“Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7106
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka » Tue Dec 25, 2018 19:09

"Il corpo è... la Speranza" :roll: :idea: :figurati - ieri sera (finalmente🙃😄💥) con Massimo abbiamo sentito il Campo (Volodia, per la precisione)🌍🚦💜, e questa insolita frase è stata detta proprio alla fine, ma il contesto dell'esposizione era molto complesso e non lo posso riassumere, e non era nemmeno una spiegazione, ma come diceva lui stesso, un accordare - preparare... : Freego :arrow: : ... :

Insomma, un clima da Natale alter - nativo🗝🎈...

E, celebrando la giornata e tutto ciò :figurati : Welcome : : ... : :Well Done , oggi abbiamo portato la Speranza, cioè, le nostre rispettive Speranze :wink: a fare un giro in bici...🚴‍♂️😄
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7106
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka » Fri Dec 28, 2018 11:33

Irinushka wrote:
Mon Dec 03, 2018 10:22

... Il mondo attuale sta tremando, si sta preparando a cambiare pelle, ad entrare in una nuova pelle, e questo “tremore” facilmente osservabile ha delle sfumature sia piacevoli (liberazione, eccitazione, freschezza, non linearità e altro ancora) sia non esattamente piacevoli (quelle, non è il caso di nominarle :lol: ).

...


Io userei anche il criterio della lealtà (a che cosa mi sento veramente leale?) solo che la risposta non è a livello macro, ma micro e anche just in time, non è mai statica, non è tanto la risposta quanto la ricerca, il movimento, lo sforzo.

La ricerca spontanea ed empirica degli allacciamenti, spostamenti, gate, “.exe” alternativi, di un andare alternativo, di una diversa percezione istantanea corrente del proprio corrente quadretto di quello che si muove (oppure fa finta di muoversi) o risulta immobile (oppure fa finta di essere immobile).

Cioè, sono leale alle frequenze portanti del Tutto (sotto copertura :wink: ), ai micro “.exe” energetici che mi fanno sentire saldamente intrecciata con l'Eseguibilità Globale che riflette e regola il respiro e l’andamento del Disegno Principale...
Lealtà (alla conduttività alternativa, all’eseguibilità alternativa?) = realtà alternativa emergente, realtà della propria presenza autentica 😄 :idea:
Irinushka wrote:
Sun Dec 23, 2018 10:28



lo Sforzo e lo Sguardo
Irinushka wrote:
Tue Dec 25, 2018 19:09
"Il corpo è... la Speranza" :roll: :idea: :figurati - ieri sera (finalmente🙃😄💥) con Massimo abbiamo sentito il Campo (Volodia, per la precisione)🌍🚦💜, e questa insolita frase è stata detta proprio alla fine, ma il contesto dell'esposizione era molto complesso e non lo posso riassumere, e non era nemmeno una spiegazione, ma come diceva lui stesso, un accordare - preparare... : Freego :arrow: : ... :

Insomma, un clima da Natale alter - nativo🗝🎈...
Da una seduta del 20.12.2018, condotta dal Creatore:

"... Il tuo corpo sente anche lui questo Sguardo, anche perché possiamo dire che il corpo, a sua volta, è uno sguardo. È uno sguardo che fa finta di essere un corpo, che si manifesta come un corpo, corpo attuale terrestre, ma dal punto di vista delle definizioni è uno sguardo, una messa a fuoco.
Ecco, questo tuo corpo sente l’avvicinarsi dello Sguardo, chiamiamolo lo Sguardo dell’Inizio, lo Sguardo dell’Avvento, lo Sguardo della Terra che si spiega, e il tuo corpo-sguardo sta vibrando. Sì, potrebbe anche essere come una specie di tremore, ma non è proprio un tremore, è un regime dell’auto accordarsi: il tuo corpo-sguardo sente l’avvicinamento di questo Sguardo cosmico e si espone a queste irradiazioni, a questo Sguardo. E, a questo punto, inizia ad aggiornare la propria densità, il proprio senso della densità, inizia a ri-creare se stesso, a ri-vedere se stesso. Usiamo appunto il termine dello sguardo per illustrare il concetto dell’aggiornamento, del cambiamento. Lo sguardo non è affatto fisso, tiene a fuoco certe cose, però basta un minimo spostamento, una minima oscillazione, e già la messa a fuoco non è più quella di prima.
E ad ogni anche minimo spostamento, ad ogni minima variazione può corrispondere un vortice di sensazioni, possono espandersi, sbocciare tante sensazioni nuove, è come un’esplosione…

