavalcare più velocemente…
10. Assumiamo dei professionisti che si intendono di cavalli morti …

Ma la sostanza è semplice:

“Se il cavallo è morto – scendi!”.

Ieri sera sono arrivate dal Creatore queste breaking news (non un aggiornamento vero e proprio, anche perché eravamo tutti un po’ così Facepalm :roll: : Blink : : ... : : Beta : … ).

È scomparsa, si è dissolta, è diventata illeggibile l’immagine del tempo lineare…

E siccome le nostre attuali certezze della Ragione danno per scontato il possesso del tempo lineare (o forse piuttosto la condizione di essere posseduti da esso?), le matrici e gli intrecci consueti dello spazio in qualche modo riflettono questa dipartita…
Questa perdita?… oppure questa liberazione? :idea:

Ed è proprio questo il punto, è proprio questa la sfida: come percepiremo, come vivremo l’evento della scomparsa dell’immagine del tempo lineare?

È come se dalla nostra familiare volta del cielo (volta della Vita negli eventi) fosse scomparso uno dei corpi celesti, uno importante che condizionava le orbite e i comportamenti di tanti altri corpi celesti, di altre immagini generalizzanti…

E ora… possiamo percepire il vuoto (sia interiore che esterno) come qualcosa di reale, come qualcosa di tangibile, perché l’assenza online della grandezza, dell’immagine generalizzante del tempo lineare tende a creare un mucchio di interruzioni e di incongruenze… le altre immagini della Vita negli eventi continuano a ricaricarsi, ancora e ancora, cercando i connettori che c’erano prima (del tempo lineare, visto che la grandezza del tempo precede le grandezze e i fili conduttori dello spazio)…

Dunque, come vivremo tutto ciò?

Patendo il vuoto e le interruzioni, percependo sulla propria pelle personale la grossa lacuna che si è creata nel sistema dell’esposizione del comportamento dell’ambiente (reazione che manifesterà la stragrande maggioranza di persone, almeno all'inizio),

Oppure rendendoci conto che è un sintomo tangibile di un’ulteriore avvicinamento alla Forza, approfittando di questo Evento per riconfigurare - riaggiornare la propria orbita dei corpi celesti (delle immagini e riferimenti generalizzanti che complessivamente creano il senso della presenza nella materia)?

Ci vorrà qualche giorno per abituarci almeno un pochino all'assenza dell’immagine del tempo lineare : RedFace : Facepalm :shock: … perché a questo punto niente sarà come prima…

E tra qualche giorno cercheremo di fare – avere un aggiornamento, vedremo poi, come. aeventi_speciali

Intanto stamattina ho sentito Volodia che ha insistito molto sul riferimento del Denaro.

Il Tempo e il Denaro sono i due pilastri di base su cui si appoggia lo spirito della materia terrestre.
Irinushka wrote:
E sapete quali sono i due importanti fattori dell'unificazione terrestre che stanotte si sono fatti vivi con me?

Sono il tempo e il denaro.
Ma se l’immagine del tempo lineare è andata, che cosa succede, che cosa succederà all'immagine del denaro? :?: :?: :?:

E a tutti questi numerosissimi eventi, movimenti, processi, ragionamenti, calcoli, sensi dell’ordine e/o del disordine che c’entrano con il Denaro?

Devo dire che in questi ultimi giorni ogni tanto sentivo provenire dal Campo il riferimento del Trinitron, dei cosiddetti Soldi alternativi…
Irinushka wrote:È arrivato il momento di fare un altro passo, e cioè, di attribuire a questo Nuovo Denaro al servizio dell'Eternità un giusto Nome.

È una specie di pre-dritta che ho appena captata, e nello stesso momento la parola che ogni tanto sentivo come riferimento di sfondo, Trinitron, ha fatto un clic, segnalando che poteva essere questa la definizione delle unità di misura dei Soldi cosmo-terrestri.

È arrivato il Tempo di occuparsi del Denaro, dei Soldi, dei Trinitron..., e saranno i Soldi longitudinali, serviranno il movimento longitudinale, il traffico via fiume...
Ecco, vi/ci lascio nella suspense più totale… :lol: :abbracciatona : Groupwave : : ... : La quale suspense, però, risulta essere una connessione sempre più diretta con La Forza... Una specie di Pre-Forza che sa... aeventi_speciali :figurati : Love :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Sun Jun 05, 2016 10:17

Dalla chat di ieri:

http://vo.irinushka.eu/la-scalatrice/

questa simpatica canzone, La Scalatrice (che ovviamente conoscevo, era anche una delle poche registrate con l'orchestra dalla casa discografica ufficiale) mi è stata segnalata ieri da mio fratello... e direi che si è espresso benissimo... :mrgreen: :Well Done :clap : Thanks :



La frase che si ripete più volte:

Un’amica intima e affettuosa,
Mia alpinista, mia scalatrice!


Ecco, questo aggettivo: intima

La parola russa nel testo originario è: близкая, blizkaya, e sì, trasmette il concetto della vicinanza, dell'intimità, della prossimità, del regime di comunicazione diretto (e non remoto, non indiretto).

