Le cose che stiamo scoprendo vivendo...

User avatar
Tiziamo
Posts: 46
Joined: Tue Feb 26, 2013 23:14
Location: Torino
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Tiziamo » Thu Mar 07, 2013 19:16

Caro Forum e cari tutti :D :D :D un grazie di cuore per questa accoglienza super calorosa.
pensavo a quanto mi ha scritto Skynew:
Skynew wrote:Tiziamo... nome composito? :D

Ti zi amo <--> Ti amo + Zi
Lo zì è la maggior parte delle volte bisillabico, ossia composta da due caratteri ed è solitamente basato sul significato del nome dato. Il letterato Yan Zhitui (顏之推) della dinastia Qi del nord (551-577) credeva che mentre lo scopo del míng (nome dato) era di distinguere le persone le une dalle altre, lo zì dovesse esprimere l'integrità morale della persona.
Effettivamente questa annotazione non viene a caso.
Creando la mia nuova email poche settimane fa, su google, dovendo essere obbligato a mettere nome e cognome, cosa che non mi andava, ho scelto di compilare il nome con Ti e il cognome con Zi.
sono senza parole :o

Sono rimasto un po' stupefatto :shock: :shock: :shock: quindi a leggere quanto scritto da skynew
lascio qua questo mio stato d'animo
e ora potrei anche andare a tiziare (come suggerisce Massimo) :mrgreen: ma che significa? (significa amare l'integrità morale di una persona? :D ) lascio tutto aperto per poter ricevere nuovi aggiornamenti e intuizioni. GRAZIE
e un saluto speciale ad Arcobaleno :D :D :D
TiziAmoТициано

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7244
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Irinushka » Wed Mar 20, 2013 18:00

Metto a verbale senza commentare (per il momento) due osservazioni, non necessariamente unendole con una linea retta :) .

Domenica Vale era partita con l'idea di fare la sua seduta lasciando Amedeo alle cure di Tiziamo, nella stanza accanto... ed è stata abbastanza una mission impossibile... :mrgreen:

In qualche modo abbiamo fatto la prima parte della seduta, poi ci siamo interrotti perché la creatura non era per niente tranquilla :lol: , abbiamo fatto pranzo, abbiamo riprovato altre due o tre volte... niente da fare, dopo pochi minuti Amedeo si metteva a piangere... a protestare... :roll: :(

Fino a quando... non ci è arrivata (direi più o meno a tutti noi nello stesso momento) questa Big Illumination: e se Vale facesse la sua seduta tenendo Amedeo in braccio? Perché forse lui ci teneva proprio ad essere direttamente presente... :shock: :oops: :roll: :)

Dopodiché è filato tutto liscio... e siccome, come ha detto Lui, "con l'ingresso di Amedeo l'assetto del campo ha subito delle variazioni", ci siamo messi subito a parlare di lui, in particolare, del suo modo di sentire la realtà....

La seconda osservazione è recentissima. Dovevo fare una mezz'ora di seduta skype con Julia, solo che la connessione proprio non si stabiliva e dopo diversi tentativi non riusciti ho proposto di rimandare a domani.

A questo punto lei mi ha confessato che in casa in questo momento c'era anche il suo ragazzo, lei sperava di potersi appartare in un angolino, anche per parlare di lui con me, ma a quanto pare non era una configurazione energetica felice e quindi... niente fa dare... :wink:

Ecco... :wink:
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7244
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Irinushka » Sat Mar 23, 2013 11:36

ChiarOra! wrote:
Irinushka wrote:
E poi... oggi è l'Equinozio di Primavera... :D ,

e poi... oggi è il compleanno di Nadia :D ...,

e poi... e poi... e poi...***

P.S. La parola "Molibdeno" che da un paio di giorni sta attirando la nostra attenzione... facciamola circolare nello spazio del forum... :wink:

Il molibdeno è un metallo di transizione. In forma pura è di colore bianco argenteo. È un metallo molto duro e tra gli elementi è quello contraddistinto da uno dei più elevati punti di fusione. In piccola quantità ha un effetto indurente sull'acciaio.
Il "Molibdeno" mi è ritornato riportando il suo significato originario
evidentemente è finito il tempo delle demo
Quel giorno... ho avuto la sensazione che forse i giochi con le parole fossero diventati... non troppo spinti, ma ... con qualche nota stonata... :|

L'assegnazione degli eventuali nuovi codici esistenziali che non si appoggiava sulla consapevolezza e la fede veramente riscaldate, veramente piene di spirito...

Provo a spiegarlo così: ogni cosa-parola può essere scomposta e ricomposta e reinterpretata e rilanciata a discrezione di colui che lo fa "senza che ci sia qualche forma di censura", però... è come allentare le viti, allentare i dadi, allentare i bulloni del nostro attuale mondo-fissaggio...

E ad un certo momento il gioco potrebbe sfuggire di mano, oppure è come un bambino che dopo aver giocato con gusto e passione, lascia sparsi i suoi adorati pezzi del Lego un po' dappertutto, si distrae e non ne vuol sapere di rimettere le cose in ordine (che potrebbe anche non essere l'ordine di prima, ma comunque... dev'esserci una certa responsabilità nella gestione di tutto questo allegro e caleidoscopico "Io scompongo, Io scompiglio", un servizio di assistenza e manutenzione post-factum :wink: )... addirittura qualcuno (il bambino stesso o altri soggetti) potrebbe farsi male, scivolando su un pezzo del Lego lasciato incustodito sul pavimento...
Irinushka wrote:
Parafrasando la famosa frase di Boris Eltsin rivolta alle repubbliche ex-sovietiche : "E prendetevi tutta la sovranità che siete in grado di reggere..." :)
In altre parole, se volete allentare (usando la tecnica del Verbo Magico) l'attuale assetto della realtà fino a far uscire tutte o quasi tutte le viti dalle loro rispettive orbite e sedi di fissaggio, benissimo, la sovranità è qui, BASTA CHIEDERE (e mettere un'apposita firma nel registro :wink: ), però... poi in questa sovranità bisogna essere immersi in modo continuo, bisogna respirarla, bisogna reggerla sempre e non "part-time" (altrimenti... non è sovranità :|) e soprattutto se avete aperto una porta - un portale - un buco - un varco, poi è sotto la vostra responsabilità...

Uno dice (afferma, propone) una cosa e poi diventa questa cosa, la vive, la conduce attraverso le sue cellule e celluline e "sistemi della ragione", la conferma e la illustra attraverso le demo del volume esterno...

Diventa la DEMO fatta persona del nuovo ordine delle cose...

Della Forza della Dio Realtà...

Però... non può più usufruire di se stesso nella qualità del soggetto che era prima (o che credeva di essere), questi canali della realtà e della vita diventano "fuori servizio"... non gli appartengono più...