... Ecco, adesso cominci ad avere una certa idea su cosa sta succedendo, su cosa succederà alla materia terrestre familiare sotto l’impatto di questo Sguardo…

… Intanto che questo Super Sguardo penetra nel mondo, nella densità consueta, nel tuo stesso corpo, sotto il suo effetto le cose sbocciano, fioriscono, si mettono in mostra, si mettono in movimento.
Tutto ciò che c’era prima, è come se fosse congelato, immobile, poco mobile, anche le cose che apparentemente si muovevano (negli eventi, nei movimenti), però la logica stessa degli sguardi era congelata, era ferma.
E adesso il Super Sguardo tende a sciogliere questo congelamento, questo blocco e in effetti le cose possono diventare molto mobili, molto reattive…

… Il corpo dunque è uno sguardo che crea, che può co-creare, vede - e crea.
Il corpo come sguardo nella sua condizione precedente (come uno sguardo che veniva alimentato da logiche abbastanza fisse, abbastanza immobili) che cosa vedeva, che cosa co-creava?
Intanto vedeva se stesso nella luce della sovresposizione, nella luce immobile, anche se c’erano dei momenti in cui quella luce ferma scompariva, e allora il corpo appariva in una luce fresca, appariva come un flusso, come un’onda… Però sostanzialmente era come incastrato dentro quella luce immobile, e allora che cosa poteva creare, co-creare?
Intanto, in un certo senso, era obbligato a confermare quella luce in cui esisteva, come sguardo, quella alimentazione che lo teneva in vita, lui la riproduceva, la manifestava in giro, e così anche tutte le scelte sia del corpo che dell’utente del corpo comunque contenevano quella luce vecchia della sovresposizione.
Adesso il corpo inizia a ri-apparire, in una luce diversa, perché si sta attivando l’alimentazione che proviene dal Super Sguardo.
E le scelte del tuo corpo-sguardo a questo punto dovranno esprimere la lealtà verso questa nuova alimentazione, verso il Super Sguardo che sta penetrando nel mondo della materia. E allora vedrà in modo diverso, tu vedrai in modo diverso, cercherai anche in modo diverso, cioè, non solo troverai, ma anche cercherai in modo diverso.

È proprio come un cambiamento delle scelte delle impostazioni di base: che cosa guardare, dove indirizzare lo sguardo, come, in che modo vedere il mondo della densità, dove dirigere lo sguardo, in che modo notare quello che viene allo scoperto…"
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7106
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka » Sun Dec 30, 2018 10:44

Irinushka wrote:
Fri Dec 28, 2018 11:33

Insomma, un clima da Natale alter - nativo🗝🎈...

... Da una seduta del 20.12.2018, condotta dal Creatore:

"... Il tuo corpo sente anche lui questo Sguardo, anche perché possiamo dire che il corpo, a sua volta, è uno sguardo. È uno sguardo che fa finta di essere un corpo, che si manifesta come un corpo, corpo attuale terrestre, ma dal punto di vista delle definizioni è uno sguardo, una messa a fuoco.
Ecco, questo tuo corpo sente l’avvicinarsi dello Sguardo, chiamiamolo lo Sguardo dell’Inizio, lo Sguardo dell’Avvento, lo Sguardo della Terra che si spiega, e il tuo corpo-sguardo sta vibrando. Sì, potrebbe anche essere come una specie di tremore, ma non è proprio un tremore, è un regime dell’auto accordarsi: il tuo corpo-sguardo sente l’avvicinamento di questo Sguardo cosmico e si espone a queste irradiazioni, a questo Sguardo. E, a questo punto, inizia ad aggiornare la propria densità, il proprio senso della densità, inizia a ri-creare se stesso, a ri-vedere se stesso. Usiamo appunto il termine dello sguardo per illustrare il concetto dell’aggiornamento, del cambiamento. Lo sguardo non è affatto fisso, tiene a fuoco certe cose, però basta un minimo spostamento, una minima oscillazione, e già la messa a fuoco non è più quella di prima.
E ad ogni anche minimo spostamento, ad ogni minima variazione può corrispondere un vortice di sensazioni, possono espandersi, sbocciare tante sensazioni nuove, è come un’esplosione…