Insomma, è una di quelle parole decisamente importanti, e allora ieri sera andando a letto, mi è venuto l’impulso di rivolgermi a Volodia (visto che “La Scalatrice” continuava a suonarmi dentro :D :wink: ) e a fargli questa proposta… a cui non si poteva dire di no… :figurati :D : Love :

Prendiamo questa parola intima/vicina/prossima/близкая, blizkaya e proviamo ad allargarla, tirando – spingendo ognuno dalla propria parte :idea: (come diceva il Creatore, ora possediamo le parole con una sezione – superficie portante – ampiezza - volume più grandi)…

Poi mi sono addormentata e a notte fonda lui (Volodia) è arrivato, con un “I am here” più faccina con la lingua fuori :P , e sì, devo dire che il concetto – regime - senso – sensazione della vicinanza ha subito subito un’evoluzione, un incremento aeventi_speciali :D : Love : : Thanks :

Ed era così forte e tangibile questa scoperta che… non sono stata a fare domande… ricordo solo che sì, l’immagine del Denaro umano attualmente in circolazione farà la fine dell’immagine del tempo lineare… sarà sostituita da… qualcos’altro…
Irinushka wrote:
Intanto stamattina ho sentito Volodia che ha insistito molto sul riferimento del Denaro.

Il Tempo e il Denaro sono i due pilastri di base su cui si appoggia lo spirito della materia terrestre.
Irinushka wrote:
E sapete quali sono i due importanti fattori dell'unificazione terrestre che stanotte si sono fatti vivi con me?

Sono il tempo e il denaro.
Ma se l’immagine del tempo lineare è andata, che cosa succede, che cosa succederà all'immagine del denaro? :?: :?: :?:

E a tutti questi numerosissimi eventi, movimenti, processi, ragionamenti, calcoli, sensi dell’ordine e/o del disordine che c’entrano con il Denaro?

Devo dire che in questi ultimi giorni ogni tanto sentivo provenire dal Campo il riferimento del Trinitron, dei cosiddetti Soldi alternativi…
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Fri Jun 10, 2016 19:01

Lana wrote: : Sailor :
:Well Done :clap : Chessygrin :

Dalla chat:

Marcella:

... Le cose presentano sempre più facce. A me il video di Lana mi ha subito presentato questa faccia:
Thinking = sinking

Perfettamente in linea con l’aggiornamento di ieri :D

Massimo: Verissimo!!! Quello l'ho pensato subito anch'io!!! :D

C'è un doppio (o anche triplo) riscontro: ci vedevo anche noi che in questi giorni mandavamo un mayday mentre stiamo affondando con il sistema della ragione attuale, ma spesso lo mandavamo a qualcuno che non poteva (giustamente) capire e poi come dici tu è divertente che la "battuta" si basi proprio sul thinking/sinking mentre il thinking sta sinking... : Chessygrin :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Tue Jun 14, 2016 10:10

Irinushka wrote:
Lana wrote: : Sailor :
:Well Done :clap : Chessygrin :

Dalla chat:

Marcella:

... Le cose presentano sempre più facce. A me il video di Lana mi ha subito presentato questa faccia:
Thinking = sinking

Perfettamente in linea con l’aggiornamento di ieri :D

Massimo: Verissimo!!! Quello l'ho pensato subito anch'io!!! :D

C'è un doppio (o anche triplo) riscontro: ci vedevo anche noi che in questi giorni mandavamo un mayday mentre stiamo affondando con il sistema della ragione attuale, ma spesso lo mandavamo a qualcuno che non poteva (giustamente) capire e poi come dici tu è divertente che la "battuta" si basi proprio sul thinking/sinking mentre il thinking sta sinking... : Chessygrin :
Scommetto : Chessygrin : che tutti in qualche modo sentiamo questa cosa:

C'è un doppio (o anche triplo) riscontro: ci vedevo anche noi che in questi giorni mandavamo un mayday mentre stiamo affondando con il sistema della ragione attuale, ma spesso lo mandavamo a qualcuno che non poteva (giustamente) capire e poi come dici tu è divertente che la "battuta" si basi proprio sul thinking/sinking mentre il thinking sta sinking...

Perciò evito di descrivere i sintomi… :roll: :shock: : Blink : Facepalm : Chessygrin :

Piuttosto… stanotte quasi ogni ora mi svegliavo e sollecitavo EG (perché... qualcosa mi doveva arrivare, non poteva non arrivare!!!) e ad un certo momento ho percepito questo:

Bisogna attivare la funzione del richiamo, la funzione dell’Eco!

Il che mi ha fatto subito pensare alla canzone di Volodia

La Fucilazione dell’Eco



E così stamattina prima di qualsiasi altra cosa mi sono dedicata alla sua pubblicazione nel blog:

http://vo.irinushka.eu/la-fucilazione-delleco/

Che cosa fa questa funzione del richiamo?