E se prova a forzare... mettendosi a cercare con impegno un gatto nero nella stanza buia (dove comunque il gatto non c'è)... difficilmente i risultati di tale ricerca gli porteranno la gioia e la soddisfazione e la sensazione di stare insieme a Dio... :|
Tiziamo wrote:

Il messaggio che mi è arrivato è stato che sono pronto-siamo pronti, con poco sforzo a togliere i 'miei-nostri' non-più-miei-nostri veli, filtri, schermi, gessi e onorare la mia-nostra 'trasparenza' luminosità, visione oltre il velo, oltre l'apparente. ed è una cosa fattibile senza bisogno di nessuna violenza, ma accompagnando con dolcezza.
Trasformare il "velo" (i veli) in "vela" (le vele)... :wink:

Non combattere... solo riposizionare, cambiare l'inclinazione... prima di tutto, nella propria percezione del fenomeno...
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Chiara
Posts: 133
Joined: Fri Jul 09, 2010 18:00

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Chiara » Sat Mar 23, 2013 14:15

Irinushka wrote:
ChiarOra! wrote:
Irinushka wrote:
E poi... oggi è l'Equinozio di Primavera... :D ,

e poi... oggi è il compleanno di Nadia :D ...,

e poi... e poi... e poi...***

P.S. La parola "Molibdeno" che da un paio di giorni sta attirando la nostra attenzione... facciamola circolare nello spazio del forum... :wink:

Il molibdeno è un metallo di transizione. In forma pura è di colore bianco argenteo. È un metallo molto duro e tra gli elementi è quello contraddistinto da uno dei più elevati punti di fusione. In piccola quantità ha un effetto indurente sull'acciaio.
Il "Molibdeno" mi è ritornato riportando il suo significato originario
evidentemente è finito il tempo delle demo
Quel giorno... ho avuto la sensazione che forse i giochi con le parole fossero diventati... non troppo spinti, ma ... con qualche nota stonata... :|

L'assegnazione degli eventuali nuovi codici esistenziali che non si appoggiava sulla consapevolezza e la fede veramente riscaldate, veramente piene di spirito...

Provo a spiegarlo così: ogni cosa-parola potrebbe essere scomposta e ricomposta e reinterpretata e rilanciata a discrezione di colui che lo fa "senza che ci sia qualche forma di censura", però... è come allentare le viti, allentare i dadi, allentare i bulloni del nostro attuale mondo-fissagio...

E ad un certo momento il gioco potrebbe sfuggire di mano, oppure è come un bambino che dopo aver giocato con gusto e passione, lascia sparsi i suoi adorati pezzi del Lego un po' dappertutto, si distrae e non ne vuol sapere di rimettere le cose in ordine (che potrebbe anche non essere un ordine di prima, ma comunque ... dev'esserci una certa responsabilità di gestione di tutto questo allegro e caleidoscopico "Io scompongo, Io scompiglio", un servizio di assistenza e manutenzione post-factum :wink: )... addirittura qualcuno (il bambino stesso o altri soggetti) potrebbe farsi male, scivolando su un pezzo del Lego lasciato incustodito sul pavimento...
Irinushka wrote:
Parafrasando la famosa frase di Boris Eltsin rivolta alle repubbliche ex-sovietiche : "E prendetevi tutta la sovranità che siete in grado di reggere..." :)
In altre parole, se volete allentare (usando la tecnica del Verbo Magico) l'attuale assetto della realtà fino a fare uscire tutte o quasi tutte le viti dalle loro rispettive orbite e sedi di fissaggio, benissimo, la sovranità è qui, BASTA CHIEDERE (e mettere un'apposita firma nel registro :wink: ), però... poi in questa sovranità bisogna essere immersi in modo continuo, bisogna respirarla, bisogna reggerla sempre e non "part-time" (altrimenti... non è la sovranità :|) e soprattutto se avete aperto una porta - un portale - un buco - un varco, poi è sotto la vostra responsabilità...

Uno dice (afferma, propone) una cosa e poi diventa questa cosa, la vive, la conduce attraverso le sue cellule e celluline e "sistemi della ragione", la conferma e la illustra attraverso le demo del volume esterno...

Diventa la DEMO fatta persona del nuovo ordine di cose...

Della Forza della Dio Realtà...

Però... non può più usufruire di se stesso nella qualità del soggetto che era prima (o che credeva di essere), questi canali della realtà e della vita diventano "fuori servizio"... non gli appartengono più...

E se prova a forzare... mettendosi a cercare con impegno un gatto nero nella stanza buia (dove comunque il gatto non c'è)... difficilmente i risultati di tale ricerca gli porteranno la gioia e la soddisfazione e la sensazione di stare insieme a Dio... :|
Tiziamo wrote:

Il messaggio che mi è arrivato è stato che sono pronto-siamo pronti, con poco sforzo a togliere i 'miei-nostri' non-più-miei-nostri veli, filtri, schermi, gessi e onorare la mia-nostra 'trasparenza' luminosità, visione oltre il velo, oltre l'apparente. ed è una cosa fattibile senza bisogno di nessuna violenza, ma accompagnando con dolcezza.
Trasformare il "velo" (i veli) in "vela" (le vele)... :wink:

Non combattere... solo riposizionare, cambiare l'inclinazione... prima di tutto, nella propria percezione del fenomeno...
Scusatemi tutti per lo scompiglio e soprattutto gli interessati dalle mie scomposizioni.

P.S. Per trovare la giusta inclinazione vorrei lascair libero da caratterizzazioni il mio nome, quindi chiedo a Massimo (solo lui ha l'autorizzazione per farlo) di ripristinare il nome precedente.
Grazie
Last At 21/11/2013

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7244
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Irinushka » Sat Mar 23, 2013 16:39

ChiarOra! wrote:
Scusatemi tutti per lo scompiglio e soprattutto gli interessati dalle mie scomposizioni.

P.S. Per trovare la giusta inclinazione vorrei lascair libero da caratterizzazioni il mio nome, quindi chiedo a Massimo (solo lui ha l'autorizzazione per farlo) di ripristinare il nome precedente.
Grazie
Massimo in questo momento non è online, perciò l'ho fatto io :) (guarda caso, essendo l'Admin... :wink: )

Ti ho messo il tuo nome precedente con la lettera C maiuscola, ma se vuoi cambiarla in minuscola, basta chiedere... :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Lastochka
Posts: 523
Joined: Tue Jan 08, 2008 8:20

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Lastochka » Sat Mar 23, 2013 18:08

Irinushka wrote:
In altre parole, se volete allentare (usando la tecnica del Verbo Magico) l'attuale assetto della realtà fino a fare uscire tutte o quasi tutte le viti dalle loro rispettive orbite e sedi di fissaggio, benissimo, la sovranità è qui, BASTA CHIEDERE (e mettere un'apposita firma nel registro :wink: ), però... poi in questa sovranità bisogna essere immersi in modo continuo, bisogna respirarla, bisogna reggerla sempre e non "part-time" (altrimenti... non è la sovranità :|) e soprattutto se avete aperto una porta - un portale - un buco - un varco, poi è sotto la vostra responsabilità...