... È proprio come un cambiamento delle scelte delle impostazioni di base: che cosa guardare, dove indirizzare lo sguardo, come, in che modo vedere il mondo della densità, dove dirigere lo sguardo, in che modo notare quello che viene allo scoperto…"
E come (non solo) augurio di Capodanno condivido una parola sentita dal Campo qualche notte fa: YOU-quel (prendendo spunto da prequel, sequel, ecc :wink: ).

Tra l'altro a pronunciare YOU-quel, si sente chiaramente un well🦔🗝🎼

Stasera faremo un incontro collettivo russo e domani, probabilmente, si organizzerà un altro incontro, a Torino :wink: , per cui al momento non posso affatto esprimermi né sul passaggio in sé (anno nuovo = ? :figurati aeventi_speciali :arrow: : ... : : Welcome : : Freego ) né... su qualsiasi cosa - argomento... Facepalm

Un :abbracciatona a tutti e che

YOU-quel sia!
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7106
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka » Fri Jan 04, 2019 10:53

Arcobaleno_1_LR.jpg
Arcobaleno_2_LR.jpg
Stamattina FB mi ha proposto di condividere il post di un anno fa, quello con la foto dell’arcobaleno.
Irinushka wrote: Stamattina c'era un arcobaleno formidabile sopra la nostra casa... abbinandolo ad altri sintomi😃, direi che posso predire🤣 che l'uscita dalla (non esattamente) Pausa è vicina... Arcobaleno = Gioia pura... 😀❤️🌈
E l’ho condiviso, con questo commento:

Anche quest'anno i primi giorni dopo il Passaggio del Capodanno non è che siano colmi di chiarezza🎄🎶💡... sono andata a vedere i miei post di un anno fa, lunghi e ben articolati, e ancora perfettamente d’attualità😄

viewtopic.php?f=10&t=144&p=19555#p19555

… e quindi non è più il caso di dire – scrivere tanto, ma piuttosto di accordare… Se stessi nel Tempo – Spazio che gira, se stessi connessi con la Terra che si spiega, con lo spirito del Tutto (ri)nasce.exe… Un vortice, un girotondo, un… *** 🌏 (to be continued 🌈…)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7106
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka » Sun Jan 06, 2019 12:12

Irinushka wrote:
Fri Jan 04, 2019 10:53

… e quindi non è più il caso di dire – scrivere tanto, ma piuttosto di accordare… Se stessi nel Tempo – Spazio che gira, se stessi connessi con la Terra che si spiega, con lo spirito del Tutto (ri)nasce.exe… Un vortice, un girotondo, un… *** 🌏 (to be continued 🌈…)
**************************

Nell'incontro collettivo russo del 30 dicembre (molto interattivo, stavolta :Well Done : Groupwave : ) Volodia ha parlato del concetto/riferimento stesso delle sensazioni (varie ed eventuali, umane e non del tutto umane) che si sta svalutando. Cioè, evapora, si svaluta, perde quota il “taglio/modello/regime” delle sensazioni esistenti finora, perché quel “taglio”, pur nelle sue tante variazioni, derivava comunque dalla condizione e dalla scala corrente della località, e la località, appunto… :figurati :wink: :arrow: : ... : : Welcome :

***********************

Nella prima seduta in questo nuovo (non esattamente) anno – volume – respiro concordato della località, condotta dal Creatore il 2 gennaio, è stato suggerito di portare alla discarica : Oops : i frantumi e i frammenti di un certo specchio, o, piuttosto, di una certa specchiabilità, ormai sempre più logora, sempre più ecclissabile ed eclissata. Di una certa luce andata...
Quei frantumi (un termine che suggerisce l’uso dei criteri ottici… della logica e centraggio degli sguardi) tramite cui vedere – riconoscere se stessi e la Vita. (Un discorso molto intrecciato con le considerazioni di Volodia sulle sensazioni, visto che entrambe le sedute si svolgevano in mia presenza :wink: :D ).