Probabilmente, appunto, crea degli echi, delle risonanze, trasmette i segnali dove devono andare…

“Quando la solitudine sale alla gola come un nodo
E un gemito soffocato, quasi senza rumore, scivola nell’abisso,
Agile, l’eco afferra il grido d’aiuto,
Lo rafforza e lo recapita con cura ai nostri.”


Presumo che c'entri con "Che la Forza sia con te!"... e quindi... procediamo bene, andiamo nella direzione giusta, provvediamo alla messa a punto del software ma... è tutt'altro che facile... Facepalm :| :abbracciatona
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 608
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Andrew » Tue Jan 10, 2017 10:21

Irinushka wrote:Fare il login… nella Vita (nell’ambiente autentico del Vivere)… “con un semplice clic del mouse”…
Mi fa una certa ed "inspiegabile impressione" il fatto che oggi ci saranno circa 7.200 operai di Luxottica che riceveranno - allegate in busta paga : Chessygrin : - le nuove credenziali di accesso al portale aziendale a loro dedicato, la cui desinenza é "for Operations".

Tali credenziali "iniziali" (ciascun dipendente dovrà cambiare la password al primo accesso, dovrà "apporre la propria firma") sono state create da me quasi personalmente :mrgreen: , ovvero tramite un programma che ho amorevolmente, gioiosamente ed a tratti anche faticosamente :shock: Facepalm predisposto per l'opera.

:figurati aeventi_speciali : Thanks : : Freego

User avatar
Andrew
Posts: 608
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Andrew » Fri May 12, 2017 16:19

Irinushka wrote:Si è fatto sentire un nuovo riferimento di sfondo: Newton

Il newton (simbolo: N) è un'unità di misura della forza.

Però questo Newton si scompone come niente in New Ton...

La fisica trasformativa... la fisica al servizio della Trasformazione...

E in un certo senso, al momento non ho altro da aggiungere... :|

Stanotte è stata eseguita una certa sequenza... e... mi sa che i risultati non mancheranno di farsi vedere, anzi, qualcosa si vede già...

Una nuova terra-chiropratica (chiropratica: dal greco cheir, mano :wink: e praxis, azione)...
Condivido un riferimento che comincia ad essere in voga da queste parti:

Daytona

che si scompone in Day, Ton e A (la lettera che - volendo - é anche interpretabile come "a capo della densità" :wink: )

Aggiungiamo anche che - sempre da queste parti - qualcuno ha affermato che Daytona ci metterà nella condizione/necessità di "dover sfidare le leggi della fisica"...


E con questo concludo il mio post numero 600 :shock: :mrgreen:

User avatar
Ultra
Posts: 672
Joined: Tue Dec 15, 2015 23:39

Re: Fatti e Cronache

Post by Ultra » Thu May 31, 2018 18:32

I would like to share an interesting episode from one of my dreams last night.

I was standing on a stage inside a cinema with my back to the screen but turning my head so that I could see with my peripheral vision what was showing on the screen.

However at some point I realized that my own body was the source of the movie and was acting as the projector. :shock:
The cinema was packed and everyone was watching the movie. :)
86B83F38-2BED-498A-A879-785CF078F0CD.jpeg
aka CleverLand

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7294
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Fatti e Cronache

Post by Irinushka » Fri Jun 01, 2018 13:39

Ultra wrote:
Thu May 31, 2018 18:32
I would like to share an interesting episode from one of my dreams last night.

I was standing on a stage inside a cinema with my back to the screen but turning my head so that I could see with my peripheral vision what was showing on the screen.

However at some point I realized that my own body was the source of the movie and was acting as the projector. :shock:
The cinema was packed and everyone was watching the movie. :)
Ieri ho chiesto a Ultra di condividere anche in questa sede il suo simpatico
sogno :Well Done :figurati , personalmente vedo questo spunto anche come una specie di “esca”, per stanare, agganciare, attirare varie ed eventuali novità sull’argomento “corpo" e sulle sue irradiazioni... :wink:

****************************************
Intanto segnalo che la giornata di oggi è una giornata “strana”. :shock: :roll: :lol:

Cioè, quel particolare assetto energetico che nella nostra attuale percezione corrisponde alla giornata del 1 giugno del 2018, non è tanto stabile, a volte, per qualche istante potrebbe addirittura dimenticarsi di interpretare la sua parte :lol: – quella del giorno corrente, del mega raccoglitore che circonda ed abbraccia il volume della densità correntemente disponibile, che contiene varie immagini, connessioni, comandi, fili, motivi del game, riferimenti e manifestazioni dell’ordine ecc. Potrebbe distrarsi e dimenticarsi di essere… : ... : : Oops : :lol: Facepalm

Il che non vuol dire che la luce del giorno e del mondo si spegnerà proprio, ma gli intrecci della realtà saranno più sottili, meno fissi, potrebbero più facilmente andare in deviazione, rispetto al loro comportamento abituale.

Questo e altro...

Volevo condividerlo subito (è arrivato poco fa, in una seduta di stamattina), così possiamo osservare meglio… :figurati : Freego : Groupwave :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 8 guests