Uno dice (afferma, propone) una cosa e poi diventa questa cosa, la vive, la conduce attraverso le sue cellule e celluline e "sistemi della ragione", la conferma e la illustra attraverso le demo del volume esterno...

Diventa la DEMO fatta persona del nuovo ordine di cose...

Della Forza della Dio Realtà...
Yes .. the Conduct increase & more strength to the External.. Connections .. Force .. Breath.. Breath..

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7244
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Irinushka » Wed Apr 17, 2013 10:59

Mi permetto di rendere pubblica la condivisione di Maria Teresa ricevuta ieri:

********************************

"Stanotte ho fatto un sogno che voglio raccontare.

Ad un certo momento, eravamo un gruppo di persone tra cui alcune delle quali mie amiche e conoscenti. Nel sogno non vedevo queste persone ma erano presenti dentro di me e siamo state invitate ad andare a vedere Dio. All'arrivo tutte le persone che conoscevo avevano già trovato alloggio e si erano sistemate insieme ma in stanze che quando le ho viste mi hanno tolto il fiato, strette, buie, insomma una situazione non molto piacevole. Visto che loro si erano accomodate per i fatti loro senza prendere in considerazione la mia presenza io me ne sono andata per cercare una sistemazione per me. Bene sono arrivata in un posto che non so definire, dove non c'erano pareti ma solo vetri enormi, vastissimi dove fuori si vedeva un panorama bellissimo con il verde che arrivava proprio al confine con il vetro. Sono soddisfattissima della soluzione e faccio per prendere la mia valigia ma questa non c'è più, la cerco per un po' e poi mi dico, bene se non la trovi significa che non ti serve, acquisterai le cose man mano che ti serviranno così saranno tutte nuove ed anche Lui sarà contento.

Ecco questo è il ricordo del sogno di questa notte ma mi sembra abbastanza parlante, niente cose che non servono ed anche le persone ormai, almeno certe persone fanno parte del passato.

Ecco ho voluto narrarlo perché la valigia lasciata chissà dove può essere un simbolo anche per altri visto che siamo tutti collegati."

*******************************
In effetti, è così "parlante e cristallina" che non avrebbe bisogno di ulteriori commenti, però... :|
Irinushka wrote:
E siccome è un super slancio verso di Lui e Lui cambia sempre, per essere sicuri che questo slancio arrivi a destinazione (e venga anche ricambiato), le frequenze di questa performance si riconfigurano sempre... non saprei spiegare come, però è così... :wink: :D
Questa condizione, questa mia scoperta fatta empiricamente che Lui CAMBIA SEMPRE... Perciò per stare con Lui, per danzare con Lui, per respirare la Libertà insieme a Lui, anche noi dobbiamo permetterci di CAMBIARE SEMPRE, andando quindi oltre questa impostazione "pseudo originale":

"... Catturato da alcune guardie che lo identificano come un programma senza nome, Sam riceve un Disco di Identità, che conterrà tutti i suoi dati...."

E' questa la grande sfida... è questo che fa la differenza...

Ieri scrivevo, in una lettera privata:

************************

"a proposito dell'ascoltare il respiro della propria LAN:

stamattina aprendo il frigo, mi è caduto giù il rotolino del burro (che avevo comprato pensando che prima o poi avrei fatto una crostata), anche se in teoria stava al sicuro nel suo scompartimento.

Poi all'ora di pranzo ho voluto preparare le uova sode per stasera, solo che un uovo era proprio quasi rotto e quindi... dovevo trovargli un'altra sistemazione...

E mi sono detta: forse dopotutto lo uso per fare la pasta frolla "normale", invece di sperimentare con le ricette senza uova che almeno per il momento non è che mi danno proprio dei buoni risultati... :lol:

E così ho fatto... una specie di cheese cake al cioccolato... che assaggeremo domani...:-)

Ecco, adesso qualsiasi "proibizionismo" e/o regola motivati dalla ricerca dell'oasi della felicità e del benessere fuori dalla Dio realtà mi sembra cosi patetico... e io gli passo allegramente attraverso...:-)

E la LAN mi/ci aiuta alla grande..."

**********************************

"Mangiare, Pregare, Amare"... nonché fare qualsiasi altra cosa e/o VALUTAZIONE/CALCOLO mantenendosi nei vecchi regimi ed accordature della consapevolezza, nei vecchi criteri delle scelte..., se non c'è Lui, anzi, se Lui non viene messo in primo posto in tutte le nostre equazioni del saper vivere e del saper gestire, porta dei risultati così impoveriti... così sfuggenti... così deludenti... così poco trasformativi...

Però mettere Lui in primo piano vorrebbe dire tradire/azzerare automaticamente tutti o quasi tutti gli attuali criteri e sistemi del corretto - non corretto, utile - non utile, fa bene - fa male, stare in salute - stare in malattia...

E questo non è affatto facile perché non è facile tradire i programmi dell'edizione umana, della "Human edition" che finora sono sempre stati degli equivalenti della fede, i riferimenti sacri dei motori di ricerca che impegnavano... e continuano ancora ad impegnare...

Vorrei, basandomi sulle mie esperienze personali, mettervi in guardia contro una percezione troppo semplificata e troppo lineare di Lui... :|

Per esempio, provando a tirarLo in ballo nei vostri attuali concetti e criteri di ciò che è vero, di ciò che conta, magari, sollecitandoLo con una domanda: "senti, a questo incrocio, è meglio che vada a destra o che vada a sinistra?"

Mentre per Lui probabilmente non esiste né "destra" né "sinistra" (sono entrambe opzioni da floppy disk non autonomo e nemmeno tanto vero), e nemmeno l'incrocio in questione... :|

E non è il caso di appiopparGli per forza (visto che è qui, presente accanto a noi) il ruolo dell'alleato e del sostenitore di una di queste opzioni, perché sarebbe come un tentativo di violenza nei Suoi confronti, un tentativo di "leggerLo" e di conoscerLo e di accordarLo con il proprio attuale metro/statuto corrente... e magari Lui vorrà gentilmente rettificare mostrando che le cose non stanno così... :|

E allora la scelta migliore, la scelta vincente, è quella di scegliere Lui e di fluire con Lui nella LEGGEREZZA del venire a sapere dinamico, scritto con la matita e non con l'inchiostro, non accumulabile, non trasferibile, districando insieme a Lui i finti fili dei finti incroci, essendo pronti a cambiare bandiera e senso del movimento ad ogni passo (bordeggiare, appunto).