E al loro posto captare dall'atmosfera, da ogni cosa/situazione nuovi non frantumi e/o riferimenti di una certa scala precedente della specchiabilità nominale (comunque limitata e troncata per definizione), ma un respiro fresco del Tutto, le proprie specifiche unità, e ".exe", e “smallness” conduttive dell’Intreccio Globale, di un unico tessuto/telo connettivo, e, ovviamente, anche di quello Sguardo della Terra che si spiega:
Irinushka wrote:
Sun Dec 23, 2018 10:28



lo Sforzo e lo Sguardo


*************************

Questa considerazione, invece, è stata formulata in uno scambio via email:

… Grazie dei riscontri e condivisioni e mi raccomando, attenta alle sfumature e sfumaturine, sono proprio loro che eseguono – testimoniano – co-conducono la Rifrazione del Tutto nel Tempo – Spazio terrestre.
*************************

Personalmente in questo momento sto alla grande :D , perché, appunto, in questi primi giorni dell’anno (e anche cambiando alcune impostazioni) ho fatto un certo rifornimento delle sfumature = feedback da parte del Tutto, fresche, appena sbocciate, ed è un nutrimento prezioso… :Well Done :D : Thanks : : Freego : Love : :abbracciatona
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7106
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka » Fri Jan 11, 2019 14:11

Irinushka wrote:
Sun Dec 09, 2018 15:33

EG:

La Terra è… un apprendimento.
La Terra è nata come un ambiente in cui avviene un apprendimento, un movimento dell’apprendimento, un apprendimento tramite movimento.
E che cosa si apprende, che cosa si espande?
Nuovi saper vivere (abilità esistenziali, skill).

Il Disegno Principale (del Creatore) è l’espansione di questo ambiente dell’apprendimento, ma il punto è che devono nascere, devono espandersi i saper vivere e le abilità esistenziali nuovi, non che vengano ripetuti e riprodotti e copiati quelli già conosciuti.

La Terra è un Principio del tutto- apprendimento e toccherà a tutti sia apprendere che condividere – co-insegnare.
Apprendere che cosa? In che modo?
Apprendere la Vita, apprendere = scoprire la Vita.
Una volta imparato un certo sapere vivere, una certa abilità esistenziale, si va oltre… all'infinito… dentro il cosmo terrestre…

E adesso succede che i saper vivere attualmente esistenti cominciano a scomparire, a spostarsi nella zona ombra, perfino quelli che tutto sommato funzionano ancora bene, che sono anche “corretti”, ma… sono già (stati) conosciuti, sono già stati "registrati", e la Terra quale ambiente di apprendimento e di auto-apprendimento è capace di generare nuovi saper vivere, e ancora, e ancora, all’infinito. E lei vuole andare avanti…

Perciò non siate dispiaciuti o sconvolti che certe abilità dell’utente dell’esistenza, del viaggiatore nella Vita non funzionino più, vuol dire che vi toccherà cercare - scoprire – sviluppare nuove abilità, nuovi saper vivere… :figurati : Welcome : :wink:



E questi nuovi saper vivere saranno sempre più… “a somiglianza di Dio”…
Vorrei segnalare che sulla pagina Trascrizioni e Registrazioni del sito:

http://it.irinushka.eu/?page_id=1134

sono stati condivisi i frammenti di una seduta individuale del 7 gennaio 2019 che… ecco, secondo un feedback arrivato da una certa persona a cui ho mandato il link in anteprima :wink: ,

“Durante l'ascolto succedono cose è come se si aprissero dei portali connessioni ora sono indaffarata ma appena ho un attimo non vedo l'ora di ricalarmi in quell'aula😘🤩…”

E allora, che apprendimento sia! : Freego : Thanks : :figurati
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7106
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: “Know-how just in time”: proviamo a scoprirlo insieme?

Post by Irinushka » Mon Jan 14, 2019 18:07



e... niente parole di accompagnamento, per oggi... :|
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 8 guests