E sì, la dritta ricevuta da Maria Teresa è davvero cristallina:

"... queste persone ma erano presenti dentro di me e siamo state invitate ad andare a vedere Dio. All'arrivo tutte le persone che conoscevo avevano già trovato alloggio e si erano sistemate insieme ma in stanze che quando le ho viste mi hanno tolto il fiato, strette, buie, insomma una situazione non molto piacevole."

Non c'è fretta, di trovare subito una sistemazione e anzi, se uno è convinto di averla già trovata, la sistem-azione :) , probabilmente non è quella giusta... se la stanza è buia e piena di muffa e di polvere, non è che mettere sulla porta la targhetta "Dio stanza" cambi di colpo la situazione...

Però... andando a cercare le Dio stanze vere, bisognerebbe mollare le proprie valigie (della stabilità), non dare loro importanza...
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7244
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Irinushka » Thu Apr 18, 2013 10:53

Su richiesta di certi lettori italiani che hanno fiutato qualcosa di intere-ssante :) dentro un post che ho scritto ieri sul forum russo, dopo diversi giorni di silenzio ispirato :) , faccio qui un riassunto.

Nella prima parte del post dicevo qualcosa sul Casino - Stallo - Шмяк - Scmiak "Made in Italy", dove Шмяк - Scmiak è qualcosa di simile à: tonfete, paffete, pum, paf!

Insomma, un bel suono conduttivo che accenna a ***... :mrgreen:

Mentre nella seconda parte del post ho condiviso alcuni frammenti del mio recente commento della situazione di Julia (quella di Celjabinsk, dov'è caduto il meteorite :wink: ), che in particolare mi segnalava che di colpo lei e il suo ragazzo si sono messi a litigare di brutto, e anche in forme molto aggressive.


*****************************
"... non sei tu e non è lui... sono i paraocchi... che insistono per mantenere in piedi il vecchio ordine.
Ecco, se proprio, potresti avercela con loro, ma il modo migliore di seminarli - è proprio quello di non dare loro corda.

Essi ti stanno suggerendo qualcosa "от балды - ot baldy" (un'espressione idiomatica russa che vuol dire più o meno "Cose cretine ispirate da un pedigree cretino o illegittimo :mrgreen: ), apparentemente a nome di altri soggetti che co-creano, che co-determinano la realtà, ma tu ascoltalo da un'altra angolazione, sposta gli accenti... oppure non ascoltare proprio...

Può darsi che non riuscirai a capire subito il vero senso/significato (di qualche episodio apparentemente senza senso), ma in tutti i casi tu non puoi e non devi assecondare automaticamente uno pseudo senso che ti arriva dai sudditi e dai guardiani e dai proformi della vecchia realtà che operano tramite le attuali "sagome dell'esposizione e dell'esecuzione della Vita".

Non costruire delle CORRELAZIONI e delle CORRISPONDENZE!l!, lui (il tuo ragazzo) ti dice: "è così", ma tu non continuare, non disimballare automaticamente questi suoi input dentro di te, formando delle "prolunghe", prova piuttosto a disincantare e a spostare e a sbilanciare la sue sequenze correnti della mondo-esposizione... NON CONTINUARE... potresti anche "archiviare" il discorso (con eleganza, però :lol: ), potresti "sparare" qualcosa che apparentemente non c'entra... roba di "tutt'un'altra opera"...

E' ESSENZIALE SMETTERE DI RISPETTARE QUESTA REALTA' DEL CAVOLO e quindi credere a ciò che lei ti dice/comunica/trasmette...

Convertila nella categoria "fiction" e non sottometterti alle sue regole... :lol:

Se vuoi emozionarti o anche innervosirti - bene, fallo pure, ma a proposito di qualcosa che è una tua libera scelta, tu non sei mica un robottino e nemmeno il cane di Pavlov, per reagire di riflesso a certi input... :mrgreen: "
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
nadia
Posts: 319
Joined: Thu Apr 15, 2010 11:54

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by nadia » Fri Apr 19, 2013 10:49

Se dubito di Me dubito di Dio, se Dubitiamo di Noi non ci trovi-amo più :oops:
Sperimento, non sempre è bello nel modo convenzionale del termine è forte, è vivo. Non ci sono più modi convenzionali, le convenzioni pesano come macigni è diventano convinzioni. La forza pura è La Speranza dell'Amore, tutto il resto è noia :roll:...devo aggiungere un santa polenta...se no è troppo duro :D
NamoЯartista a servizio dello Spirito

User avatar
Andrew
Posts: 607
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Andrew » Fri May 10, 2013 11:25

Tiziamo wrote:
Grazie Iri per la tua forza che rafforza

Andrew...ho visto il nuovo farfallavatar ;) sono curioso dei nuovi sviluppi...e grazie per la bellezza che porti

:abbracciatona

Vi voglio BENE a tutti e TANTO
Grazie a Te TiziAMO per Esserti Riconosciuto Libero, Grazie di nuovo a Tutti Quanti, a tutti i Quanti, e a DIO e a Irina con un accento SpeciAle... una Specie Leale con Le Ale(tte|one) quale anche Noi Tutti StiAMO diventando :-D

Come avrete capito leggendomi e notando il mio ManducAvatar (D)IO-DATO (ri-grazie, Tiziamo :wink: ), qualche sviluppo intere-sante nella nostra LAN c'é stato :wink: , e da quello che mi é dato percepire gli sviluppi non sono certamente solo Nostri e dalle Nostre P-Arti :Well Done :clap

IO non so come spiegare cosa esattamente sto facendo, però posso dire che lo sto facendo ALLA LETTERA! :mrgreen:

Al tempo stesso, mi é impossibile spiegarlo ALLA LETTERA! : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :

E man mano che scopriremo meglio questo nuovo assetto... condivideremo, condivideremo, condivideremo... e impareremo Tutti assieme.

User avatar
Andrew
Posts: 607
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Andrew » Fri May 31, 2013 14:35

Dal topic del Corpo Fisico:
Andrea wrote:Ciao Dio,
ciao Papino Big,

oggi sto sognando (realtando?) di darti un corpo fisico, così posso abbracciatonarti forte forte!

Ne sento proprio il biosogno impellente, il “giocare” con te ad imparare la Dio Realtà mi fa sempre più innamorare di Te, e stamattina ad un certo punto questo è diventato un irresistibile richiamo a darti un generoso “strucon”, uno “sc’iopon d’Amore” per Te, per la Vita, per Tutto!
Irinushka wrote:
Prima di tutto facciamo una cosa. Il tuo corpo umano in questo momento per te è un peso, il tuo disegno vibrazionale non deve essere necessariamente riportato al corpo umano, all'attuale corpo umano fisico. Cerca, quindi, di indebolire questa tua autoidentificazione, cioè tra te e la tua consapevolezza, il tuo spirito e ciò che è il tuo attuale corpo umano. Non è che tu lo devi abbandonare, però, adesso mentre stai nel corpo cerca di diminuire la sua graduatoria della realtà, abbassa la graduatoria fin dove puoi spingerti.



Di nuovo, se hanno perso i loro riferimenti principali possono anche formare dei segnali falsi, dei bisogni falsi. Per questo prima ti ho detto che più in questo momento riesci a distaccarti dal tuo attuale corpo fisico e più facile sarà correggere tutto ciò.
Ma che ridere!!! :mrgreen: : Chessygrin : : MrOrange : : MrBlue : : MrViolet :

Varie volte ho notato questo fatto: ad un certo punto qui sentiamo delle emozioni forti, preliminari, irresistibili, genuine, spontanee, molto simili a quelle dei bambini che stanno imparando, accompagnate e/o miscelate ad una specie di “obbligo” (un obbligo nei confronti della mia mia versione della Verità del momento coerente) a condividerle in questo Magico Spazio.

E poi più o meno rapidamente (direi tempestivamente), gentilmente e magicamente interviene Irina : Captain : per “riaggiustare e raddrizzare il tiro”, o per reimpostare il percorso “nella direzione opposta” o ancora per spegnere l’incendio candidamente causato dal bambino che giocava con l’accendino : Angle : :lol: : Chessygrin :
: Oops : : Sorry! : : Beta : : Demo :

Il che, non lo nascondiamo, ci ha lasciato varie volte piuttosto PERPLESSI. :-| :-| :-| :-| :-|

Ma oggi ci siamo accorti che questo nostro sentire ci arriva APPOSTA, proprio PER CREARE LA PERPLESSITA', e tra l’altro giusto ieri abbiamo notato che è nel nostro Servizio, nella nostra Professione di Fede, avere direttamente a che fare con la Perplessità, per aiutarla ad Espandersi, ad essere un Vettore, un Conduttore, un Propulsore della Trasformazione, della Trasformabilità, della Crescita, e anche una sorta di Per-plexiglass
Irinushka wrote:
In particolare, sentivo queste espressioni: "Straordinario", "Every day" (viewtopic.php?f=10&t=124&p=10009&hilit=every+day#p10009" onclick="window.open(this.href);return false; ), Prospettiva, Futuro e Plexiglas.

A sua volta, Plexiglas ha perso la prima lettera e si è scomposto in queste due parole russe: "лекси" (come "lessico") и "глаз" (che vuol dire "occhio"). :)

Il lessico, la Parola, come un occhio, un occhio sul futuro, un occhio sul nostro nuovo landscape multidimensionale.
Ma per poter avere concretamente a che fare con una Energia, bisogna condurla nel proprio Campo, e per imparare ad educare i bambini, bisogna sperimentare su se stessi anche il comportamento dei bambini.

E quindi un grazie a tutta questa PERPLESSITA' che si mostra presso di me, e che io mi permetto di rilanciare anche come un Indicatore della Trasformazione, del sapere corrente che non risulta più valido, dei salti di maturità che vengono offerti dalla Vita.


E per ribadire un concetto espresso più volte di recente, anche il ruolo degli educatori e degli educandi non è fisso, finito, limitato, perché è tutto un misto… uno co-rieduca uno o più aspetti mentre contemporaneamente ne sta imparando uno o più d’altri…

: Thanks : DIO per tutto questo Ben di Vita che ci metti a disposizione! :figurati

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7244
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Irinushka » Fri May 31, 2013 19:14

Andrea wrote:
Ma che ridere!!! :mrgreen: : Chessygrin : : MrOrange : : MrBlue : : MrViolet :

Varie volte ho notato questo fatto: ad un certo punto qui sentiamo delle emozioni forti, preliminari, irresistibili, genuine, spontanee, molto simili a quelle dei bambini che stanno imparando, accompagnate e/o miscelate ad una specie di “obbligo” (un obbligo nei confronti della mia mia versione della Verità del momento coerente) a condividerle in questo Magico Spazio.

E poi più o meno rapidamente (direi tempestivamente), gentilmente e magicamente interviene Irina : Captain : per “riaggiustare e raddrizzare il tiro”, o per reimpostare il percorso “nella direzione opposta” o ancora per spegnere l’incendio candidamente causato dal bambino che giocava con l’accendino : Angle : :lol: : Chessygrin :
: Oops : : Sorry! : : Beta : : Demo :

Il che, non lo nascondiamo, ci ha lasciato varie volte piuttosto PERPLESSI. :-| :-| :-| :-| :-|

...

E quindi un grazie a tutta questa PERPLESSITA' che si mostra presso di me, e che io mi permetto di rilanciare anche come un Indicatore della Trasformazione, del sapere corrente che non risulta più valido, dei salti di maturità che vengono offerti dalla Vita.

E per ribadire un concetto espresso più volte di recente, anche il ruolo degli educatori e degli educandi non è fisso, finito, limitato, perché è tutto un misto… uno co-rieduca uno o più aspetti mentre contemporaneamente ne sta imparando uno o più d’altri…

: Thanks : DIO per tutto questo Ben di Vita che ci metti a disposizione! :figurati
Oggi siamo usciti in bici e io ritenevo che sarebbe stata un'impresa difficile, visto che il raffreddore non è che mi abbia abbandonato del tutto, e poi da stamattina è tutto così... come se mancasse il lubrificante (dell'ambiente) giusto... :lol:

E Invece, e non è la prima volta, le cose sono andate diversamente e le cellule hanno collaborato e mi sono proprio goduta quel giro, che tra l'altro includeva la stessa discesa che hanno fatto quelli del Giro d'Italia la settimana scorsa... : Chessygrin :

E anche Massimo e io siamo stati velocissimi... due lampi, uno grande e l'altro più piccolo... :Well Done :clap :mrgreen:

È vero che poi il lampo più piccolo è riuscito a "dimenticare in giro" gli occhiali da bici : Oops : (li ho appoggiati su un recinto durante la sosta prima della salita, e poi arrivata in cima ho scoperto che non erano più con me...).

E mi piace pensare che potrebbero contribuire a creare qualche particolare effetto ottico nell'atmosfera... :wink:

Comunque durante la salita, pensando al riferimento delle celluline orfane che però hanno Dio che si prende cura di loro, mi si è formulata questa considerazione.

Che si sta formando un nuovo organismo planetario, e ci sono vari test, vari processi per calcolare i suoi baricentri (perché sicuramente ne avrà più di uno), i sistemi delle "circostanze di supporto" e altro, e altro ancora, e il nostro Gruppo è decisamente coinvolto... e... non a caso stamattina ho sbandierato la parola INDUZIONE :wink: .

Non sappiamo ancora come sarà questo organismo, che struttura e che carattere :wink: avrà, quanti piedi/arti/ "appoggi mobili della stabilità" vorrà sviluppare, non sappiamo niente, è tutto in via di definizione e di ricerca e di precisazione e di regolazione... però in qualche modo esiste il Centro, il Centro Primordiale che imposta certi ritmi nonché una certa qualità del percorso nonché certi saper osservare nonché*** : ... : . : Groupwave :

La mia sensazione ancora da precisare è che "il corpo centrale" subappalta volentieri ai singoli portatori della Trasformabilità quelle specifiche occupazioni e passi e salti ed illuminazioni che corrispondono ai loro specifici formati della vitalità... però... i Passi, i Salti, li fa comunque l'Organismo Globale, lo fa tutta la struttura, tutta la pasta primordiale, tutto il perimetro,... e ci sono dei vincoli... se per esempio un certo piede o braccio o un altro arto di questo ipotetico corpo globale planetario decide di fermarsi presso una certa specifica attrattività (dal suo specifico punto di vista)..., oppure di esplorare una traiettoria di ricerca che potrebbe rallentare o destabilizzare in modo significativo il procedere complessivo, sabotare le manovre sul Timone Globale... ecco, diciamo senza sbilanciarci, che staremo a vedere perché tutto ciò è estremamente educativo... :|

A che cosa, a quale metro eguagliare la propria portata alare?

Che cosa vuol dire essere se stessi mentre tutti o quasi tutti i riferimenti di prima sono "fuori servizio"?

Proporrei, sempre come una considerazione ancora grezza, nella formula "il mio posto" spostare decisamente gli accenti sulla seconda componente, così: "il mio POSTO".

Ecco, il POSTO, il POSTO come una particolare sezione del landscape esistenziale che impegna e che provvede e che fornisce le chiavi e le tarature e che si prende cura di...

Il proprio corrente POSTO cosmo-terrestre... basta questo, ha già dentro le autoidentificazioni e le causali e gli allacciamenti, ovviamente, dentro il volume della Dio Realtà... quindi nessun rischio di Average, di denominatori comuni, del "burro burroso"...

Tornando al discorso dell'Organismo Globale che sta nascendo, che si sta tastando, che impara a conoscere le sue varie parti intime : Love : , secondo me, potrebbe anche subappaltare a questo o a quel particolare "arto" una ricerca o un regime "ad hoc", nel corso del quale si scoprono "delle cose da non fare", degli algoritmi da non usare, dei percorsi da non seguire, dei meccanismi della pseudo-unificazione da imbavagliare e altro ancora.

E queste illuminazioni relativamente ai parametri da scartare, da lasciare sul ciglio della strada, rendono ancora più maestoso ed impressionante e cristallino il procedere complessivo...

Ed è la Vita stessa che cammina, che si arricchisce... e noi... siamo al suo servizio... siamo dentro il suo nido... :) : Thanks :
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7244
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Irinushka » Fri May 31, 2013 19:39

Andrea wrote:Dal topic del Corpo Fisico:
Andrea wrote:Ciao Dio,
ciao Papino Big,

oggi sto sognando (realtando?) di darti un corpo fisico, così posso abbracciatonarti forte forte!

Ne sento proprio il biosogno impellente, il “giocare” con te ad imparare la Dio Realtà mi fa sempre più innamorare di Te, e stamattina ad un certo punto questo è diventato un irresistibile richiamo a darti un generoso “strucon”, uno “sc’iopon d’Amore” per Te, per la Vita, per Tutto!
Irinushka wrote:
Prima di tutto facciamo una cosa. Il tuo corpo umano in questo momento per te è un peso, il tuo disegno vibrazionale non deve essere necessariamente riportato al corpo umano, all'attuale corpo umano fisico. Cerca, quindi, di indebolire questa tua autoidentificazione, cioè tra te e la tua consapevolezza, il tuo spirito e ciò che è il tuo attuale corpo umano. Non è che tu lo devi abbandonare, però, adesso mentre stai nel corpo cerca di diminuire la sua graduatoria della realtà, abbassa la graduatoria fin dove puoi spingerti.



Di nuovo, se hanno perso i loro riferimenti principali possono anche formare dei segnali falsi, dei bisogni falsi. Per questo prima ti ho detto che più in questo momento riesci a distaccarti dal tuo attuale corpo fisico e più facile sarà correggere tutto ciò.
Comunque, io non ho assolutamente detto che non si può e non si deve "immaginare il Corpo di Dio"... anzi... :wink:

Addirittura questo "cercare il Suo corpo, voler interagire con il Suo corpo" potrebbe aiutarci a trasformare il nostro (e qui vi rimando a quella trascrizione postata nel topic del Corpo Fisico)... solo che non si devono attribuire a Lui certe nostre impostazioni ed aspettative umane... e tanto meno il nostro bisogno di essere rassicurati tramite vari sistemi delle cose certe... ma questo lo stiamo comunque scoprendo empiricamente... :mrgreen: : Love : : Thanks : :figurati :abbracciatona
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Tiziamo
Posts: 46
Joined: Tue Feb 26, 2013 23:14
Location: Torino
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Tiziamo » Sun Jun 02, 2013 16:35

Ciao a tutti :D in questo momento è nata tantissima ispirazione dentro e intorno a me ed è così tanta che queste dita sono (veloci) ma al contempo molto lente per scrivere così veloce da immettere tutta l'ispirazione in modo istantaneo in quello che sto scrivendo :D :D :D e di quello che sto sentendo...

intanto nei giorni scorsi, sono stato veramente senza tante parole...con pochissime parole...ho solo letto in un unica volta, l'altro ieri tutti i post che mi ero 'perso'... :D mi sentivo come quando si strizza un canovaccio bagnato...e il centro di quello strizzare era nello stomaco..e si propagava sulla testa il collo le gengive ... :) insomma mi sentivo proprio giù...poi ho scoperto ...sto scoprendo che è la parte umana che si sentiva giù...è l'utente umano, insomma sto imparando, sono in cammino...

poi parlando con Vale abbiamo capito che diverse volte nel forum...anzi forse Vale già lo sapeva... vengono scritti diversi post e alle volte hanno in comune moltissimo, solo che codificati ognuno con il linguaggio di chi li ha scritti...e così lo stesso messaggio viene letto meglio in un post piuttosto che in un altro...

e per esempio per me è stato molto importante leggere il post di Nadia nella parte in cui diceva... 'arriva tutto ciò di cui abbiamo bisogno, solo che non sappiamo spesso di aver bisogno di quella cosa lì e, neppure ci piacerebbe saperlo, urleremmo e scapperemmo...ma tant'è, in questo percorso miracoloso ed accidentato, accì-dentato : Chessygrin : ,a guardarlo con gli occhi di poi si coglie il cambiamento, l'espansione, il miracolo'
scritto in altri codici anche da Vale e mi pare anche da qualcun altro....ma per me quei codici in quel momento non erano così direttamente accessibili per essere compresi....

comunque, scrivo ancora questo...quando ho conosciuto Vale, ero 'dentro' certi binari della finta trasformazione (anche se dipende dai punti di vista)...della finta spiritualità...mi viene da dire i binari della personalità che si maschera da consapevolezza...perchè?
mi pare di capire perchè solo ora...ma è solo una piccola comprensione che provo a scrivere anche qua...non per dare ricette del tipo 'cotto in 15 minuti' : Chef : ma solo come condivisione dal mio palcoscenico-terreno di gioco-spazio della sperimentazione assistita....(assistita da Lui ovviamente : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin : )
ecco mi pare che sia sempre un gioco di personalità quello che arriva da certi luoghi, libri, movimenti politici nuovi o alternativi, siti web ecccccc :) e prima c'ero anche io (e adesso? spero non più o non quasi più : Chessygrin : ) e penso quindi che additare i politici, additare i militari, additare chi fa così e chi fa cosà...dicendo io però la penso così ed è molto meglio....sia sempre un voler costringere, convincere che la propria idea è migliore...e il campo della consapevolezza e della spiritualità che sono in realtà personalità cammuffata, ne è pieno...
pensavo proprio che non ha più senso tutto questo!!!
non ha più senso!!
nessuno!

Mi viene da dire che quelli li, sono giochi da bambini e che se vogliamo farli anche noi allora ...
io credo di non volerne fare più (e so che probabilmente molti ancora ne farò) basta andarci oltre, non puntare più l'attenzione su questi finti problemi, come dice qualcuno :mrgreen: sono solo alghe :wink: ...ed è impressionante quanto spazio ancora...uno spazio enorme lasciamo al gioco della personalità...enorme! e io me ne sto accorgendo sempre di più per ciò che mi riguarda....è enorme, e anche in questo istante mentre scrivo lei si sta cecando di infiltrare e farmi sentire arrabbiato ecc...e ci prova in tutti i modi e penso che il suo più abile trucco sia il cammuffarsi...!!! è incredibile, è una sorta di malattia...di parassita forse...

qualcosa ancora sta ribollendo dentro di me e sento che quanto ho scritto è abbastanza incompleto...ma per ora lo devo laciare perchè qua dentro c'è una voce rabbiosa che vorrebbe farmi cancellare tutto.... e non mi aiuta certo a fare uscire dell'altro che c'è...ora vado perchè non posso completare ora questo pensiero.
vi abbraccio amici forumosi

buona giornata di tutto quel che volete...

ps
: Freego


che bello è tornata l'ispirazione!! :D :D :D
ecco quel che mancava da dire è questo, basta andare oltre...costruire e :figurati figurarsi quel che ancora sembra non esserci...per me non ha più senso giocare su quel terreno della personalità cammufata da consapevolezza...è sempre un gioco che la personalità fa con se stessa...è sempre questo è meglio di...e invece WOW se pensiamo a che meraviglia è soltanto pensare in modo Libero senza condizionamenti (o iniziando con il meno possibili) che bello che bello!
penso questo perchè miviene in mente al fatto di come non avere la tv mi abbia e mi stia aiutando tantissimo a non entrare dentro certe correnti di pensiero....e lo lego ad un incontro che ho avuto ieri con Graziella, la madre biologica di Tiziano, che mi ha riportato le stesse sensazioni che mi dava mesi prima...al mondo del lavoro, dei soldi ecc... sempre tutto uguale, un loop interminabile? non lo so ma mi sono sentito così bene e libero a non essere più dentro quei circuiti stampati....
tra l'altro la prima cosa che mi ha detto dopo tanto che non la vedevo è stata....(e colgo l'occasione per ringraziare Dio, perchè qua ci colgo anche la tua firma liberatoria : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin : : Freego ) come sei Libero, ti vedo senza...ed io ho aggiunto...senza fronzoli, bagagli e cose che appesantiscono? e lei... si!
ecco niente di più e niente di meno

agigungo che con questa giornata stupenda Irina e Massimo si staranno facendo un bel giro in bici-passeggiata-scalata-o similari? allora vi auguro un bellissimo e comune divertimento
e così lo estendo ad ogni essere e creatura che leggera fino a qua questo post : Chessygrin : buona VITA e buon focalizzarci oltre a tutto quello che sembra così importante e oltre a tutto quello che si cammuffa da ciò che non è!

VI AMO...dedicato a tutti quelli che ****

: Love : : Love : : Love :
TiziAmoТициано

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7244
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Io quante cose sto imparando dentro la Vita...

Post by Irinushka » Mon Jun 03, 2013 9:26

Massimo wrote: In ogni caso, il suggerimento nemmeno tanto velato!!! : Freego era quello di cercare di posizionarsi altrove, di andare a cercare altrove i propri riferimenti di equilibrio (TUTTI e a TUTTI i LIVELLI!!!) e di mollare quelli attuali perché non erano più stabili: in quel senso, gli effetti patiti sono stati molto coerenti. : Chessygrin :

Direi che quello che ci viene richiesto adesso, ancor più di prima, in modo ancora più pressante ed esplicito, è di abbandonare tutti i riferimenti che avevamo (e in quel senso credo che i miei post di qualche giorno fa siano stati una bella e sincronizzata anteprima della questione).

La Trasformazione è sempre di più un abbandonare quello che di artificiale ha contraddistinto noi e la nostra esistenza sulla Terra per poi passare alla scoperta di ciò che siamo veramente.

Quindi più che di trasformazioni via nanosonde in berg :shock: : Chessygrin : :figurati , io parlerei di accettazione della dissoluzione dell’artificialità e di emigrazione su nuovi lidi, verso nuovi sistemi di coordinate perché quelli che avevamo (che ci erano stati dati e imposti) sono in via di smantellamento.

Questo porta/porterà alla dissoluzione dell’Io (perché questo è indissolubilmente legato al precedente sistema artificiale delle coordinate) e all’emersione di una consapevolezza di nuovo tipo che non ha nulla a che fare con l’Io: tra i due stati credo che la continuità sarà molto poca, probabilmente assente.

Quello che sto cercando di dire è che non si tratta tanto di trasformare le nostre cellule in qualcos'altro o lasciare che vengano trasformate in qualcos’altro, ma di accettare che le nostre cellule vere non sono quelle che crediamo noi.

E adesso, grazie alla Trasformazione dell’ambiente circostante, possono essere viste per quello che sono o addirittura possono finalmente entrare in funzione.

La scelta che abbiamo adesso non è tanto tra resistere o cedere alla Trasformazione, ma tra accettare che stia avvenendo la Trasformazione e quindi regolarsi di conseguenza nel proprio approccio all’esistenza o far finta che non ci sia e continuare come prima.

Il mio malessere di ieri e in parte ancora di oggi è proprio esemplare da quel punto di vista: la scelta è tra continuare ad usare i vecchi riferimenti di equilibrio e quindi stare decisamente poco bene… oppure saltare via da quella base instabile e vertiginosa e cercare, e possibilmente trovare in fretta, quelli nuovi.

E per tutti gli stimoli saranno personalizzati e conformi a quali parti del vecchio sistema hanno usato e stanno ancora usando, a quanto e a quali livelli sono “presenti” in quel sistema e quindi gli “effetti poco piacevoli” arriveranno per tutti : Sorry! : in tempi e modi personalizzati: l’importante per tutti sarà di riconoscerli e agire di conseguenza! :figurati
Tiziamo wrote: ecco mi pare che sia sempre un gioco di personalità quello che arriva da certi luoghi, libri, movimenti politici nuovi o alternativi, siti web ecccccc :) e prima c'ero anche io (e adesso? spero non più o non quasi più : Chessygrin : ) e penso quindi che additare i politici, additare i militari, additare chi fa così e chi fa cosà...dicendo io però la penso così ed è molto meglio....sia sempre un voler costringere, convincere che la propria idea è migliore...e il campo della consapevolezza e della spiritualità che sono in realtà personalità cammuffata, ne è pieno...
pensavo proprio che non ha più senso tutto questo!!!
non ha più senso!!
nessuno!

Mi viene da dire che quelli li, sono giochi da bambini e che se vogliamo farli anche noi allora ...
io credo di non volerne fare più (e so che probabilmente molti ancora ne farò) basta andarci oltre, non puntare più l'attenzione su questi finti problemi, come dice qualcuno :mrgreen: sono solo alghe :wink: ...ed è impressionante quanto spazio ancora...uno spazio enorme lasciamo al gioco della personalità...enorme! e io me ne sto accorgendo sempre di più per ciò che mi riguarda....è enorme, e anche in questo istante mentre scrivo lei si sta cercando di infiltrare e farmi sentire arrabbiato ecc...e ci prova in tutti i modi e penso che il suo più abile trucco sia il camuffarsi...!!! è incredibile, è una sorta di malattia...di parassita forse...

... ecco quel che mancava da dire è questo, basta andare oltre...costruire e :figurati figurarsi quel che ancora sembra non esserci...per me non ha più senso giocare su quel terreno della personalità camuffata da consapevolezza...è sempre un gioco che la personalità fa con se stessa...è sempre questo è meglio di...e invece WOW se pensiamo a che meraviglia è soltanto pensare in modo Libero senza condizionamenti (o iniziando con il meno possibili) che bello che bello!
Dalla mia postazione posso confermare che il vecchio sistema di equilibrio, e anche della ricerca di equilibrio sta crollando alla grande...

Ed è anche possibile che prima di essere del tutto morto, possa di colpo sembrare "in salute", vivo e vegeto...

Quindi le attuali fedi e credenze umane (strutturate dentro la dimensione e la leggibilità umana e l'atteggiamento verso di sé umano) potrebbero anche sentire un improvviso afflusso di energia (tutte queste nuove cellule e molecole che entrano a far parte del Vivibile! :roll: ) e cercare di tirare questa potenziale messa a terra della Nuova Consapevolezza su di sé... e rallegrarsi per qualche conferma, ecco finalmente.... :mrgreen:

Invece sarà un finto potenziamento, una specie di "rana morta galvanizzata"... e quindi il mio consiglio è sempre quello che sapete bene... : Chessygrin :

Ieri dicevo a Chiara che non riesco proprio ad immaginare il futuro (mentre mi rendo contro dell'enormità della strada fatta, delle cose lasciate alle spalle, ma anche questo è più che altro una foschia, non esattamente le cose nitide e concrete)... perché probabilmente non c'è, non esiste... non posso né devo insistere per tracciare le linee della continuità verso qualcosa (verso un certo ricevitore energetico) che continuiamo ad etichettare ed accordare come "il futuro".

Dal PM di Nadia:
nadia wrote: Il concetto della nostra grandezza sta cambiando, come se mentalmente non ci fosse ancora un'immagine corrispondente, come un processo naturale: se non l'ho visto come faccio a figurarmelo...si anche i parametri del nostro potere figurativo sono così esigui, limitati,stereotipati, forse ci figuriamo il solito, nel solito modo, con gli stessi schemi cognitivi che limitano e impoveriscono il nostro potere figurativo. Naturalmente non so come si fa, forse l'anelito fa affidato a Dio, in una sorta di affidamento congiunto tra me e Lui, io che mi apro e lui che entra, io che lo sento entrare e lui che si sente invitato ad entrare, in questa sorta di rapporto d'amore, corporeo-spirituale, in questo spazio che andiamo ampliando solamente assecondando il processo di apertura.
I luoghi noti, la reazioni note son lì sempre pronte a venire ma si va ampliando il nostro-mio potere di reazione, libero, più libero di quello che conosco e non è poco.
La fatica c'è ed è tanta ma pure se ne va o non la sento quando sto love-orando, quando sono con Lui e lo porto con me nell'azione.
Secondo me, il Figurati :figurati va applicato all'ambiente di adesso, è proprio questo il trucco... è proprio qui che risiede il potere del trasformare e di trasformarsi.

Figurarsi premendo sulla propria corrente frizione con la Vita, modificando le velocità e le distanze e le messe a fuoco e il paesaggio dell'attualmente dato, dell'attualmente pre-calcolato... dell'attualmente visibile, il che significa diventare un'attrazione e un centro trasformativo e una bandiera di autoriconoscimento per le molecole e le cellule libere della Dio Realtà (a livello planetario) che vogliono appunto essere al servizio di qualcosa che non è al servizio delle conferme e rassicurazioni e ricerche e le equazioni di foggia umana.

Questo Figurarsi libero ed incondizionato :figurati nasce sull'onda di un atteggiamento diverso verso se stessi, non sull'onda del desiderio di vedere sistemato e confermato e promosso il se stesso di prima... magari, solo diversamente decorato... :|
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 8 guests